Stasera in tv: “Bad Boys for Life” su Rai 2

Rai 2 stasera propone “Bad Boys for Life”, film d’azione del 2020 di Bilall Fallah e Adil El Arbi con Will Smith, Martin Lawrence e Vanessa Hudgens.

Cast e personaggi

Will Smith: Michael “Mike” Lowrey
Martin Lawrence: Marcus Burnett
Kate del Castillo: Isabel Aretas
Vanessa Hudgens: Kelly
Alexander Ludwig: Dorn
Charles Melton: Rafe
Paola Núñez: Rita Sécada
Nicky Jam: Lorenzo “Zway-Lo” Rodriguez
Joe Pantoliano: Conrad Howard
Theresa Randle: Theresa Burnett
Thomas Brag: Cake Boy
Jacob Scipio: Armando Aretas
Massi Furlan: Lee Taglin
DJ Khaled: Manny
Dennis Greene: Reggie

Doppiatori italiani

Sandro Acerbo: Michael “Mike” Lowery
Marco Mete: Marcus Burnett
Marjo Berasategui: Isabel Aretas
Benedetta Degli Innocenti: Kelly
Flavio Aquilone: Dorn
Emanuele Ruzza: Rafe
Francesca Manicone: Rita Sécada
Osmin Lima Espinosa: Lorenzo “Zway-Lo” Rodriguez
Luca Dal Fabbro: Conrad Howard
Isabella Pasanisi: Theresa Burnett
Davis Tagliaferro: Armando Aretas
Michele D’Anca: Lee Taglin
Gianluca Crisafi: Manny

La trama

Nel terzo film di “Bad Boys”, il Marcus Burnett di Martin Lawrence è stato promosso a ispettore di polizia mentre il Mike Lowery di Will Smith si ritrova nel mezzo di una crisi di mezza età. Entrambi stanno per ritirarsi quando un boss della mafia rumena li bracca per vendicare la morte di suo fratello.

Il nostro commento

Bad Boys For Life aka Bad Boys 3 che segna il ritorno di Will Smith come Mike Lowrey e Martin Lawrence come Marcus Burnett è stato una gradita sorpresa, un po’ come ritrovare dei vecchi amici, non immuni al tempo che passa, ma ancora capaci di generare risate, entusiasmo e un bel carico di piacevole nostalgia. L’originale Bad Boys di Michael Bay, datato 2003, ha segnato una moderna tappa nel cosiddetto filone “buddy cop” lanciato negli anni ottanta da film come Arma Letale, 48 ore, Danko e Tango & Cash per poi arrivare a titoli più recenti come il Rush Hour con Jackie Chan e Chris Tucker che ha generato una trilogia. L’influenza di Michael Bay, a bordo come produttore di questo terzo “Bad Boys” oltre ad interpretare un cameo (vedi curiosità sul film), si percepisce forte nella regia del duo belga Adil El Arbi & Bilall Fallah che hanno diretto in patria il crime Black e in seguito un paio di episodi della serie tv Snowfall. I due registi pescano a piene mani da un immaginario come quello “action” di stampo hollywoodiano che va dal citato “Arma Letale” a Die Hard passando per Beverly Hills Cop, coreografando con estrema abilità scene d’azione di grande impatto visivo che strizzano l’occhio anche al cinema di John Woo. Un Martin Lawrence visibilmente appesantito viene “pensionato” e munito di nipotino, e strizzando l’occhio al Danny Glover dei film di “Arma Letale” diventa complementare ad un Will Smith in gran forma a cui viene invece affidata la parte più “dinamica”. Lawrence con un repertorio di battute e gag che alleggeriscono la violenza nel film, accentua il lato comedy che sopperisce ad un plot fisiologicamente prevedibile, nonostante un discreto tentativo di colpo di scena nella parte finale, e ad una squadra di volenterosi giovani poliziotti (“AMMO”) che fungono da spalla ai due protagonisti ma che non bucano lo schermo, tranne la fascinosa detective di Paola Núñez che è anche interesse amoroso del Mike di Will Smith, in una modalità che ricorda la Lorna Cole di Rene Russo in Arma Letale 3. “Bad Boys For Life” schiva con furbizia il rischio di diventare un sequel fuori tempo massimo, diverte e coinvolge e non sfigura di fronte ai film precedenti sfruttando a dovere la sintonia tra i due protagonisti che bisogna ammettere resiste davvero bene al trascorrere del tempo.

