• Film

Sean Connery vince il sondaggio per il peggior accento cinematografico

La rivista inglese Empire ci ha abituato a curiosi sondaggi a carattere cinematografico, questa volta la domanda pare particolarmente curiosa: quale è il peggiore accento utilizzato da un attore per interpretare un ruolo? La classifica, che purtroppo possiamo gustare solo in parte per la nostra[…]

di vidharr

La rivista inglese Empire ci ha abituato a curiosi sondaggi a carattere cinematografico, questa volta la domanda pare particolarmente curiosa: quale è il peggiore accento utilizzato da un attore per interpretare un ruolo? La classifica, che purtroppo possiamo gustare solo in parte per la nostra abitudine al doppiaggio, vede svettare il grande scozzese Sean Connery, bacchettato da molti lettori per il suo accento “Che interpreti un capitano di un sottomarino russo (Caccia a ottobre rosso) o il Re d’Inghilterra (Il primo cavaliere) la cadenza delle Highlands rimane perfettamente riconoscibile” scrive la rivista.

Al secondo posto in classifica c’è Dick Van Dyke con il suo terribile accento Cockney, riconoscibile anche in Mary Poppins, il celebre classico Disney del 1964, dove inceve Julie Andrews sfoggiava un accento perfetto.

Ecco la Top 10 stilata da Empire con i film più “rappresentativi” fra parentesi:

1. Sean Connery (Caccia a ottobre rosso)
2. Dick Van Dyke (Mary Poppins)
3. Brad Pitt (Sette anni in Tibet)
4. Charlton Heston (L’infernale Quinlan)
5. Heather Graham (From Hell)
6. Keanu Reeves (Bram Stoker’s Dracula)
7. Julia Roberts (Mary Reilly)
8. Laurence Olivier (The Jazz Singer)
9. Peter Postlethwaite (I soliti sospetti)
10. Meryl Streep (La mia Africa)

I Video di Cineblog