Black Panther 2: Wakanda Forever – recensione del film Marvel e cinque fumetti di “Pantera Nera” da leggere

Leggi la recensione di “Black Panther 2: Wakanda Forever” e scopri cinque fumetti Marvel di Pantera Nera da leggere dopo aver visto il film.

Al grido di “Wakanda per sempre”, l’atteso sequel Black Panther: Wakanda Forever aka Black Panther 2 di Ryan Coogler è approdato nei cinema d’Italia. Marvel Studios con questo sequel si dimostra ancora una volta in grado di rendere anche tragiche perdite come quella del compianto Chadwick Boseman spunti per una evoluzione di un universo condiviso sempre più solido. A seguire trovate la nostra recensione del film seguita da 5 fumetti di “Pantera Nera” consigliati a chi vuole ampliare la conoscenza del personaggio e del suo mondo.

Black Panther 2 – La recensione

“Black Panther 2” ha piazzato un altro tassello nell’Universo Cinematografico Marvel (UCM), ma non prima di aver dato un giusto e meritato commiato a Chadwick Boseman, compianto Re T’Challa e prima “Pantera Nera” cinematografica. Marvel ricorda Boseman in svariate modalità durante il film. In primis con una intro creata ad hoc e poi con il funerale in bianco che consegna il re T’challa agli Antenati e il ricordo dell’attore Chadwick Boseman ai fan, in uno straniante mix di realtà e fantasia che solo il cinema a volte è in grado di veicolare. Il tributo a Boseman proseguirà anche nella parte finale del film che rievoca il saluto della famiglia di Fast and Furious 7 al collega e amico Paul Walker. Accomiatato Chadwick Boseman, scopriamo come Marvel Studios ha deciso di ottemperare alla promessa di non riassegnare il ruolo di T’Challa, decretando così un nuovo Black Panther, con la svolta tutta al femminile di “Black Panther 2” che conferma ciò che i fan si attendevano e propiziavano. Con questa virata al femminile del franchise, si è dovuto in qualche modo controbilanciare la forza e il carisma del talentuoso comparto femminile del cast, quindi è stato necessario portare a bordo un attore che rivaleggiasse in carisma con il compianto T’Challa di Boseman, un altro sovrano di grande integrità, ma feroce determinato se costretto a difendere il suo popolo. Marvel a fronte di ciò coglie due piccioni con una fava, reclutando Tenoch Huerta nei panni di Namor, attore messicano noto per il ruolo di Rafael Caro Quintero nella serie Narcos: Messico di Netflix, con ruoli anche in Spectre e La notte del giudizio per sempre, e introducendo un nuovo antagonista, a mezza via tra un villain e un antieroe, pescandolo tra i più noti e longevi personaggi Marvel Comics, il sovrano Namor.  Dotato di una fisicità e di un carisma davvero impressionanti, Huerta armato di lancia e con piccole ali alle caviglie si libra in volo e in modalità battaglia distrugge velivoli tecnologicamente avanzati in un mix di eleganza, fierezza e pura brutalità, ma nel suo sguardo in quei momenti in cui toglie vite e provoca distruzione non si legge mai la minima traccia di compiacimento.

Radicale, ma assolutamente apprezzabile e decisamente riuscita la rivisitazione mesoamericana del mutante atlantideo Namor il Sub-Mariner, in originale Namor McKenzie. Nei fumetti Namor è un personaggio storico legato alle origini della Marvel Comics di Stan Lee, quando era ancora denominata Timely Comics. Namor comparso in quasi tutte le serie Marvel, dove spiccava per arroganza, forza e un fare decisamente autoritario, nei fumetti è sempre stato in conflitto con gli abitanti della superficie, ma nonostante ciò si è ritrovato spesso alleato con uomini e supereroi vari nel fronteggiare nemici che minacciavano la Terra. La nuova versione mesoamericana di Namor, K’uk’ulkan re di Talokan, pesca dalla mitologia azteca e inserisce nella narrazione anche la strage perpetrata sul popolo azteco dai coloni spagnoli, l’imposizione del cattolicesimo e la schiavitù. Namor quindi è un villain, ma ha anche i tratti tipici dell’antieroe alla Black Adam, il regista Ryan Coogler da questo punto di vista ha voluto fortemente umanizzarlo e creare un minimo di empatia con un personaggio le cui ragioni non sono insite nella violenza w sopraffazione senza scopo alcuno. Durante il film ci si ritrova spesso a comprendere ciò che muove le azioni bellicose di Namor, ma poi allo stesso modo a condannare inevitabilmente la violenza e la morte che da esse scaturisce.