Curiosità

  • Jasmine Lawrence, la figlia di Martin Lawrence, interpreta un cameo come una delle due ragazze che non fanno entrare Marcus e Mike in un club.
  • Marcus che sbatte la portiera di Mike su un idrante antincendio è un richiamo ad un incidente avvenuto dietro le quinte di Bad Boys II (2003), in cui i due attori hanno girato con una Ferrari un intero inseguimento senza danni, ma poi nella scena successiva Martin Lawrence uscendo dall’auto ha colpito con la portiera del passeggero una barriera di cemento. La scena è inclusa negli extra delle versioni home-video del film.
  • Questo è il primo film di Bad Boys non diretto da Michael Bay. Tuttavia il regista ha un cameo nel film come il maestro della cerimonia nuziale che annuncia il discorso di Mike Lowry. Bay stesso ha diretto la scena, che è stata filmata con la sua caratteristica ripresa a 360 gradi.
  • La foto di contatto che Mike ha di Marcus sul suo cellulare è tratta dal poster di Bad Boys II.
  • Sullo sfondo del salotto di Marcus, c’è una maglia incorniciata dell’ex campione di basket Dwayne Wade “Miami Heat #3”. Gabrielle Union, co-protagonista in Bad Boys II, è sposata con Dwayne Wade.
  • L’attrice Theresa Randle torna a recitare a 10 anni dal suo ultimo ruolo in Shit Year (2010).
  • Joe Carnahan ha abbandonato la regia di “Bad Boys For Life” a causa dei continui ritardi, tuttavia ha conservato crediti per la storia e la sceneggiatura.
  • Ad un certo punto del film, il personaggio di Will Smith fa scherzosamente riferimento agli AMMO, la squadra di “spalle”, come ad una “boy band musicale delle scuole superiori”. Vanessa Hudgens (Kelly) è diventata famosa per aver interpretato Gabriella Montez nel franchise di High School Musical.
  • Il film è uscito in concomitanza con il 25 ° anniversario dell’originale Bad Boys (1995).
  • I registi Bilall Fallah e Adil El Arbi appaiono nel film: Fallah è il ragazzo che cerca di sedurre Rita nel club. El Arbi viene tirato fuori dalla Jeep da Mike mentre esce dal club. Quest’ultimo è un riferimento diretto a un cameo simile del regista Michael Bay in Bad Boys (1995), la differenza è che Bay ha tenuto la sua macchina.
  • Quando Mike (Will Smith) è stufo di Jenkins che resiste all’arresto, dice che andrà “da MLK a Malcolm X” e otterrà ciò che vuole “con ogni mezzo necessario”; riferendosi a Martin Luther King (MLK), che era noto per la sua pacifica difesa dei diritti afroamericani, mentre Malcolm X li difese “con ogni mezzo necessario”, compresa la violenza.Ci sono inquadrature che citano fedelmente alcune iconiche riprese di Michael Bay del Bad Boys originale, vedi la ripresa a 360 gradi dei due protagonisti dopo lo scontro sul tetto e anche la ripresa dell’aereo che sorvola il cartello di Miami.
  • Mike Lowrey, Marcus Burnett, Theresa Burnett, Capitano Howard, Megan Burnett e Reggie sono gli unici personaggi di ritorno dei film precedenti.
  • I registi Bilall Fallah e Adil El Arbi hanno debuttato a Hollywood con questo film sulla base dei loro film belgi Black (2015) e Patser (2018). Hanno dichiarato nelle interviste che ciò è avvenuto con una certa pressione, dal momento che i loro agenti avevano chiarito loro che se il film non avesse avuto successo, molto probabilmente sarebbe stata la fine della loro carriera a Hollywood. Tuttavia, hanno adorato girare il film e hanno apprezzato l’opportunità di lavorare con i loro idoli Will Smith e Martin Lawrence. I registi Bilall Fallah e Adil El Arbi hanno chiesto di essere accreditati come “Adil & Bilall”, come lo erano stati nei loro film precedenti Black (2015) e Patser (2018). Ciò è stato consentito solo dietro la promessa di continuare a fare film in coppia.
  • Will Smith è stato pagato 17 milioni per il suo ruolo e Martin Lawrence ha ricevuto 6 milioni.
