Parker: trailer italiano del thriller con Jason Statham e Jennifer Lopez

Parker: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul thriller con Jason Statham e Jennifer Lopez nei cinema italiani dall'8 maggio 2014.

Aggiornamento di Pietro Ferraro

Ad oltre un anno di distanza dall'uscita americana il prossimo 8 maggio nei cinema italiani Parker, il thriller basato sul romanzo "Flashfire: fuoco a volontà" dello scrittore Donald E. Westlake.

Il film è diretto dal Taylor Hackford di Ray e L'avvocato del diavolo e interpretato da Jason Statham, Jennifer Lopez, Nick Nolte e Michael Chiklis, quest'ultimo poliziotto nella serie tv The Shield e "La cosa" nei cinecomic I Fantastici 4.

La trama ci racconta di Parker, un criminale di professione con un impeccabile codice d'onore che è alla ricerca di vendetta contro la banda che gli ha giocato un brutto colpo.

Audace, meticoloso e spietato, Parker (Jason Statham) è un esperto di pianificazione e di esecuzione di furti apparentemente impossibili. Ai suoi collaboratori chiede assoluta lealtà e preciso rispetto dei piani. Ma quando la sua ultima rapina ha risvolti mortali a causa della disattenzione di un membro della squadra, Parker rifiuta di unirsi al boss Melander (Michael Chiklis) e alla sua banda per il loro prossimo grande colpo. Non disposti ad accettare un no i criminali aggrediscono Parker, lasciandolo appa rentemente morto sul ciglio di una strada deserta. Sopravvissuto all'aggressione e deciso a vendicarsi contro gli uomini che lo hanno tradito, Parker si mette sulle tracce della banda fino a giungere alla sfarzosa Palm Beach. Fingendosi un ricco texano alla ricerca di una casa, incontra Leslie (Jennifer Lopez), un’agente immobiliare dotata di una conoscenza enciclopedica della zona. Con il suo aiuto, scopre il piano del gruppo di fuggire con più di 50 milioni di dollari in gioielli ed elabora uno stratagemma per beffare la banda e portare a compimento la sua vendetta. Ma Parker con il suo piano di vendetta ha fatto arrabbiare i soci della banda a Chicago, e diventa il bersaglio di un gruppo di killer spietati. Quindi prima di tutto dovrà sopravvivere.

Se la trama non vi giunge nuova è perché questa è la terza trasposizione del romanzo di Westlake dopo Payback - La rivincita di Porter con Mel Gibson e Senza un attimo di tregua con Lee Marvin, in entrambi i casi Westlake non diede il permesso di usare il nome del personaggio.

A seguire trovate alcune note di produzione che ci raccontano la fase di sviluppo e la trasposizione da libro a film, mentre se volete approfondire ulteriormente è anche disponibile una recensione in anteprima del film.

Note di produzione

PARKER, anti eroe frutto della penna del romanziere e sceneggiatore Donald E. Westlake, fa il suo debutto letterario nel 1962 nel crime thriller, The Hunter, la storia di un brutale ladro professionista che opera seguendo un proprio e rigoroso codice. Nel corso dei successivi 46 anni, Westlake ha pubblicato due dozzine di thriller con il medesimo personaggio, che si è immediatamente conquistato un vasto seguito di fan.

Quando Westlake, concepì il personaggio di Parker, pensava che sarebbe stato condannato dalle convenzioni letterarie del tempo a diventare il classico cattivo ragazzo che pagava i conti per la sua condotta nelle ultime pagine del primo romanzo. Ma dopo la lettura del primo romanzo, l’editore di Westlake tornò da lui con una richiesta alquanto insolita: fare in modo che Parker, uno spietato criminale con la passione per la vendetta, sfuggisse alla giustizia nel primo libro, lasciando la porta aperta per un sequel o anche due. "A quei tempi, un criminale doveva morire alla fine del libro", ricorda Abby Westlake, vedova dello scrittore. "Donald avrebbe dovuto inizia lmente seguire la tradizione e uccidere il personaggio, ma poi decise di tenerlo in vita al meno per un altro libro".

