Stasera in tv: “Ultima gara” su Canale 5

Canale 5 stasera propone “Ultima Gara”, il dramma sportivo con Raoul Bova, Manuel Bortuzzo, Massimiliano Rosolino, Filippo Magnini e Emiliano Brambilla.

Un Raoul Bova a tutto campo per Ultima Gara, la docu-fiction in prima visione assoluta che debutta su Canale 5 giovedì 3 giugno alle 21:21. La pellicola con Raoul Bova e i campioni di nuoto Massimiliano Rosolino, medaglia d’oro olimpica e recente inviato de L’isola dei famosi e il due volte campione del mondo Filippo Magnini, racconta la storia di cinque ex atleti che, tra incertezze e paure, decidono di rimettersi in gioco per superare sé stessi e cimentarsi in un’incredibile impresa dopo che una tragedia ha toccato le loro vite di uomini e sportivi.

“Ultima gara”, toccante storia d’amicizia e umanità legata ai valori dello sport e in parte ispirata alla storia vera di Manuel Bortuzzo, vede Raoul Bova anche dietro la macchina da presa affiancato da Marco Renda, regista del dramma fantasy Edhe. Bova ha anche scritto il soggetto, collaborato alla sceneggiatura e partecipato in veste di produttore con la sua RB Produzioni.

Completano il cast il giovane Manuel Bortuzzo, promessa del nuoto che nella notte tra il 2 e il 3 febbraio 2019 venne colpito durante una sparatoria fuori da un bar alla periferia sud di Roma che lo ha lasciato paralizzato alle gambe, e il campione di nuoto Emiliano Brambilla vincitore di quindici titoli continentali e cinque tra medaglie mondiali e olimpiche tra il 1996 e il 2008.

Bova parlando del film in un’intervista ha dichiarato: È un film a tratti documentaristico. Abbiamo cercato di enfatizzare la naturalezza, la semplicità. Alcune scene non erano neanche previste, sono nate con una bellissima spontaneità. Il film vuole spronare, vuole smuovere lo spettatore raccontando la storia di tre atleti campioni del mondo e di un attore che scelgono di mettersi in gioco insieme, condividendo una sfida per superare se stessi. Spesso vincere vuol dire proprio superare i propri limiti, ricominciare a giocare quando tutto sembra già fatto.

Bortuzzo era ancora in ospedale quando Bova, a sua volta ex campione di nuoto prima di intraprendere la carriera cinematografica, andò a trovarlo e gli propose di partecipare a “Ultima Gara”. “Quello che mostra il docufilm è tutto vero”, ha raccontato Manuel al Corriere della Sera. “Raoul voleva mostrare cosa c’è dietro l’immagine vincente degli sportivi. Me ne ha parlato così e poi mi ha detto: pensaci. Ma io gli ho dato subito il mio sì: quando mi sarebbe ricapitato di fare un film assieme a lui”.


[Per visionare il trailer clicca sull’immagine in alto]

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film in tv

Tutto su Film in tv →