Stasera in tv su Rete 4: "Basic Instinct 2" con Sharon Stone

Rete 4 stasera propone "Basic Instinct 2", thriller erotico del 2006 diretto da Michael Caton-Jones e interpretato da Sharon Stone, David Morrissey, David Thewlis e Charlotte Rampling.

 

Cast e personaggi


Sharon Stone: Catherine Tramell
David Morrissey: Michael Glass
David Thewlis: Roy Washburn
Charlotte Rampling: Milena Gardosh
Hugh Dancy: Adam Towers
Heathcote Williams: Dott. Jakob Gerst
Stan Collymore: Kevin Franks
Neil Maskell: Detective Ferguson
Indira Varma: Denise Glass
Flora Montgomery: Michelle Broadwin
Iain Robertson: Peter Ristedes

Doppiatori italiani

Cristiana Lionello: Catherine Tramell
Francesco Prando: Michael Glass
Melina Martello: Milena Gardosh
Pasquale Anselmo: Roy Washburn
Carlo Valli: Dott. Jakob Gerst
Alessandro Quarta: Peter Ristedes
Francesca Fiorentini: Denise Glass

 

La trama


basic-instinct-2-stasera-in-tv-film-rete-4-sharon-stone-4.jpg

Catherine Tramell (Sharon Stone) è tornata, stavolta la scrittrice dall'istinto omicida si trova in quel di Londra ed è sospettata dell'omicidio del suo ultimo partner, caso su cui indaga Roy Washburn (David Thewlis) ispettore di Scotland Yard. Affidata per la perizia psichiatrica al dottor Michael Glass (David Morrissey), la Trammell da seduttiva predatrice qual'è sfodera tutto il suo fascino morboso per sedurre l'analista che presto vedrà la sua vita e la sua carriera sul ciglio di un baratro.

 

Il nostro commento


basic-instinct-2-stasera-in-tv-film-rete-4-sharon-stone.jpg

Tremate e gioite è tornata Catherine Trammel, la scrittrice mangiauomini tutta sesso e rompighiaccio del pruriginoso thriller campione d’incassi Basic Instinct, pellicola anni ’90 di Paul Verhoeven ricordata per un accavallamento di gambe galeotto, sequenza sicuramente memorabile di un film che di certo non ha regalato nulla al genere thriller, ma solo qualcosina a quello di stampo prettamente erotico.

Dopo la scena finale con rompighiaccio dell’originale, in cui il "furbissimo" detective Michael Douglas si lasciava legare dalla killer psicopatica lasciando lo spettatore crogiolarsi nel dubbio sulla sua fine, ecco che la Tramell torna a colpire in quel di Londra, stavolta alle calcagna ha uno zelante consulente di Scotland Yard, lo psicologo Michael Glass, che cercherà di incastrare la bella, furbissima e sempre presunta omicida.

Parliamoci chiaro già il primo film non era granché, scene pruriginose e incassi a parte il thriller di Verhoeven non era di certo memorabile, anche se all’epoca la sensuale Sharon Stone lasciava decisamente il segno, quindi non ci aspettavamo molto da un’operazione come questo sequel che, figlio di una mera strategia di marketing, ha ancor meno da regalare se non una sempre carismatica Sharon Stone. In questo sequel la tensione che nel film originale si limitava al sessuale, qui latita in toto per l’intera durata della pellicola, il che per un thriller è un limite a dir poco imbarazzante.

La regia ligia al dovere, ma priva di guizzi del regista Michael Caton-Jones (The Jackal) non può certo far miracoli con una sceneggiatura davvero poco ispirata che non poteva che trasformarsi nel flop clamoroso che si è poi rivelato il film.

Tirando le somme Basic Instict 2 è un pessimo sequel, con una sceneggiatura pretestuosa che porta su schermo solo una palese e sin troppo smaccata operazione commerciale e dimostra come non siano sufficienti un titolo di richiamo e una carismatica attrice per fare un sequel perlomeno decente.

 

Curiosità


basic-instinct-2-stasera-in-tv-film-rete-4-sharon-stone-5.jpg

- Il film ha ricevuto 4 Razzie Awards come Peggior film, Peggior attrice protagonista per Sharon Stone, Peggior sceneggiatura per Leora Barish e Henry Bean e Peggior prequel o sequel; inoltre il film è stato nominato anche per il Peggior attore non protagonista a David Thewlis, il Peggior regista a Michael Caton-Jones e la Peggior coppia su schermo (il seno asimmetrico di Sharon Stone).

- Robert Downey Jr. era stato annunciato come protagonista, ma ha dovuto abbandonare quando è stato accusato di possesso di droga. Ad un certo punto della sviluppo del film c'era Kurt Russell coinvolto, ma ha passato la mano poiché si sentiva a disagio con le scene di nudo. Pierce Brosnan ha rifiutato il ruolo di protagonista maschile a causa di elementi sgradevoli nello script. Benjamin Bratt non era gradito a Sharon Stone poiché l'attrice non lo considerava un buon attore.

- Prima di accettare di eseguire la scena di nudo integrale-frontale, Sharon Stone ha invitato un amico a guardare l'originale Basic Instinct. Durante la visione del film la Stone per sua stessa ammissione si è spogliata completamente e ha chiesto al suo amico se poteva "ancora farcela".

- Michael Douglas ha rifiutato di riprendere il suo ruolo nel film originale, ammettendo che si sentiva troppo vecchio per la parte.

- Il film è notoriamente conosciuto come il primo e finora unico sequel di un successo al botteghino uscito nelle sale a non aver totalizzato neanche 10 milioni al botteghino statunitense.

