Roma 2011: trionfa Un Cuento Chino - Cosa piove dal cielo?

Roma 2011: trionfa Un Cuento ChinoDopo il Premio della Critica on line, annunciato nel primo pomeriggio, i premi ufficiali. Il Festival Internazionale del Film di Roma 2011 chiude ufficialmente la sesta edizione,obiettivamente sottotono, con il trionfo dell'argentino Un Cuento Chino. Dopo il Mouse d'Oro il film di Sebastián Borensztein, come da noi subito pronosticato, ha vinto il Marc'Aurelio, assegnato da una giuria internazionale presieduta da Ennio Morricone e composta da Susanne Bier, Roberto Bolle, Carmen Chaplin, David Puttnam, Pierre Thoretton e Debra Winger. Poche e brutte notizie per i quattro titoli italiani in gara, rimasti tutti a bocca asciutta.

A sorpresa il Gran Premio della Giuria Marc’Aurelio è finito al francese Voyez comme ils dansent, di Claude Miller, con un doppio Premio Speciale della Giuria, assegnato a The Eye of the Storm di Fred Schepisi e alla colonna sonora di Ralf Wengenmayr per Hotel Lux. Noomi Rapace ha fatto suo il Premio Marc’Aurelio della Giuria alla migliore attrice per il tutt'altro che esaltane Babycall, mentre Guillaume Canet si è portato a casa il Premio Marc’Aurelio della Giuria al miglior attore per Une vie meilleure.

Il trionfale festival di Un cuento chino si è chiuso con un altro riconoscimento, ovvero il Premio BNL del pubblico al miglior film. Giuria, web e pubblico per la prima volta hanno decretato un unico vincitore. Girl Model di David Redmon e Ashley Sabin ha vinto il Premio Marc’Aurelio al miglior documentario per la sezione L'Altro Cinema | Extra, con un ex aequo per il Premio Marc’Aurelio Esordienti, che ha visto vincere Circumstance di Maryam Keshavarz e La Brindille di Emmanuelle Millet. Per quanto riguarda la sezione Alice nella Città, il Premio Marc’Aurelio Alice nella città sotto i 13 anni è andato a En el nombre de la hija di Tania Hermida P, mentre il Premio Marc’Aurelio Alice nella città sopra i 13 anni al film Noordzee Texas di Bavo Defurne.

Un cuento chino di Sebastián Borensztein, che in Italia uscirà nel 2012 con il titolo Cosa piove dal cielo?, qui da noi recensito e da subito pronosticato come più che probabile vincitore, torna così a casa dopo aver letteralmente 'divorato' la sesta edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, ricca di film discreti e priva di pellicole che verranno ricordate dalle generazioni future. Dopo Faust, vincitore al Festival di Venezia, la Archibald conferma le proprie qualità distributive con questo gioiellino argentino, acquistato ancor prima della proiezione stampa, per poi vincere a mani basse tutto ciò che era a disposizione. Ma ora cliccate pure su continua, perché ci sono tutti i premi che vi attendono.

I PREMI ASSEGNATI DALLA GIURIA INTERNAZIONALE
Una giuria internazionale presieduta da Ennio Morricone e composta da Susanne Bier, Roberto Bolle, Carmen Chaplin, David Puttnam, Pierre Thoretton, Debra Winger ha giudicato i film in concorso nella Selezione Ufficiale. La giuria internazionale ha assegnato il:
- Premio Marc’Aurelio della Giuria al miglior film: Un cuento chino di Sebastián Borensztein
- Premio Marc’Aurelio della Giuria alla migliore attrice: Noomi Rapace per Babycall
- Premio Marc’Aurelio della Giuria al miglior attore: Guillaume Canet per Une vie meilleure
- Gran Premio della Giuria Marc’Aurelio: Voyez comme ils dansent di Claude Miller
- Premio Speciale della Giuria Marc’Aurelio: The Eye of the Storm di Fred Schepisi
- Premio Speciale alla colonna sonora della Giuria Marc’Aurelio: Ralf Wengenmayr per Hotel Lux

IL PREMIO ASSEGNATO DAL PUBBLICO
Attraverso un sistema elettronico, il Festival ha previsto la partecipazione degli spettatori all’assegnazione del Premio BNL del pubblico al miglior film. I film che hanno partecipato all’assegnazione del premio sono quelli in concorso nella Selezione Ufficiale. Il pubblico ha assegnato il:
- Premio BNL del pubblico al miglior film: Un cuento chino di Sebastián Borensztein

IL PREMIO ASSEGNATO AL MIGLIOR DOCUMENTARIO PER LA SEZIONE L’ALTRO CINEMA | EXTRA
Un’apposita giuria internazionale, diretta da Francesca Comencini e composta da Pietro Marcello, James Marsh, Anne Lai, Meghan Wurtz ha assegnato il:
- Premio Marc’Aurelio al miglior documentario per la sezione L'Altro Cinema | Extra: Girl Model di David Redmon e Ashley Sabin

I PREMI ASSEGNATI DALLE GIURIE DI RAGAZZI
A i film in concorso nella sezione Alice nella città sono stati attribuiti due premi Marc’Aurelio Alice nella città. Sono stati votati da due giurie, una composta dai ragazzi sotto i 13 anni e una dai ragazzi sopra i 13. Le giurie di ragazzi hanno assegnato il:
- Premio Marc’Aurelio Alice nella città sotto i 13 anni: En el nombre de la hija di Tania Hermida P.
- Premio Marc’Aurelio Alice nella città sopra i 13 anni: Noordzee Texas di Bavo Defurne

IL PREMIO MARC’AURELIO ESORDIENTI
Grazie alla collaborazione con il Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri, è stato assegnato il Premio Marc’Aurelio Esordienti, trasversale a tutte le sezioni del Festival, e destinato al regista della migliore opera prima. La giuria presieduta da Caterina D’Amico e composta da Leonardo Diberti, Anita Kravos, Gianfrancesco Lazotti, Giuseppe Alessio Nuzzo ha assegnato il:
- Premio Marc’Aurelio Esordienti: ex aequo Circumstance di Maryam Keshavarz – La Brindille di Emmanuelle Millet

IL PREMIO MARC’AURELIO ALL’ATTORE
Il riconoscimento è stato assegnato a Richard Gere, il divo di Hollywood da sempre impegnato in battaglie umanitarie, protagonista di film popolari come American Gigolo, Ufficiale e gentiluomo, Pretty Woman e interprete per autori come Robert Altman, Akira Kurosawa, Sidney Lumet, Francis Ford Coppola, Todd Haynes, Terrence Malick.

Premi Collarerali

Premio L.A.R.A (Libera Associazione Rappresentanza di Artisti) al miglior interprete italiano Francesco Scianna per l’interpretazione nel film L’Industriale
Menzione speciale a Francesco Turbanti per l’interpretazione nel film I primi della lista di Roan Johnson

Premio Farfalla d’oro – Agiscuola
Hotel Lux di Leander Haussmann

Premio ENEL CUORE
Girl Model di David Raimond e Ashley Sabin
Menzione speciale al film The Dark Side of the Sun di Carlo Shalom Hintermann


Premio HAG – Pleasure Moments

Pina di Wim Wenders

Premio Lancia Eleganza e Temperamento
Zhang Ziyi per l’interpretazione nel film Love for Life 3

Social Movie Award
Pier Francesco Favino

Premio Speciale WWF “ Urban City – Green style”
African Women: in viaggio per il Nobel della pace di Stefano Scialotti

Premio Distribuzione Indipendente alla miglior opera da svelare (sezione L’altro Cinema | Extra)
Turn Me On, Goddammit! di Jannicke Systad Jacobsen

Premio Focus Europe al miglior Progetto Europeo "Rising Voices" di Bénédicte Liénard e Mary Jimenez
Eurimages Co –production Development Award"Off Frame" di Mohanad Yaqubi

  • shares
  • Mail