Stasera in tv: "Il principe cerca moglie" su Italia 1

Italia 1 stasera propone Il principe cerca moglie (Coming to America), commedia del 1988 diretta da John Landis (Una poltrona per due) e interpretata da Eddie Murphy, Arsenio Hall e James Earl Jones.

 

Cast e personaggi


Eddie Murphy: Principe Akeem / Clarence / Randy Watson / Saul
Arsenio Hall: Semmi / Trans del bar / Morris / Reverendo Brown
James Earl Jones: Re Joffy Joffer
John Amos: Cleo McDowell
Madge Sinclair: Regina Aoleon
Shari Headley: Lisa McDowell
Paul Bates: Oha
Eriq La Salle: Darryl Jenks
Allison Dean: Patrice McDowell
Vanessa Bell Calloway: Imani Izzi
Samuel L. Jackson: ladro ristorante McDowell's
Don Ameche: barbone in strada (Mortimer Duke)
Ralph Bellamy: barbone in strada (Randolph Duke)

Doppiatori italiani

Tonino Accolla: Principe Akeem / Clarence / Randy Watson / Saul
Teo Bellia: Semmy / Trans del bar / Morris / Reverendo Brown
Loredana Nicosia: Lisa McDowell
Mario Bardella: Re Joffy Joffer
Ludovica Modugno: Regina Aoleon
Massimo Lodolo: Darryl Jenks
Giuppy Izzo: Patrice McDowell
Antonella Rinaldi: Imani Izzi
Massimo Corvo: Oha

 

La trama


Nel regno africano di Zamunda il re Joffy Joffer (James Earl Jones) regna in attesa che l'unico figlio erede al trono Akeem (Eddie Murphy) convoli a nozze. Questi è circondato da servitori e compiacenti damigelle che prevengono ogni suo desiderio, così non volendo sposare la donna scelta per lui Akeem convince suo padre a farlo partire per l'America con l'amico e servitore Semmi (Arsenio Hall) per un viaggio da scapolo prima di accettare le sue responsabilità di futuro sovrano.

Arrivato a New York, Akeem decide di trovare da solo la sua donna ideale nascondendo la sua identità e vivendo una vita "normale" alloggiando in un quartiere povero e lavorando come cameriere in un ristorante. Qui corteggerà la graziosa Lisa McDowell (Shari Headley), figlia del proprietario e fidanzata col borioso Darryll (Eriq La Salle), un danaroso partito molto ben visto dal padre di Lisa.

 

Il nostro commento


 

Una delle commedie più divertenti e riuscite di Eddie Murphy che torna a collaborare con il regista John Landis dopo il classico Una poltrona per due.

Landis conosce a menadito il genere e trasforma un copione alquanto prevedibile in un simpatico divertissement in stile fiaba, con una serie di accorgimenti che smorzano la vena caustica del protagonista all’interno di una brillante cornice "romance". Su schermo un Murphy più contenuto del solito che però Landis lascia sfogare in vari cameo sotto lo stupefacente make-up da Oscar del truccatore Rick Baker.

Insomma gli ingredienti per una serata divertente ci sono tutti con un film che diventa l’occasione di ritrovare un Eddie Murphy in gran forma, privo degli eccessi che ne contraddistinguono nel bene e nel male l’innegabile talento, e prima della serie di flop che ne segneranno inesorabilmente la carriera, vedi Il principe delle donne, Harlem Nights e Vampiro a Brooklin.

 

Curiosità




  • Il film è stato candidato a due Premi Oscar: Migliori costumi (Deborah Nadoolman Landis) e Miglior trucco (Rick Baker).

  • Eddie Murphy è stato condannato da un tribunale a dare il 19% dei suoi guadagni al co-sceneggiatore Art Buchwald, perché l'attore non aveva accreditato anche Buchwald come co-autore della storia.

  • La donna "predatrice" nel bar è interpretata da Arsenio Hall.