- David Cronenberg per qualche tempo è stato in trattative per dirigere il film. John McTiernan è subentrato nelle trattative a Cronenberg, ma il produttore Mario Kassar gli ha vietato di usare il suo direttore della fotografia, lo scenografo e il resto della sua solita troupe.

- Sharon Stone ha accettato di interpretare il ruolo di Catherine Tremell siglando un accordo "pay or play", il che significava che l'attrice sarebbe stata retribuita in toto sia che il film si fosse realizzato o meno.

- Quando Sharon Stone ha rifiutato di riprendere il suo ruolo all'inizio della produzione, i produttori hanno considerato un re-casting con Demi Moore e Ashley Judd.

- Jude Law, Ewan McGregor, Gabriel Byrne, Javier Bardem, Benicio Del Toro, Viggo Mortensen e Aaron Eckhart erano tutti in corsa per recitare al fianco di Sharon Stone.

- Sharon Stone avrebbe voluto Catherine Deneuve come protagonista al suo fianco.

- Al film era stato dato via libera diversi anni prima che iniziasse la pre-produzione che venne interrotta perché Sharon Stone pose il veto su diversi attori che affrontarono provino per il ruolo di Glass, tra questi il favorito del produttore, l'attore Benjamin Bratt.

- Il film è stato ritardato più volte in pre-produzione nel 2000 e nel 2001. Alcuni dei più grandi problemi erano trovare il regista giusto e il giusto protagonista maschile. Alla fine la produzione è stata abbandonata e il film annullato. Nel giugno del 2001 Sharon Stone ha intentato una causa contro i produttori del film, Andrew G. Vajna e Mario Kassar, ritenendoli responsabili per i ritardi e rendendola quindi incapace di prendere altri lavori. La Stone presentò una richiesta di danni per circa 100 milioni di dollari. Tre anni dopo, durante il suo tour promozionale per Catwoman (2004), la Stone dichiarò di aver finalmente lasciato cadere le accuse e che Basic Instinct 2 era tornato in pista con gli stessi produttori a bordo.

- Michael Caton-Jones ha iniziato a girare questo film cinque giorni dopo aver finito Shooting Dogs (2005).

- La versione in DVD rilasciata da Sony è senza censure e dura due minuti in più rispetto alla versione uscita nelle sale. Contiene inoltre 18 minuti di scene tagliate, un minuto dei quali include un finale alternativo.

- L'attore francese Vincent Perez è stato in lizza per il ruolo con una chiamata all'ultimo minuto dopo che su Benjamin Bratt era stato posto il veto dalla Stone, ma poi la produzione ha chiuso a causa dello sciopero degli attori.

- Andy García ha rifiutato il ruolo di Ray Washburn.

- L'auto che Catherine Tramell guida nel film è una Spyker C8 Laviolette. Si tratta di una vera e propria vettura prodotta da una società olandese. Ha un motore da 400 CV in alluminio V-8 prodotto da Audi.

- L'ambientazone è stata cambiata da New York a Londra. Harrison Ford, Viggo Mortensen, Benicio Del Toro e Aaron Eckhart erano in corsa per il ruolo di protagonista quando il film doveva essere inizialmente girato negli States.

- Il direttore della fotografia Adrian Biddle ha girato alcune scene prima della sua morte avvenuta nel dicembre 2005.

- Il film costato 70 milioni di dollari ne ha incassati worldwide circa 32 con un incasso al box-office statunitense che non ha raggiunto i 6 milioni di dollari.

 

La colonna sonora


basic-instinct-2-stasera-in-tv-film-rete-4-sharon-stone-6.jpg

- Le musiche originali sono del compositore inglese John Murphy noto per le colonne sonore del remake Miami Vice, l'horror 28 giorni dopo e il cinecomic Kick-Ass.

- La colonna sonora include il tema musicale principale composto da Jerry Goldsmith per il film originale, al compositore erano state affidate le musiche di questo sequel prima della sua morte avvenuta nel 2004.

basic-instinct-2-stasera-in-tv-film-rete-4-sharon-stone-1.jpg TRACK LISTINGS

1. Michael Reads Her Book (Theme from Basic Instinct) (0:56)
2. 120 Mph Sex (Main Title-Basic Instinct 2) (2:17)
3. Not Yet / Courtroom (2:07)
4. Bodies Still Warm (1:41)
5. Sex with Michelle (1:40)
6. Adam Towers is Dead (1:26)
7. Questions about Catherine (0:56)
8. Catherine is Waiting (1:01)
9. Legs Wide Open On A Chair (1:49)
10. I Smell Blood (1:19)
11. Soho (1:23)
12. If She Calls Again (1:08)
13. Michael Argues with Michelle (0:54)
14. Olympic Toilets / Saving Denise (3:01)
15. Catherine at Police Station* (2:52)
16. Sex With Catherine (1:30)
17. Library (1:20)
18. No Apologies (0:56)
19. In The Car with Washburn (2:04)
20. The Long Night of the Soul (1:29)
21. Jacuzzi* (2:54)
22. Reading "The Analyst"* (1:30)
23. Racing To Miena's (1:47)
24. Michael at Miena's (4:30)
25. Washburn Dies* (1:47)
26. Broadmoor (1:33)
27. She Tells The Plot (1:24)
28. She Kisses Him Goodbye (1:21)
29. Basic Instinct 2 - End Credits* (3:31)
30. Bonus Track: Yuppie Chill (2:01)
31. Bonus Track: Atlantic Bar (1:39)
32. Bonus Track: Orgy (1:13)
33. Bonus Track: Mozart Violin Concerto In A Major - Minuetto (4:04)

Michael Reads Her Book (Theme from Basic Instinct):

Library:

Smell Blood:

 

Clip e video


basic-instinct-2-stasera-in-tv-film-rete-4-sharon-stone-7.jpg

  • shares
  • +1
  • Mail