Black Widow, la Disney posticipa l’uscita worldwide causa Coronavirus

La Disney messa alle strette dal Covid-19. Dopo Mulan, slitta anche Black Widow.

Il Coronavirus sta cancellando gli studios hollywoodiani. Dopo aver visto slittare film come Fast and Furious 9, No time to Die, Mulan, A Quiet Place Part II, Peter Rabbit 2, New Mutants e Antlers, la Disney ha fermato l’uscita di un altro titolo attesissimo. Black Widow, prequel Marvel interamente dedicato alla Vedova Nera Scarlett Johansson.

Secondo quanto riportato dall’Hollywood Reporter, la Disney ha rimosso dal calendario il film di Cate Shortland, che in Italia sarebbe dovuto uscire il 29 aprile. Sconosciuta la nuova data d’uscita. Nel dubbio la major ha cancellato anche le release de La donna alla finestra di Joe Wright, atteso per il 14 maggio, e La vita straordinaria di David Copperfield di Armando Iannucci, precedentemente annunciato per il 7 maggio.

Si va quindi per le lunghe, con il serio rischio che la ricchissima estate cinematografica americana possa clamorosamente saltare. Sarebbe una catastrofe per tutta Hollywood. Proprio la Disney, con tutti i suoi parchi chiusi, due titoli come Mulan e Black Widow rinviati, Onward frenato dal Covid-19 e produzione come La Sirenetta, Shang-Chi e Nightmare Alley fermate, sarebbe lo studios ad averci rimesso più miliardi nell’ultimo mese.

Solo ieri la Universal ha deciso di sfidare il Coronavirus lanciando Trolls 2 sia al cinema, in quei pochi Paesi dove sono ancora aperti, che on demand, ovviamente a pagamento, contemporaneamente. Altri studios seguiranno il suo esempio?

Ultime notizie su Film Disney

Tutto su Film Disney →