Charlie’s Angels, Elizabeth Banks alla regia del reboot Sony?

13 anni dopo il 2° ed ultimo capitolo cinematografico le Charlie’s Angels tornano al cinema

download.jpg

Inutile girarci attorno. Prima o poi sarebbe dovuto accadere. Secondo quanto riportato dall'Hollywood Reporter, infatti, in casa Sony hanno deciso di far risorgere le Charlie’s Angels, tra il 2000 e il 2003 campionesse d'incassi grazie a due film diretti da McG. Prodotte da Drew Barrymore, le due pellicole incassarono rispettivamente 264,105,545 dollari e 259,175,788 dollari. Passati 13 anni sarebbe scoccato l'ora del reboot per le mitologiche 'ragazze' di Charlie, con Elizabeth Banks, lanciatissima dopo il boom di Pitch Perfect 2 (285 milioni di dollari incassati in tutto il mondo) in trattative per la regia.

Se la Banks dovesse accettare l'offerta Sony potrebbe ritrovarsi al suo fianco il marito Max Handelman in qualità di produttore. Poi, neanche a dirlo, bisognerà trovare uno sceneggiatore. Nate nel 1976 in televisione, le prime storiche Charlie's Angels furono Farrah Fawcett, Kate Jackson e Jaclyn Smith, al fianco di David Doyle nei panni di John Bosley. Nel 2011 la ABC ha provato a rilanciare la serie con Minka Kelly, Annie Ilonzeh e Rachael Taylor, se non fosse che lo show, causa ascolti ridicoli, sia stato cancellato al termine della prima stagione.

Insieme alla Barrymore, come dimenticarle, nei due capitoli cinematografici trovarono spazio Cameron Diaz e Lucy Liu, con Bill Murray nei panni di Bosley solo nel primo 'episodio', in quanto sostituito dal compianto Bernie Mac nel sequel Più che mai. L'agenda futura della Banks prevede anche la trasposizione cinematografica di Red Queen, romanzo della 24enne Victoria Aveyard edito in Italia da Mondadori con il titolo Regina Rossa, oltre al più che probabile Pitch Perfect 3.

Fonte: Collider

  • shares
  • Mail