  • In Bad Boys (1995), i detective Marcus Burnett e Mike Lowrey presumibilmente detenevano entrambi il grado di Detective Sergente. Burnett tiene il suo distintivo nel film e si legge “Detective Sergente”. Successivamente, in Bad Boys II (2003), sono stati promossi a “Detective Tenente” poiché sui loro distintivi si legge quel grado quando vengono mostrati. Tuttavia, in Bad Boys for Life, sono entrambi semplicemente classificati come Detective di primo grado, che sono di grado inferiore rispetto ai Tenenti.
  • L’uscita di questo film ha coinciso con il 25° anniversario del primo film, Bad Boys (1995), ed è uscito circa 17 anni dopo il precedente sequel Bad Boys II (2003).
  • Come Bad Boys II (2003), il film rende omaggio al compianto Don Simpson mostrando il vecchio logo di Don Simpson/Jerry Bruckheimer Films nei titoli di testa, oltre a definirlo “una produzione di Don Simpson/Jerry Bruckheimer”. I due sequel sono gli unici film ad essere classificati come tali dai tempi di The Rock (1996), poiché Simpson era deceduto durante la produzione di quel film.
  • Le riprese della casa di Mike sono state realizate presso il The Bentley Bay Condominiums, 520-540 West Ave, Miami Beach, Florida 33139.
  • Questo film fa una serie di battute sull’invecchiamento di Marcus Burnett e Mike Lowrey. Per tutto il film, Mike dice costantemente a Marcus di indossare gli occhiali e Marcus chiama Mike per essersi tinto di nero i peli del viso. Nella vita reale, Martin Lawrence porta gli occhiali e, secondo Michael Bay, i capelli di Will Smith stavano diventando già grigi durante le riprese di Bad Boys II (2003).
  • Nel divario tra Bad Boys II (2003) e questo film, il capitano Howard è diventato marito e padre. Viene mostrato qui con indosso una fede nuziale e viene visto fare il tifo per la sua giovane figlia durante la partita di basket della sua squadra.
  • Secondo Martin Lawrence, lui e Will Smith hanno dovuto rivedere Bad Boys 1 e 2 più volte ogni giorno per riportare i personaggi in carreggiata, dal momento che è passato così tanto tempo dal secondo sequel.
  • Joe Carnahan ha abbandonato la regia di Bad Boys for Life (2020) a causa dei ritardi, rendendo questo il secondo “trequel” da cui si è ritirato dopo Mission: Impossible III (2006). Per questo film, però, conserva un accredito per la storia e la sceneggiatura.
  • Questo è stato il primo film di Bad Boys ad essere girato In Panavision (anamorfico) con fotocamere digitali Sony CineAlta Venice 6K e il primo film della serie ad essere girato in digitale, a differenza di Bad Boys (1995) e Bad Boys II (2003), che sono stati girati su pellicola 35mm, nel formato sferico standard e nel formato Super 35. È anche il secondo film di Bad Boys ad essere girato nel formato “scope” widescreen 2,39:1.
  • Subito prima del montaggio di immagini si vede Miami Beach di notte dall’alto. Il filmato viene riprodotto al contrario perché puoi vedere una barca girare intorno alla riva a metà schermo e viaggiare verso il ponte, ma viaggia nella sua scia invece della scia che segue come una normale barca.
  • Questo è il primo film della serie a non presentare i figli di Marcus e Theresa.
  • Questo è il primo film del franchise in cui il fondo fiduciario di Mike Lowrey non viene menzionato.
  • Kate del Castillo e Paola Núñez hanno recitato entrambe nella serie tv La Regina del Sud (2011).
  • La discoteca in cui si svolge la festa di compleanno si chiama Zillion. È lo stesso nome di un’iconica discoteca che ha operato dal 1997 al 2002 ad Anversa, in Belgio, città natale dei registi Bilall Fallah e Adil El Arbi.
  • In Bad Boys II (2003), quando Marcus e Mike incontrano per la prima volta il quindicenne Reggie, sospettano che abbia 30 anni. Quando Reggie appare in questo film ha poco più di 30 anni.
  • Questo è stato il film con il maggior incasso in Nord America del 2020 e l’unico film ad aver incassato oltre 200 milioni di dollari, anche se ciò è stato in gran parte dovuto al fatto che è stato uno degli unici film a finire la sua corsa nelle sale prima che la pandemia di COVID-19 chiudesse la maggior parte dei cinema a marzo. Il film costato 90 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo circa 426.

