• Film

Havoc: Tom Hardy protagonista del film Netflix dal regista di “The Raid”

Tom Hardy sarà protagonista del film d’azione “Havoc” prodotto da Netflix e diretto del regista di “The Raid – Redenzione”.

Gareth Evans, il regista dietro la serie di film action The Raid dirigerà un nuovo thriller d’azione dal titolo Havoc. Il sito Collider riporta che Evans ha firmato con per realizzare il suo primo film Netflix che vedrà protagonista Tom Hardy e sarà girato in Galles, terra natia di Evans.

La trama di “Havoc” segue un affare di droga andato storto e un detective traumatizzato (Hardy) deve farsi strada attraverso un mondo criminale per salvare il figlio estraniato di un politico, mentre svela una profonda rete di corruzione e cospirazione che intrappola tutta la sua città.

Gareth Evans si è fatto notare grazie al cult d’azione indonesiano The Raid – Redenzione che ha lanciato l’artista marziale Iko Uwais e grazie alle brutali coreografie di Uwais e Yayan Ruhian, portato all’attenzione dei fan l’arte marziale indonesiana Pencak Silat. Evans e Uwais che avevano già collaborato nel precedente action Merantau (2009) torneranno a collaborare per il sequel The Raid 2: Berandal (2014). Evans ha anche diretto un paio di sorprendenti incursioni nell’horror con l’episodio “Safe Heaven” del’antologia horror V/H/S/2 e nel film Apostolo (2018) con Dan Stevens e Michael Sheen. Più recentemente Evans ha creato la serie tv Gangs of London di cui ha anche scritto due episodi.

Hardy reduce dall’enorme successo di Venom, il cui sequel Venom: Let There Be Carnage uscirà il 25 giugno, dopo i ruoli di Bane in Il cavaliere oscuro – Il ritorno e Max Rockatansky nell’acclamato Mad Max: Fury Road è tornato a collaborare con Christopher Nolan nel dramma di guerra Dunkirk e ha recitato nelle serie tv Taboo e Peaky Blinders. Più recentement Hardy è stato protagonista del flop Capone e lo vedremo War Party, dramma d’azione con Navy Seals e nell’adattamento del romanzo sulla guerra del Vietnam The Things They Carried di Tim O’Brien.

I Video di Cineblog