  • Tutti i personaggi nel negozio di barbiere (compresi i caucasici) sono interpretati da Eddie Murphy, Arsenio Hall, Clint Smith e Cuba Gooding Jr..

  • La maggior parte delle coreografia di danza eseguita dai ballerini reali per introdurre il principe Akeem è una versione più ritmata della coreografia di Thriller di Michael Jackson (video sempre diretto da John Landis).

  • I barbieri chiamano Akeem "Kunta Kinte", un riferimento a Radici. Nella serie tv del 1977 John Amos, che interpreta Cleo McDowell (il padre di Lisa), ha interpretato Kunta Kinte adulto;  Madge Sinclair (Regina Aoleon) la moglie di Kunta Kinte e James Earl Jones (Re Jaffe Joffer) era Alex Haley Jr. nel sequel Radici: le nuove generazioni.

  • Il nome del paese africano immaginario da cui provengono i personaggi principali si chiama "Zamunda". Questo nome è stato preso da una battuta di Richard Pryor in cui faceva riferimento ad una tribù africana fittizia con lo stesso nome.

  • Durante la festa i McDowell mostrano un dipinto sulla parete che ritrae una donna. Si tratta di una parodia del Manet "Il bar delle Folies-Bergère".

  • Sidney Poitier è stato inizialmente considerato per il ruolo di Re Jaffe Joffer e Vanessa Williams per quello di Lisa McDowell.

  • Cuba Gooding Jr. e Vondie Curtis-Hall sono al loro debutto su grande schermo.

  • Il regista John Landis e Eddie Murphy sul set non sono andati d'accordo e all'epoca Murphy affermò di non voler lavorare mai più con Landis. Tuttavia i due poi si sono riconciliati e Eddie ha personalmente chiesto al regista di dirigere Beverly Hills Cop 3.

  • Il regista Tobe Hooper appare nel film alla destra di Arsenio Hall (Reverendo Brown) e Shari Headley, mentre ascolta la predica di Brown durante la festa dei McDowell.

  • Samuel L. Jackson, nelle vesti di un ladro fa una delle sue prime apparizioni su grande schermo.

  • Alla fermata della metropolitana compare la locandina di un film immaginario, See you next wednesday. Questo particolare ricorre in molte produzioni di John Landis: lo stesso film veniva trasmesso nel corso di Un lupo mannaro americano a Londra, e compariva anche in Thriller (il videoclip di Michael Jackson) e in Una poltrona per due.

  • Re Joffy Joffer appare in un episodio dei Simpson, tra i capi di stato invitati per una riunione alla Casa Bianca, nell'episodio Bart to the Future in cui Bart vede il proprio futuro attraverso il falò di un indiano d'america e scopre che Lisa è diventata Presidente degli Stati Uniti.

  • Il film costato 39 milioni di dollari ne ha incassati worlwide 288.

  • I barboni che ricevono il denaro dal principe Akeem (Eddie Murphy) sono i fratelli Duke (Ralph Bellamy e Don Ameche) di Una Poltrona Per Due (film sempre diretto da John Landis). In quel film, Billy Ray Valentine (Murphy) era stato responsabile della loro bancarotta.

 

 

La colonna sonora




  • Le musiche originali del film sono di Nile Rodgers (Le ragazze della Terra sono facili, Beverly Hills Cop 3).


 

TRACK LISTINGS:

1. "Coming to America" — The System (3:49)
2. "Better Late Than Never" — The Cover Girls (4:02)
3. "All Dressed Up (Ready to Hit the Town)" — Chico DeBarge (4:50)
4. "I Like It Like That" — Michael Rodgers (4:01)
5. "That's the Way It Is" — Mel & Kim (3:25)
6. "Addicted to You" — LeVert (3:54)
7. "Comin' Correct" — J.J. Fad (3:56)
8. "Livin' the Good Life" — Sister Sledge (3:46)
9. "Transparent" — Nona Hendryx (3:50)
10. "Come into My Life" — Laura Branigan & Joe Esposito (4:39)

 

 

 

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 24 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail