• Film

Avatar 2: trama e tutte le anticipazioni sul film di James Cameron

Tutto quello che c’è da sapere su “Avatar 2”, il sequel di James Cameron che ci riporta su Pandora al cinema a dicembre 2022.

Il 16 dicembre 2022 arriverà nei cinema Avatar 2, il regista James Cameron sposta l’azione dalle foreste di Pandora agli oceani del pianeta. Con “Avatar 2” Cameron torna alla sua ossessione per l’oceano e gli abissi inesplorati che l’hanno visto dopo l’exploit del Titanic collaborare ai documentari Affonda la Bismark (2002) su una spettacolare spedizione subacquea alla scoperta della corazzata tedesca; Ghosts of the Abyss (2003), che parla del tragico affondamento del Titanic e Aliens of the Deep (2005), dove il regista assieme ad un gruppo di scienziati della NASA esplora una catena montuosa sottomarina dove vivono alcune delle forme viventi più rare del pianeta.

La trama

Al momento a parte l’ambientazione i dettagli sulla trama di Avatar 2 sono scarsi, ma il produttore Jon Landau ha parlato con Total Film Magazine anticipando alcuni sviluppi imminenti per il sequel, che come sappiamo presenterà ampie sequenze e ambienti subacquei. Landau ha notato che la storia di base del film sarà incentrata sui nuovi genitori Jake (Sam Worthington) e Neytiri (Zoe Saldana). La famiglia fugge da Pandora quando le operazioni minerarie della RDA minacciano ancora una volta il loro pianeta natale. I Sully e i Na’vi cercano un rifugio sicuro nell’oceano, in “quello che viene visto come un porto sicuro” presso la barriera corallina, dove incontreranno i Metkayina, che è il clan che incontrano in questo nuovo mondo acquatico che si rivela essere esattamente l’opposto di quello che avevano previsto.

Questa è la storia della famiglia Sully e cosa si fa per tenere unita la loro famiglia. Jake e Neytiri hanno una famiglia in questo film, sono costretti a lasciare la loro casa, escono ed esplorano le diverse regioni di Pandora, trascorrendo anche un bel po’ di tempo sull’acqua, intorno all’acqua, nell’acqua…Al centro di ciascuno dei nostri quattro film ci sarà la famiglia Sully. Ogni sequel verrà presentato come film autonomo. La storia di ogni film arriverà alla sua conclusione…Tuttavia, se considerata nel suo insieme, il viaggio attraverso tutti e quattro i film creerà una saga epica connessa ancora più grande per il pubblico di tutto il mondo. Mentre andavamo avanti con i sequel di Avatar, abbiamo preso una decisione molto consapevole di mettere in scena tutti e quattro i sequel su Pandora. Non abbiamo bisogno di andare in un altro mondo se vogliamo l’acqua, andremo negli oceani di Pandora. È una continuazione degli stessi personaggi, ma cosa succede quando i guerrieri che sono disposti al sacrificio finale e saltano dalle scogliere sul dorso di grandi toruk arancioni, cosa succede quando crescono e hanno i loro figli? Diventa una storia molto diversa. Ora i ragazzi sono quelli che prendono rischi e innescano cambiamenti. Quindi è interessante, ma per me ha ancor più senso. Ognuno è un genitore, o ha avuto almeno dei genitori, e se guardi ai grandi franchise di successo ora, non sono praticamente interessati a questa prospettiva…Andremo in ambienti completamente diversi, incontreremo culture diverse. Proprio come il nostro pianeta che è tanto diversificato culturalmente quanto noi lo siamo ambientalmente. Vogliamo introdurre persone a culture diverse. Nel primo film abbiamo incontrato solo il clan Omaticaya, e qui è il clan che ci ha permesso di arrivare nella Valle di Mo’ara. Ma mentre ci avventuriamo oltre, andremo in ambienti e clan diversi.

Il cast del film

Il cast di “Avatar 2” vede il ritorno di Sam Worthington come Jake Sully, Zoe Saldana come Neytiri, Sigourney Weaver come Dr. Grace Augustine, Stephen Lang come Miles Quaritch e Giovanni Ribisi come Parker Selfridge. A loro si unisocno Michelle Yeoh (Dr. Karina Mogue), Kate Winslet (Ronal), Jemaine Clement (Dr. Ian Garvin), Oona Chaplin (Varang), Edie Falco (Generale Ardmore), Cliff Curtis (Tonowari), CCH Pounder (Mo’at), Joel David Moore (Norm Spellman), Chloe Coleman (Giovane Lo’ak), Matt Gerald (Caporale Lyle Wainfleet), Bailey Bass (Tsireya), Jamie Flatters (Neteyam), Keston John (Va’ru), Brendan Cowell (Scoresby), Jack Champion (Javier ‘Spider’ Socorro), Britain Dalton (Lo’ak), Filip Geljo Filip Geljo (Aonung del clan Metkayina), CJ Jones (Interprete Metkayina), Scarlett Fernandez, Jo-Li Bliss (Tuktirey “Tuk” figlia di Jake e Neytiri), Jake McLean (Na’vi), Johnny Alexander, Jeremy Irwin (Giovane Neteyam) e Duane Evans Jr. (Rotxo).

Curiosità

  • James Cameron ha in programma di girare alcuni filmati a quasi 11.000 chilometri sott’acqua nel Challenger Deep, il punto più profondo della Fossa delle Marianne e anche il luogo più profondo della terra.
  • Secondo James Cameron, i sequel di Avatar sono stati un’impresa così imponente che ha diviso le quattro sceneggiature tra il team di sceneggiatori di Rick Jaffa, Amanda Silver, Josh Friedman e Shane Salerno. Cameron approfondisce ulteriormente spiegando il processo della storia: “Penso che ci siamo incontrati per sette mesi e abbiamo scritto insieme ogni scena di ogni film, e non ho detto a ogni scrittore su quale film avrebbero lavorato fino all’ultimo giorno. Sapevo che se gli avessi assegnato le sceneggiature in anticipo, avrebbero spostato l’attenzione ogni volta che parlavamo dell’altro film”.
  • James Cameron ha seriamente cercato di girare i sequel di Avatar con un frame rate tanto elevato che, come affermato dlal regista, avrebbe portato le immagini fuori dallo schermo sconfinando nella realtà. Lo standard del settore è 24 fps, ma i possibili frame rate elevati di interesse includevano 48 fps e persino 60 fps. Cameron in seguito ha rinunciato a questo percorso, affermando in un’intervista che per quanto innovativo sia il formato per il cinema, gli spettatori sono sempre stati abituati a un modo specifico di vedere i film e alterarlo in qualsiasi modo avrebbe semplicemente portato il pubblico fuori da quell’esperienza.
  • I sequel di Avatar costeranno almeno un miliardo di dollari.
  • James Cameron e Jon Landau confermano che Sony ha ascoltato specificamente la richiesta di Cameron di costruire una nuova macchina da presa chiamata “Venice” Camera e Cameron ha anche confermato che girerà Avatar 2 e Avatar 3 (2024) con questa Venice Camera.
  • Secondo James Cameron, Kate Winslet ha affrontato di persona tutte le sue scene di stunt subacquee.
  • Quando il film uscirà finalmente nel 2022, ci sarà stato un intervallo di 13 anni tra il primo e il secondo film. Dando alla pellicola uno dei tempi di sviluppo più lunghi mai intrapresi poiché Avatar 2 è stato annunciato quasi immediatamente dopo il successo del primo film.
  • Kate Winslet ha battuto il record di ripresa subacquea in apnea di Tom Cruise in Mission: Impossible – Rogue Nation (2015) di sei minuti con un nuovo record di sette minuti e 14 secondi.
  • Questo sequel è stato annunciato a dicembre 2009. In origine, James Cameron voleva farlo uscire nel 2015. Successivamente è stato posticipato a dicembre 2016. Successivamente a dicembre 2017. Ad aprile 2016, Cameron ha annunciato un rinvio dell’uscita a dicembre 2018. A marzo 2017, Cameron ha annunciato che l’uscita alla fine non sarebbe avvenuta a dicembre 2018. Nel 27 aprile 2017 è stato annunciato che l’uscita era stata fissata al 18 dicembre 2020. A maggio 2019, Disney ha annunciato che l’uscita sarebbe stata posticipata il 17 dicembre 2021. Il 24 luglio 2020, la Disney ha annunciato che avrebbe posticipato il film a causa della pandemia di Covid-19 al 16 dicembre 2022.
  • James Cameron ha confermato che i sequel in arrivo verranno girati “back to back”, in modo simile alla trilogia de “Il Signore degli Anelli” di Peter Jackson.
  • Edward Norton ha rifiutato un ruolo dopo aver scoperto che avrebbe interpretato un umano, essendo più interessato a interpretare un Na’vi. James Cameron, che voleva ancora lavorare con Norton, alla fine lo ha scelto come Nova in Alita – Angelo della battaglia (2019).
  • Un titolo del film circolato in rete è Avatar 2: The Way of Water.
  • Il Disney’s Animal Kingdom Park a Orlando, in Florida, ha aperto Pandora come area a tema nel parco il 27 maggio 2017. È ispirato all’Avatar di James Cameron (2009) e presenta le montagne galleggianti di Pandora, la fauna aliena e le piante bioluminescenti. Comprende due attrazioni principali, Avatar Flight of Passage e Na’vi River Journey, oltre a punti vendita al dettaglio e ristoranti.
  • James Cameron sulla nuova tecnologia di motion capture: “Non è mai stato fatto prima ed è molto complicato perché il nostro sistema di motion capture, come la maggior parte dei sistemi di acquisizione del movimento, è ciò che chiamano a base ottica, il che significa che utilizza marcatori che vengono fotografati con centinaia di fotocamere. Il problema con l’acqua non è la parte sott’acqua, ma l’interfaccia tra l’aria e l’acqua, che forma uno specchio mobile. Quello specchio mobile riflette tutti i punti e i marcatori e crea un mucchio di falsi marcatori. È un po’ come un aereo da combattimento che scarica un mucchio di falsi bersagli per confondere il sistema radar di un missile. Anche nel nostro caso si creavano migliaia di falsi bersagli, quindi abbiamo dovuto capire come aggirare il problema, cosa che abbiamo fatto. Fondamentalmente, ogni volta che aggiungi acqua a un problema, diventa dieci volte più difficile.”
  • James Horner aveva firmato per comporre la colonna sonora del film fino alla sua morte nel giugno 2015. Il 17 dicembre 2019 viene annunciato che sarà Simon Franglen (Peppermint – L’angelo della vendetta) a comporre le colonna sonore di Avatar 2 e Avatar 3 (2024). Fraanglen era originariamente arrangiatore e produttore di colonne sonore per il primo film e ha avuto numerose altre collaborazioni con James Horner, che ha composto la colonna sonora del primo Avatar (2009), incluso Titanic (1997). Franglen ha composto la colonna sonora del remake I magnifici 7 (2016), di cui sette temi originali sono stati scritti da Horner.

Immagini e video dai social media

Edie Falco e Kevin Dorman si preparano per una scena sul ponte della nave fabbrica.

Volevo condividere questa foto di Kate Winslet dopo aver letto la sua intervista su The Hollywood Reporter: “Ho dovuto imparare ad immergermi in apnea per interpretare quel ruolo in Avatar, ed è stato semplicemente incredibile. La mia apnea più lunga è stata di sette minuti e 14 secondi, cose da pazzi, roba pazzesca”.