Evil Dead: Fede Alvarez parla del sequel accantonato con protagonista Bruce Campbell

Chi scrive è un fan sfegatato della trilogia La Casa / Evil Dead e quindi all'annuncio di un reboot di Evil Dead diretto dall'allora esordiente è scattato un inevitabile scetticismo riguardo al progetto, anche se dietro c'erano ancora Sam Raimi, Rob Tapert e Bruce Campbell in veste di produttori. Il reboot si è rivelato un godibile e dignitoso rifacimento che ha omaggiato e rispettato l'originale anni ottanta con una rilettura per un pubblico più giovane; lo stesso pubblico che abbiamo poi sentito affermare in più di un'occasione che il reboot si è rivelato meglio dell'originale, come no e la trilogia prequel di Star Wars e meglio di quella originale (!?), ma perdoniamo tali affermazioni senza dubbio frutto del classico eccesso d'entusiasmo da giovane età.

Recentemente Fede Alvarez è tornato a parlare del suo Evil Dead in un'intervista con il sito Bloody Disgusting in cui Alvarez ha rivelato come era stato concepito in originale il cameo dell'Ash di Bruce Campbell che alla fine è apparso fugacemente pronunciando la sua iconica battuta "Groovy!" in italiano traducibile con "Mitico!". L'idea iniziale di Alvarez era di presentare Ash come un camionista che lungo la strada raccoglie una Mia (Jane Levy) reduce dagli orrori della baita.

E' andata così...in origine volevo che Bruce Campbell fosse quel tipo, volevo che Ash fosse il tipo che la raccoglie. L'ho girato in un modo molto semplice per me per avere Bruce e convincerlo a fare il cameo nel finale. Ma poi Bruce ha detto - ed aveva perfettamente ragione - "Mi sembra di essere il lattaio che si presenta alla porta... e penso che non sia speciale." [Bruce] aveva ragione, era molto difficile rendere plausibile il fatto che Ash si sarebbe presentato, e la coincidenza in cui Ash sarebbe passato e avrebbe trovato una Mia in fin di vita. Quindi ha deciso di non farlo. Ne ho fatto un modello. Quindi esiste una versione di quel finale, con la faccia di Bruce incollata alla [faccia del camionista]"...In seguito un bel giorno vado da Bruce con una macchina da presa molto piccola e gli dico "Vieni con me, Bruce". Ho preso la lampada dalla mia scrivania, l'ho messa dietro di lui e un'altra davanti a lui, e lui era tipo "Cosa? che ca***o stiamo facendo?" e io "Stiamo facendo il tuo cameo nel film!" e lui "Stai scherzando?!" e io "Sì, sì, sarai nel film e starai lì, e mi guarderai solo per un secondo e dirai semplicemente Groovy". È stata una ripresa a budget molto basso.

 

 

Alvarez ha parlato anche del sequel mai realizzato che avrebbe visto il ritorno della Mia di Jane Levy affiancata dall'Ash di Bruce Campbell, progetto che naufragò a favore della serie tv Ash vs Evil Dead.

Abbiamo subito iniziato a scrivere un sequel, pensando a quale sarebbe stato il seguito della storia. Eravamo tutti d'accordo sul fatto che sarebbe successo. Rodo [Sayagues] e io abbiamo iniziato a pensarci. Avevamo la storia completa e poi, in sostanza, era strano...l'intera intenzione era quella di far fare squadra ad Ash e Mia. Quello era da sempre l'obiettivo, ma penso che Sam avesse obiettivi diversi. Sam voleva che Bruce tornasse per la serie tv uscita pochi anni dopo. Era complicato realizzare il film in quel momento e qualunque mitologia avremmo creato con loro sarebbe stato complicato per la serie tv perché Sam aveva le sue idee su cosa sarebbe successo ad Ash e voleva raccontare quella storia . Ecco perché...non è successo. Avevamo davvero intenzione di farlo con lei che poteva essere imparentata con Ash. Se lo è, lei non lo sa. Abbiamo dato un passato molto complesso al personaggio [Mia]. Lei e David erano fratelli ma avevano genitori diversi, padri diversi. Quindi sì, potrebbero essere correlati.

 

L'abbandono ufficiale di Bruce Campbell dell'iconico ammazzademoni Ash Williams, dopo la delusione per la cancellazione della serie tv "Ash vs Evil Dead", è stato un duro colpo per i fan che però sono  ancora speranzosi in un ripensamento dell'attore, e le recenti dichiarazioni di Sam Raimi di voler fare un quarto "Evil Dead" con protagonista Ash Williams hanno infuso in tutti noi la flebile speranza che Campbell torni a riprendere sul grande schermo per un'ultima volta il ruolo che l'ha reso un'icona horror.

 

  • shares
  • Mail