Les Alexander, produttore del film PARKER e membro da lunga data dell’en tourage di Donald e Abby Westlake, ricorda lo shock alla fine del primo libro. "Allora il cattivo doveva morire", ricorda. " ma i lettori si trovarono a tifare per Parker, anche dopo che aveva commesso dei crimini efferati, e questo perché era più intelligente rispetto alla maggior parte delle persone intorno a lui, ed aveva un codice d'onore impeccabile. Non uccidere il ragazzo alla fine del primo libro è stata una trovata davvero geniale ", aggiunge . "E 'stata pura serendipità, ed è spesso così come accadono le cose migliori".

Westlake, uno scrittore prolifico che pubblicò più di 100 romanzi e libri di saggistica con il proprio nome e con svariati pseudonimi, alla fine pubblicò 24 libri sulla carriera criminale di Parker con il nom de plume di Richard Stark. I lettori vennero subito conquistati dalle rapine minuziosamente descritte da Westlake, sempre estremamente coinvolgenti, nonché dal codice personale di Parker: non rubare mai ai bisognosi, uccidere solo se è necessario, vendicarsi sempre con i nemici. "Westlake scrisse circa 17 romanzi e poi si prese una pausa tra il 1974 e il 1997", dice Abby. "Diceva sempre che il personaggio se n’era andato via. Non riusciva a scrivere nient’altro su Parker, quindi ce ne facemmo una ragione. Ma un giorno, Parker ritornò.

I sette romanzi che seguirono ebbero un enorme successo, e Donald ne era molto orgoglioso". Il personaggio si era guadagnato un enorme seguito internazionale già dopo i primi libri, ma qualcosa di essenziale sembrava essere cambiato in lui, e questo rese, secondo Alexander, il nuovo Parker ancora più intrigante. "Parker era cambiato durante la pausa" dice. "I libri successivi avevano più ricchezza, calore e umanità, mentre i primi romanzi erano più freddi, dei noir classici”. "PARKER è adattato da Flashfire, il primo libro di Westlake pubblicato dopo la pausa durata ben 23 anni. Mentre altri film precedenti, tra cui Payback – La Vendetta di Porter (con Mel Gibson) hanno preso in prestito le trame e le idee della serie, PARKER segna la prima volta in cui la proprietà intellettuale firmata Westlake ha permesso di utilizzare il nome del personaggio in un film.

Il produttore afferma che la proprietà Westlake ha scelto di portare Flashfire sul grande schermo perché racchiude tutti gli elementi più importanti. "Abbiamo scelto di iniziare da qui, perché questa storia ha tutto", spiega Alexander . "Contiene l’inesorabile ricerca di vendetta di Parker quando viene offeso, così come la devozione alla sua fidanzata Claire, anche se tentato da un'altra donna, il che lo rende molto umano. Credo davvero che sia la migliore storia di Parker."

Parker trailer italiano del thriller con Jason Statham e Jennifer Lopez

Parker: trailer e poster con Jason Statham e Jennifer Lopez

Il crime-thriller Parker, ispirato alla saga letteraria di Donald E. Westlake, sceneggiato da John J. McLaughlin e diretto da Taylor Hackford, arriva in sala il 25 gennaio 2013, oggi con un trailer e il poster in red, ad alto tasso di azione e Jason Statham nei panni di ladro gentiluomo e killer occasionale, al fianco di Jennifer Lopez, Nick Nolte, Patti LuPone, Emma Booth, Michael Chiklis, Wendell Pierce e Clifton Collins Jr.

Jason Statham è un ladro professionista che vive rispettando una serie di regole: non rubare a persone che non se lo possono permettere e non ferire persone che non fanno nulla per meritarlo. Quando la sua squadra lo tradisce dandolo per morto, lui si mette in cerca di vendetta.

Determinato a fare in modo che la sua ex-banda se ne penta amaramente, Parker li insegue fino Palm Beach, parco giochi dei ricchi e famosi, dove la squadra sta progettando la più grande rapina mai tentata. Indossando i panni di un ricco texano, Parker fa squadra con Leslie (Jennifer Lopez), una basista di buon senso, che è a corto di denaro, ma che vede lungo, è intelligente e ambiziosa. Insieme elaboreranno un piano per dirottare il bottino, fregare tutti e farla franca.


Parker poster

Via | Collider

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: