• Film

Bad Boys For Life è l’incasso americano più alto del 2020

Prima della chiusura dei cinema causa Covid 19 il sequel “Bad Boys for Life” registrava il miglior incasso al box-office americano.

Un 2020 particolarmente complicato si è appena concluso con le prime somministrazioni del vaccino per il Covid-19, ma con la pandemia globale ancora ben lungi dall’essere pienamente sotto controllo. Nel frattempo in Italia i cinema continuano la chiusura mentre negli Stati Uniti meno della metà delle sale cinematografiche sono aperte con Warner Bros. e Disney che sono corse ai ripari con uscite in simultanea su canali streaming, come per il recentissimo Wonder Woman 1984 uscito lo scorso 25 dicembre che ha superato nel mondo quota 100 milioni di dollari.

Ora grazie al sito BoxOfficeMojo (via ComicBook) apprendiamo che il titolo di maggior incasso negli Stati Uniti per il 2020 è Bad Boys 3 aka Bad Boys for Life uscito nei cinema statunitensi a gennaio 2020 e in quelli italiani circa un mese dopo, poco prima che si scatenasse l’emergenza sanitaria globale.

“Bad Boys for Life” è uscito con qualche preoccupazione visto che arrivava a ben 17 anni da Bad Boys II e si rischiava di incappare in un sequel fuori tempo massimo, e invece il film si è rivelato estremamente godibile con una trama che strizzava l’occhio ad Arma Letale 4 e una sintonia tra Will Smith e Martin Lawrence praticamente intonsa.

Dopo aver ricevuto critiche positive, diventando il film della trilogia con la miglior ricezione critica, “Bad Boys for Life” ha incassato 204,4 milioni di dollari negli Stati Uniti e Canada e 220,2 milioni in altri territori, per un totale globale di 424,6 milioni, appena dietro il successo cinese The Eight Hundred, contro un budget di produzione di 90 milioni, diventando sia il film con il maggior incasso della serie Bad Boys che il film con il maggior incasso uscito nel mese di gennaio.

Negli Stati Uniti e in Canada “Bad Boys For Life” è uscito insieme al film Dolittle con Robert Downey Jr., un flop quest’ultimo che ha causato a Universal Pictures perdite per oltre 100 milioni di dollari. “Bad Boys For Life” ha incassato 62,2 milioni di dollari nei primi tre giorni di programmazione e toccato i 73,4 milioni di dollari al quarto giorno nelle sale. Nel secondo fine settimana si sono aggiunti 34 milioni e ulteriori 17,7 milioni nel terzo, rimanendo sempre al primo posto nella classifica degli incassi in entrambi i weekend.

“Bad Boys for Life” è stato diretto dal duo di registi Adil El Arbi e ha visto il ritorno di Will Smith e Martin Lawrence nei panni dei detective Mike Lowery e Marcus Burnett, interpretati in Bad Boys (1995) e Bad Boys II (2003) entrambi diretti da Michael Bay che in questo film appare in un cameo. In questo terzo film Lowery e Burnett indagano su una serie di omicidi collegati al travagliato passato di Lowery. Il cast ha incluso anche Paola Núñez, Vanessa Hudgens, Alexander Ludwig, Charles Melton, Kate del Castillo, Nicky Jam e Joe Pantoliano. Vista l’accoglienza e la performance al botteghino del film Sony ha annunciato piani per un Bad Boys 4.