Box Office Usa, Jurassic World da record anche al lunedì – i complimenti Marvel di Kevin Feige

Jurassic World supera gli Avengers con i dati definitivi. I dinosauri Universal nella Storia del box office americano

Instancabile. Jurassic World continua a macinare record a rotazione, con un’altra giornata da guiness messa alle spalle. Il film Universal ha infatti incassato 25.6 milioni di dollari nella giornata di lunedì, battendo il record del miglior lunedì ‘non festivo’ in mano a Il Cavaliere Oscuro dal 2008, con 24,493,313 dollari in 24 ore. Spaventoso. Kevin Feige, nel dubbio, si è complimentato a nome della Marvel con la Universal per lo scettro del box office scippato a The Avengers. Splendido l’immagine pubblicata, che mostra Chris Pratt a cavallo di un T-Rex con il martello di Thor stretto in una zampa. Ai suoi piedi i Vendicatori sconfitti.

[accordion content=”209 milioni in 3 giorni negli Usa – è record, superati gli Avengers” title=”Box Office Usa, rettifica Jurassic World”]

Ve l’avevamo detto, ieri, di fare attenzione ai dati definitivi. Perché le stime d’incasso relative a Jurassic World sono mutate. In meglio. Parola di Variety. Cade così un altro record storico per il film Universal. 209 i milioni di dollari incassati in 72 ore dalla pellicola, e non 204 come scritto 24 ore fa, che ha così superato gli storici 207.4 di The Avengers, fino ad oggi miglior esordio di sempre al botteghino americano. Fino ad oggi, per l’appunto. Perché i dinosauri hanno divorato i supereroi Marvel, mettendo a segno un weekend da guiness. Miglior partenza nazionale e worldwide di sempre, con 517 milioni di dollari incassati in tutto il mondo.

[accordion content=”Jurassic World da record ” title=”Box Office Usa”]

In casa Universal c’erano andati cauti, pronosticando un centinaio di milioni di dollari in 3 giorni. Ebbene Jurassic World ha abbattuto qualsiasi previsione della vigilia divorando il box office a stelle e strisce. 204,596,000 i dollari incassati in 72 ore, anteprime della mezzanotte di giovedì incluse, ovvero il secondo miglior weekend d’esordio di sempre inflazione esclusa. Ad un passo dagli storici 207,438,708 dollari del 2012 targati The Avengers. Media per sala più alta di sempre con 47,870 dollari a copia, superati anche i Vendicatori Marvel. Ma attenzione, perché qui stiamo parlando di ‘previsioni’, con un paio di milioni di differenza che possono sempre ballare rispetto al totale ‘reale’. Ergo, il record dei record potrebbe persino cadere. Solo domani avremo i dati definitivi. 82,800,000 dollari il venerdì (3° miglior partenza di sempre), 69,700,000 dollari il sabato (incasso record) e 52,100,000 dollari la domenica. Un risultato sbalorditivo per la pellicola di Colin Trevorrow, riuscita nell’impresa di calamitare in sala sia gli storici fan della saga che i nuovi ‘adepti’ ai quali questo 4° capitolo era indirizzato. Costato 150 milioni di dollari, Jurassic World ha fatto follie anche fuori dai confini nazionali, con il picco dei 101 milioni in 4 giorni in Cina, per poi passare ai 30 milioni Uk, ai 16.2 del Messico, ai 14.4 della Corea del Sud, ai 12 e mezzo della Francia, ai 12 dell’Australia, agli 11 della Germania, ai 10 della Russia, ai 7 di Spagna e Brasile e ai 5 dell’Italia. Nel giro di un fine settimana il totale ha raggiunto i 511,800,000 dollari, con 308 milioni rastrellati fuori dai confini nazionali. Si tratta della miglior partenza worldwide di sempre. Stracciati i 483 milioni al debutto di Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 2. Il 48% di questi incassi sarebbe legato al 3D. Altro record, infine, con l’IMAX. Uscito in 806 schermi IMAX sparsi in tutto il mondo, il film ha incassato 44 milioni, superando i 29 di Iron Man 3. Per la Universal, entrata nella storia degli studios per aver toccato i 2 miliardi di dollari internazionali a tempo di record, un 2015 epocale.

Dietro i dinosauri tiene Spy di Paul Feig, arrivato ai 57 milioni di dollari e seguito dai 119 di San Andreas. Crollo scontato del 65% per Insidious: Chapter 3, arrivato ai 38 milioni, con Pitch Perfect 2 strepitoso a quota 170 milioni (262 worldwide). Sesta piazza con 26 milioni per Entourage, seguito dai 138 di Mad Max: Fury Road e dai 445 di Avengers: Age of Ultron (1 miliardo e 362 milioni in tutto il mondo, 5° incasso di sempre dietro Furious 7, nel frattempo arrivato al miliardo e 511 milioni di dollari). Chiusura di chart con i deludenti 83 milioni di Tomorrowland (187 worldwide), i 19 di Aloha e i 47 di Poltergeist. Buon esordio, infine, per Me and Earl and the Dying Girl. 15 copie e 215.000 dollari per la pellicola Fox Searchlight.

Altro fine settimana che si preannuncia bollente il prossimo. Nei cinema d’America uscirà infatti Inside Out, capolavoro assoluto made in Pixar. Da battere gli 82,429,469 dollari al debutto di Monsters University, ultimo titolo dello studios a sbarcare in sala. Per Pete Doctor, invece, ci saranno da superare i 68,108,790 dollari del suo Up. Ma chissà che non possano cadere gli storici 110,307,189 dollari di Toy Story 3. Chissà. Visto quando accaduto con Jurassic World nelle ultime 72 ore è davvero tutto possibile.

I Video di Cineblog