Marvel Studios ha davvero voluto creare un degno e sentito tributo a Chadwick Boseman, il cui fiero T’Challa / Black Panther aleggia su tutto il film, e al contempo fare un passo avanti rispetto al Wakanda e al suo posto nel mondo e al tavolo delle potenze mondiali, tutte occupate a dar lezioni di morale mentre cercano di accaparrarsi il prezioso e rarissimo Vibranio, che fa gola un po’ a tutti. In questo contesto a corte si muovono la struggente Ramonda di Angela Bassett, madre e moglie devastata dal lutto ma pronta a portare avanti il suo ruolo di regina; la combattiva e geniale Shuri di Letitia Wright divorata dal senso di colpa per non essere riuscita a salvare il fratello, ma al contempo l’unica in grado di guardare verso il futuro, e infine la prode e letale Okoje di Danai Gurira, il cui carico di fierezza guerriera pervade lo schermo. A questo Wakanda dal corroborante afflato femminista si aggiungono Lupita Nyong’o, nei panni di Nakia, che piange il suo T’Challa lontano dal suo paese, ma sempre pronta ad utilizzare le sue capacità di spia per supportare la Regina-madre e la new entry Dominique Thorne nei panni di Riri Williams, un giovane genio della tecnologia simile a Shuri, che con la sua armatura alla Iron Man diventa la supereroina Ironheart supportando la causa del Wakanda anche sul campo di battaglia; ritroveremo Ironheart nel 2023 protagonista di una omonima serie tv in arrivo su Disney Plus.

Nonostante Marvel stia sfornando serie tv come se non ci fosse un domani, rischiando ad ogni piè sospinto di saturare il formato televisivo, l’Universo Cinematografico Marvel tiene botta grazie alla qualità sempre altissima del cuore pulsante del suo universo condiviso e di una narrazione omogenea e ben orchestrata. “Black Panther 2: Wakanda Forever”  è l’esempio di come spesso si parli spasso a vanvera e in negativo (ogni riferimento a Twitch e YouTube non è puramente casuale) di un universo che resta solidamente un “unicum” di fronte a ciò che ci propone l’odierno panorama  cinematografico. Vedi le evidenti difficoltà di porre delle basi solide dell’altalenante “Universo Esteso DC”, recentemente ribattezzato “DC Universe”, senza dimenticare il recente “Sony’s Spider-Man Universe”, che ha già mostrato le prime crepe, anche se c’è ancora tempo per recuperare. Al comparto supereroi si aggiungono il “MonsterVerse” di Legendary che sta provando non senza difficoltà a consolidarsi, e il naufragato “Dark Universe” di Universal, i cui progetti si sono frammentati dopo il disastroso reboot La mummia con Tom Cruise.

5 fumetti di Pantera Nera da leggere

In occasione dell’uscita nelle sale del sequel targato Marvel Studios “Black Panther 2: Wakanda Forever”, Panini Comics propone una selezione dei migliori volumi dedicati alla Pantera Nera, per ripercorrerne la storia e scoprire quali avventure racconterà il film.

Per iniziare a conoscere il personaggio la prima lettura consigliata è Marvel-Verse: Black Panther. Il volume propone una selezione delle migliori storie del super eroe fornendo una panoramica completa dalle sue origini ad oggi. Mondi apparentemente lontani si incrociano, e il re del Wakanda – da sempre votato a servire il suo popolo quanto attento a dare il suo contributo al mondo in qualità di membro degli Avengers – incontrerà, tra gli altri, Iron Man, i Fantastici Quattro e Visione. Scritte da alcuni dei migliori autori di fumetti come Jerry Bingham, Manuel Garcia, Peter B. Gillis, e Nnedi Okorafor, le avventure raccontate sono ambientate in paesaggi unici, che vanno dalla tipica metropoli alla calda savana africana.

Prezzo: € 9,90 / Pagine: 128 / Rilegatura: Brossurato / Formato: cm 15×23 / Interni: A colori / Distribuzione: online

 

Nel regno del Wakanda qualcuno ha attentato alla vita di T’Challa e con lui in condizioni disperate serve un sostituto che erediti il mantello di Pantera Nera. In Black Panther: Shuri arriva per la brillante principessa il momento di fare il grande passo e affrontare il pericoloso rituale per diventare la nuova Pantera. Una storia che unisce alcuni tra i personaggi e i luoghi più straordinari del mondo Marvel in una crisi senza precedenti, dove si alternano antichi rituali e apparecchiature avveniristiche, elementi di fantascienza e di magia, come nella migliore tradizione delle storie di Pantera Nera.