Colonna sonora

  • Le musiche originali di “Bad Boys for Life” sono del compositore Lorne Balfe (Mission: Impossible – Fallout, 12 Soldiers, Pacific Rim: La rivolta, Geostortm). La nuova musica di Balfe è stata integrata con i temi musicali di Mark Mancina del primo film.
  • Entrambi i trailer del film includono un remix/mashup di “Bad Boys” di Inner Circle (il tema del franchise) e “Bad Boy for Life” di P. Diddy, Black Rob e Mark Curry.
  • L’album con le canzoni del film, “Bad Boys for Life: The Soundtrack”, ha visto DJ Khaled come produttore esecutivo. Black Eyed Peas e J Balvin hanno registrato una canzone intitolata “Ritmo” che è servita come singolo principale per la colonna sonora del film. La colonna sonora contiene anche brani di Nicky Jam, Quavo, Rick Ross, Meek Mill, Buju Banton, Bryson Tiller, City Girls, Pitbull e DJ Durel.
  • Questo film segna la seconda apparizione del cantante Nicky Jam in un film di Hollywood, con la sua prima apparizione in xXx – Il ritorno di Xander Cage (2017). Le rispettive colonne sonore di entrambi i film presentano una sua canzone.

LE MUSICHE ORIGINALI DEL FILM:

1. Bad Boys for Life 2:46
2. It’s Good Shit Lieutenant 3:19
3. Take Back What’s Ours 2:09
4. We’re Dangerous People 3:46
5. What Else You Got? 3:13
6. Prayer 3:11
7. God’s Gun 2:37
8. The Truth 4:51
9. Promise to God 2:59
10. We Ride Together, We Die Together 6:02
11. Ambulance Heist 2:59
12. One Last Time 1:56

La colonna sonora con le musiche originali di “Bad Boys for Life” è disponibile su Amazon.

LE CANZONI DEL FILM:

1. Uptown II (feat. Farruko) (Meek Mill) 2:54
2. Money Fight (City Girls) 2:38
3. RITMO (Bad Boys For Life) (The Black Eyed Peas & J Balvin) 3:41
4. Future Bright (feat. Bryson Tiller) (Rick Ross) 2:58
5. Bad Moves (feat. Quavo & Rich The Kid) (DJ Durel) 2:13
6. Muévelo (Nicky Jam & Daddy Yankee) 3:14
7. Damn I Love Miami (Pitbull & Lil Jon) 2:41
8. The Hottest (Jaden) 3:21
9. Murda She Wrote (Buju Banton) 3:23
10. RITMO (Bad Boys For Life) (Remix) (The Black Eyed Peas, J Balvin & Jaden) 3:50

La compilation con le canzoni del film “Bad Boys for Life” sono disponibili su Amazon.

Ultime notizie su Film in tv

Tutto su Film in tv →