Oscar 2014, migliori effetti speciali: Gravity, Lo Hobbit 2, Star Trek Into Darkness, Iron Man 3, The Lone Ranger

Il prossimo 2 marzo saranno annunciati i vincitori degli Oscar 2014. Scopri e vota con Cineblog tutti i candidati alla categoria Migliori effetti speciali.

Ancora un sondaggio e una categoria tecnica in attesa il prossimo 2 marzo della consegna degli Oscar 2014.

Dopo avervi proposto i candidati per la miglior scenografia, costumi, trucco, fotografia, sonoro, montaggio sonoro, colonna sonora e canzone originale è il turno dei 5 film nominati per i Migliori effetti speciali.

Quest’anno i titoli designati a concorrere nella categoria dedicata agli effetti visivi sono lo space-drama Gravity, il sequel fantasy Lo Hobbit - La desolazione di Smaug, il cinecomic Iron Man 3, il sequel sci-fi Star Trek Into Darkness e l'action-comedy western The Lone Ranger.

A seguire trovate il sondaggio in cui potete esprimere la vostra preferenza sulla categoria e a seguire un approfondimento su film e team candidati.

Gravity


GRAVITY

- Sono 10 in totale le nomination ricevute dal dramma a sfondo spaziale di Alfonso Cuaron (le altre 9 nomination includono Miglior film, regista, attrice protagonista, fotografia, montaggio, scenografia, sonoro, montaggio sonoro e colonna sonora).

- Il team di esperti in effetti visivi di Gravity candidato all'Oscar è composto da Tim Webber, Chris Lawrence, David Shirk e Neil Corbould.

- Tim Webber è alla sua seconda nomination all'Oscar, la prima l'ha ricevuta per il sequel Il cavaliere oscuro. Webber è noto anche per il suo lavoro nel fantasy Harry Potter e il calice di fuoco e nel blockbuster Avatar.

- Chris Lawrence è alla sua prima candidatura all'Oscar. Tra i film a cui ha collaborato segnaliamo il film d'animazione Wall-E, il cinecomic Superman Returns, il remake La fabbrica di cioccolato e il dramma epico Troy.

- David Shirk è alla sua prima candidatura all'Oscar. Tra le sue collaborazioni in forza alla Industrial, Light & Magic segnaliamo i film Transformers, Pirati dei Caraibi - La maledizione del forziere fantasma, Le cronache di Narnia e Star Wars: Episodio 3 - La vendetta dei Sith.

- Neil Corbould è alla sua quarta candidatura all'Oscar con all'attivo una statuetta vinta per Il gladiatore (le altre nomination includono Superman Returns e Biancaneve e il cacciatore). Corbould ha all'attivo anche 3 BAFTA vinti grazie agli effetti visivi realizzati per Il quinto elemento, Salvate il soldato Ryan e The Day After Tomorrow.

Lo Hobbit - La desolazione di Smaug


Oscar 2014, migliori effetti speciali Gravity, Lo Hobbit 2, Star Trek Into Darkness, Iron Man 3, The Lone Ranger (4)

- Sono 3 in totale le candidature collezionate dal sequel di Peter Jackson e tutte in categorie tecniche (le altre due sono Miglior sonoro e Miglior montaggio sonoro).

- Il team di esperti in effetti visivi candidato all'Oscar è composto da Joe Letteri, Eric Saindon, David Clayton ed Eric Reynolds.

- Il veterano Joe Letteri è alla sua nona candidatura all'Oscar con 5 statuette vinte per Il signore degli anelli: Le due torri, Il signore degli anelli: Il ritorno del re, King Kong e Avatar, mentre il quarto è un Oscar speciale che gli è stato tributato per il contributo tecnico/artistico apportato alla categoria.

- Questa per Eric Saindon è la seconda nomination all'Oscar, la prima l'ha ricevuta per Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato. Saindon è noto per il suo lavoro nella trilogia de Il signore degli anelli, il cinecomic I Fantastici 4 e Silver Surfer e la commedia fantastica Una notte al museo.

- David Clayton è alla sua seconda nomination all'Oscar dopo quella ricevuta la scorsa edizione per Lo Hobbit: Un viaggio inaspettato. Clayton è noto per il suo lavoro nel fantasy Eragon, nel cinecomic X-Men - Conflitto finale e nel thriller fantascientifico Io, robot.

- Eric Reynolds è alla sua prima canddiatura all'Oscar. Tra le pellicole a cui ha collaborato segnaliano il reboot L'alba del pianeta delle scimmie, il blockbuster Avatar, il fantascientifico District 9, l'horror 30 giorni di buio e i cinecomic Catwoman e La leggenda degli uomini straordinari.

Star Trek Into Darkness


Oscar 2014, migliori effetti speciali Gravity, Lo Hobbit 2, Star Trek Into Darkness, Iron Man 3, The Lone Ranger

- Unica nomination all'Oscar per il sequel sci-fi diretto da JJ Abrams.

- Il team di esperti in effetti visivi candidato all'Oscar è composto da Roger Guyett, Patrick Tubach, Ben Grossmann e Burt Dalton.