Prezzo: € 33,00 / Pagine: 288 / Rilegatura: Cartonato / Formato: cm 18.3×27.7 / Interni: A colori / Distribuzione: online

 

Sempre dedicati alla principessa del Wakanda, ma con un taglio adatto anche ad un pubblico young adult, sono i volumi Shuri: Wakanda per sempre e Nelle Terre del Cuore – Una graphic novel di Black Panther. Essere il perfetto erede al trono attira su di sé grosse attenzioni e responsabilità. Lo sa bene la piccola Shuri, principessa dalla mente brillante e geniale scienziata che vive dietro l’ombra del fratello maggiore. In entrambi i volumi, tra missioni e avversità, il tema delle nuove responsabilità e del confronto con un fratello e un ruolo per cui non ci si sente abbastanza all’altezza risulteranno centrali.

Prezzo: € 9,90  / Pagine: 224  / Rilegatura: Brossurato  / Formato: cm 15×23 / Interni: A colori / Distribuzione: online

 

SHURI E T’CHALLA SONO GLI UNICI CHE POSSONO SALVARE IL WAKANDA… MA RIUSCIRANNO AD AIUTARSI A VICENDA? La dodicenne Shuri è molte cose. È una scienziata. Una principessa. Una persona eclettica e di gran lunga più in gamba del suo rompiscatole fratello maggiore, T’Challa. Per questo sente che per il Wakanda potrebbe fare molto più di lui, che però resta il preferito di tutti perché è il prossimo Pantera Nera. Così, almeno, fino al Giorno del Lavaggio dell’Anima, uno dei rituali più importanti della società wakandiana. Ma quando, dopo un litigio tra fratello e sorella, una delle invenzioni di Shuri distrugge accidentalmente il sito della cerimonia sacra, il caos irrompe al posto della prosperità. All’improvviso gli abitanti del Wakanda, inclusa la madre di Shuri, la regina, si ammalano, forse a causa della maledizione degli antenati. Nel tentativo disperato di salvare la madre, Shuri si mette a studiare e trova una risposta celata in un’antica favola per bambini. Potrebbe essere solo una fantasia, ma con la malattia che continua a diffondersi la giovane principessa deve fidarsi dell’istinto e avventurarsi nelle misteriose Terre del Cuore per salvare la sua famiglia e il suo regno. Ad accompagnarla nell’avventura sarà proprio quell’impiccione di suo fratello T’Challa. Se i due riusciranno a mettere da parte la gelosia e il risentimento reciproco quanto basta per sopravvivere al viaggio, scopriranno che sono di gran lunga più forti insieme di quanto sarebbero mai da soli. Se invece non sapranno affrontare le loro paure nelle Terre del Cuore così da annullare la cosiddetta maledizione, questo potrebbe segnare la fine non solo della loro famiglia, ma anche dell’intero Wakanda. Tanto per non metterli sotto pressione.

Prezzo: € 9,90 / Pagine: 120 / Rilegatura: Brossurato / Formato: cm 15×23 / Interni: A colori / Distribuzione: online

 

I fan di T’Challa non possono perdersi il volume antologico Io sono Black Panther: quindici tra le più celebri storie del personaggio unite a un prezioso apparato redazionale che racconta tutti i più importanti eventi della sua lunghissima carriera! La raccolta delle imperdibili avventure del primo super eroe nero, re di una delle nazioni più ricche e tecnologicamente avanzate del mondo, arriva a più di cinquantacinque anni dalla sua nascita ad opera dei leggendari Stan Lee e Jack Kirby.

Prezzo: € 25,00 / Pagine: 320 / Rilegatura: Cartonato / Formato: cm 18.3×27.7 / Interni: A colori / Distribuzione: online

 

Per chiudere in bellezza non può mancare uno dei volumi must have dedicati al personaggio: Black Panther: Chi è la Pantera Nera? Un classico moderno – ora in versione deluxe – che vede la firma del produttore di Django Unchained Reginald Hudlin e del fuoriclasse della matita John Romita Jr. (ospite di Panini Comics a Lucca Comics & Games 2022).

Prezzo: € 23,00 / Pagine: 160 / Rilegatura: Cartonato / Formato: cm 18,3×27,7 / Interni: A colori / Distribuzione: online

Ultime notizie su Film al cinema

Tutto su Film al cinema →