- Roger Guyett è alla sua terza candidatura all'Oscar, le altre due nomination le ha ricevute per il sequel Harry Potter e il prigioniero di Azkban e il reboot Star Trek. Tra i suoi altri crediti segnaliamo il dramma bellico Salvate il soldato Ryan che gli è valso un BAFTA, il disaster-movie Twister, il western fanatscientifico Cowboys & Aliens e due capitoli dei Pirati dei Caraibi ("La maledizione del forziere fantasma" e "Ai confini del mondo").

- Patrick Tubach riceve la prima canddiatura all'Oscar. Tra i suoi crediti segnaliamo il blockbuster The Avengers, l'action sci-fi Battleship, i sequel Mission: Impossible - Protocollo fantasma e Transformers 3, il dramma fantascientifico Super 8 e il fantasy L'ultimo dominatore dell'aria.

- Ben Grossmann è alla sua seconda candidatura con una statuetta già vinta per Hugo Cabret. Tra i suoi altri crediti segnaliamo il fantasy Alice in Wonderland, il thriller Shutter Island, il catastrofico 2012 e il cinecomic Sin City.

- Per Burt Dalton questa è la terza candidatura all'Oscar con una statuetta vinta nel 2009 per Il curioso caso di Bnejamin Button e un'ulteriore candidatura nel 2010 per il reboot Star Trek. Tra i suoi altri crediti segnaliamo i remake Total Recall - Atto di forza, The Ring e Il professore matto.

Iron Man 3


Oscar 2014, migliori effetti speciali Gravity, Lo Hobbit 2, Star Trek Into Darkness, Iron Man 3, The Lone Ranger (2)

- Unica nomination agli Oscar per il sequel Marvel diretto da Shane Black.

- Il team di esperti in effetti visivi candidato all'Oscar è composto da Christopher Townsend, Guy Williams, Erik Nash e Daniel Sudick.

- Christopher Townsend pur essendo alla sua prima candidatura all'Oscar è un veterano degli effetti speciali che ha debuttato nel lontano 1977 nella crew effetti visivi del classico Star Wars. Da Allora ha dato il suo apporto a diverse pellicole tra cui la seconda trilogia di Star Wars, i cinecomic Hulk, Captain America - Il primo vendicatore e Iron Man 3, il fantasy Le cronache di Narnia e i disaster movies The Day After Tomorrow e Deep Impact.

- Guy Williams è alla sua seconda nomination all'Oscar, la prima l'ha ricevuta la scorsa edizione per gli effetti visivi del cinecomic The Avengers. William ha inoltre dato il suo contributo alla trilogia de Il signore degli anelli e tra i suoi crediti figurano anche Mars Attacks!, Armageddon - Giudizio finale, X-Men - L'inizio e il sequel Hunger Games: La ragazza di fuoco.

- Erik Nash è alla sua terza candidatura all'Oscar, le altre due le ha ricevute nel 2005 per il thriller sci-fi Io, robot e nel 2012 per l'action fantascientifico Real Steel. Tra i crediti di Nash ci sono anche i blockbuster Titanic e The Avengers e il sequel Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo.

- Sono invece ben 6 le candidature all'Oscar collezionate da Daniel Sudick, le altre cinque Sudick le ha ricevute per Master and Commander, La guerra dei mondi, The Avengers e i primi due Iron Man cinematografici. Tra gli altri crediti segnaliamo La casa dei fantasmi, il cinecomic Thor, la commedia Un'impresa da Dio e il sequel Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo.

The Lone Ranger


Oscar 2014, migliori effetti speciali Gravity, Lo Hobbit 2, Star Trek Into Darkness, Iron Man 3, The Lone Ranger (3)

- Sono due in totale le candidature collezionate dall'action-comedy western di Gore Verbinski, l'altra nomination è per il miglior trucco.

- Il team di esperti in effetti visivi candidato all'Oscar è composto da Tim Alexander, Gary Brozenich, Edson Williams e John Frazier.

- Tim Alexander è alla sua prima candidatura all'Oscar, ma nel suo carnet figura un BAFTA vinto per gli effetti visivi de La tempesta perfetta. Tra gli altri suoi crediti segnaliamo Il mondo perduto - Jurassic Park, E.T. - L'extra-terrestre, Star Trek - Primo contatto, L'acchiappasogni, Super 8 e Titanic.

- Gary Brozenich è alla sua prima candidatura all'Oscar. Tra i suoi crediti figurano Troy, Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del mare, Sweeney Todd e i remake Wolfman e Scontro tra titani.

- Edson Williams è alla sua prima candidatura all'Oscar, ma nel suo carnet figura un BAFTA vinto per gli effetti visivi de Il curioso caso di Benjamin Button. Tra gli altri suoi crediti segnaliamo 300, X-Files: Il film, Terminator 3 - Le macchine ribelli, Constantine, I Fantastici 4, Avatar, The Twilight Saga: Breaking Dawn, Skyfall e Vita di Pi.

- John Frazier è alla sua decima candidatura all'Oscar con 3 statuette vinte, una per gli effetti visivi del sequel Spider-Man 2 e altre due condivise con il collega Mark Noel come speciali riconoscimenti al contributo dato alla categoria. Frazier ha vinto anche 2 BAFTA per gli effetti visivi di Twister e La tempesta perfetta. Tra gli altri suoi crediti segnaliamo Waterworld, Pearl Harbor, Hancock e L'apprendista stregone.

Oscar 2014, migliori effetti speciali Gravity, Lo Hobbit 2, Star Trek Into Darkness, Iron Man 3, The Lone Ranger (1)

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: