Home Notizie Carl Weathers: 10 film e curiosità per ricordare l’Apollo Creed della saga di Rocky scomparso a 76 anni

Carl Weathers: 10 film e curiosità per ricordare l’Apollo Creed della saga di Rocky scomparso a 76 anni

E’ morto Carl Weathers, Cineblog ricorda l’attore noto per ruoli nella saga di Rocky, nel cult Predator e nella serie tv The Mandalorian.

3 Febbraio 2024 14:17

Carl Weathers, attore meglio noto per l’indimenticabile ruolo di Apollo Creed nella serie Rocky, è morto all’età di 76 anni. E’ stata la famiglia in un comunicato a confermare la scomparsa dell’attore:

Siamo profondamente rattristati nell’annunciare la scomparsa di Carl Weathers. È morto pacificamente nel sonno giovedì 1° febbraio 2024. … Carl era un essere umano eccezionale che ha vissuto una vita straordinaria. Attraverso il suo contributo al cinema, alla televisione, alle arti e allo sport, ha lasciato un segno indelebile ed è riconosciuto in tutto il mondo e attraverso le generazioni. Era un amato fratello, padre, nonno, compagno.

(Photo by United Artists/Courtesy of Getty Images)
predator-compie-30-anni-foto-video-e-curiosita-1a
Leggi anche:
Predator compie 30 anni - foto, video e curiosità

Sylvester Stallone ha reso omaggio al suo amico di lunga data e co-protagonista di “Rocky” parlando attraverso un video pubblicato sul suo Instagram. Stallone ha ricordato la sua collaborazione di lunga data con Weathers, attraverso la serie “Rocky” e la loro amicizia decennale. La star ha registrato il messaggio mentre si trovava di fronte a un dipinto raffigurante i loro personaggi, Rocky Balboa e Apollo Creed, che si affrontavano sul ring.

Oggi è un giorno incredibilmente triste per me. Sono così distrutto, non avete idea. Sto solo cercando di trattenermi perché Carl Weathers è stato una parte integrante della mia vita, del mio successo – per tutto ciò gli sono riconoscente e non posso che complimentarmi. Perché quando è entrato in quella stanza e l’ho visto per la prima volta, ho visto la grandezza. Ma non avevo realizzato quanto fosse fantastico. “Non avrei mai potuto realizzare ciò che abbiamo fatto con ‘Rocky’ senza di lui. Era assolutamente brillante: la sua voce, la sua stazza, la sua presenza, la sua capacità atletica, ma, soprattutto, il suo cuore, la sua anima. È una perdita terribile. Era magico. Sono stato così fortunato a far parte della sua vita. Apollo, continua a dare pugni.

Weathers ha recitato nei primi quattro film di “Rocky” nel ruolo di Apollo Creed, che affronta ripetutamente il pugile di Stallone sul ring. Sebbene Creed muoia in “Rocky IV”, l’eredità di Weathers nel franchise è sopravvissuta nella serie sequel “Creed”, con Michael B. Jordan nel ruolo di Adonis, il figlio di Creed.

Weathers e Stallone si sono riuniti ai Golden Globes 2017, dove il duo ha consegnato il premio finale della serata. “Non posso credere che siano passati 40 anni da ‘Rocky'”, ha detto Weathers, al che Stallone ha risposto: “Sì, e non posso credere di averti lasciato vincere la battaglia considerando che ho scritto la sceneggiatura.”

Altre star che hanno lavorato al fianco di Weathers nel corso degli anni si sono rivolte ai social media per rendere omaggio al defunto attore, tra di loro Adam Sandler e Pedro Pascal.

“Un vero grande uomo. Grande papà, attore e atleta. È così divertente essere sempre in giro”, ha scritto Sandler che ha recitato con Weathers in “Un tipo imprevedibile” e “Little Nicky”. “Intelligente da morire. Fedele da morire. Divertente da morire. Amava i suoi figli più di ogni altra cosa. Che tipo!! Tutti lo amavano. Mia moglie ed io abbiamo trascorso alcuni dei momenti migliori con lui ogni volta che lo vedevamo. Con affetto a tutta la sua famiglia e Carl sarà sempre conosciuto come una vera leggenda.

Pascal, che ha recitato al fianco di Weathers nella serie tv “The Mandalorian” di Disney+, ha pubblicato una foto del defunto attore su Instagram con la didascalia: “Le parole non bastano”. Robert Rodriguez, che ha diretto Weathers nella serie spin-off di “Star Wars”, ha scritto: “Mi mancherà il grande Carl Weathers con cui ho avuto la fortuna di lavorare in diverse occasioni. Una persona molto gentile e generosa. Le sue performance erano sempre elettrizzanti ed era anche un regista formidabile sia sul palco che sullo schermo”.

1. Carl Weathers in 10 film

Il mio primo amore è stato la recitazione. Da bambino andavo a vedere i film di Sidney Poitier. Ero seduto a teatro e sognavo di fare l’attore.

1. Assassinio all’aeroporto di Arthur Marks (1975)

  • Carl Weathers ottenne i primi ruoli di rilievo in due pellicole blaxploitation degli anni settanta: Bucktown, inedito in Italia, e Assassinio all’aeroporto, entrambi usciti nel 1975.

2. Rocky di John G. Avildsen (1976)

  • Il suo personaggio più famoso, l’appariscente pugile Apollo Creed dei film Rocky, era vagamente basato su Muhammad Ali.

3. Forza 10 da Navarone di Guy Hamilton (1978)

  • Ha assistito l’esercito americano nella simulazione di villaggi iracheni a Fort Irwin, in California. Ha diretto e narrato almeno un video formativo: “IFAK First Aid”. IFAK sta per”Individual First Aid Kit” (kit di primo soccorso individuale).

Ho realizzato alcuni film per i militari che insegnano cose come la consapevolezza culturale e le questioni di leadership, quel genere di cose. In sostanza era guardare quale tipo di formazione stanno facendo e dire: “In questo modo puoi migliorare la formazione da un punto di vista umanistico”.

4. Rocky II di Sylvester Stallone (1979)

  • I primi ruoli di Weathers furono principalmente sul piccolo schermo in serie televisive quali Good Times, Kung Fu, S.W.A.T., L’uomo da sei milioni di dollari, Cannon, Switch e Bronk.

5. Caccia selvaggia di Peter Hunt (1981)

  • Prima della sua carriera da attore, era un giocatore di football americano professionista. Durante la sua carriera ha giocato per gli Oakland Raiders e per una squadra della Canadian Football League.

6. Rocky III di Sylvester Stallone (1982)

  •  Weathers è stato uno degli attori originali che hanno fatto l’audizione per la parte del Capitano Benjamin Lafayette Sisko in Star Trek: Deep Space Nine (1993).

7. Rocky IV di Sylvester Stallone (1985)

  • È apparso in due film che sono stati selezionati per il National Film Registry dalla Biblioteca del Congresso come “culturalmente, storicamente o esteticamente significativi”: Rocky (1976) e Incontri ravvicinati del terzo tipo (1977) in cui ha interpretato un poliziotto.

8. Predator di John McTiernan (1987)

  • Ha giocato a football universitario alla San Diego State University. Uno dei suoi compagni di squadra era Fred Dryer. Per coincidenza, Fred Dryer ha recitato in Hunter (1984), che originariamente sarebbe stato anche il titolo di Predator (1987), che ha visto Weathers tra i protagonisti.

9. Action Jackson di Craig R. Baxley (1988)

  • Nel 2019, Weathers è apparso come Greef Karga in diversi episodi della prima stagione della serie di Star Wars, The Mandalorian. E’ poi tornato per la seconda stagione, dirigendo anche l’episodio “Capitolo 12: L’assedio”. È tornato per la terza stagione e ha diretto l’episodio “Capitolo 20: Il trovatello”. La sua performance gli è valsa una nomination agli Emmy come “Outstanding Guest Actor in a Drama Series.”

10. Un tipo imprevedibile di Dennis Dugan (1996)

  • Per i suoi baffi è stato inserito nella International Moustache Hall of Fame del 2016 nella categoria Film e TV.

Le voci italiane di Carl Weathers

(Photo by Kevin Winter/GA/The Hollywood Reporter via Getty Images)

Paolo Buglioni in L’ispettore Tibbs (ep. 7×15) Assalto all’isola del Diavolo, Assalto alla montagna della morte, E.R. – Medici in prima linea, Chicago Fire, Chicago P.D., Chicago Justice
Vittorio Di Prima in Rocky II, Rocky III, L’ispettore Tibbs, Forza dieci da Navarone, Predator
Elio Zamuto in Rocky, Psych
Michele Gammino in Rocky IV, Action Jackson
Stefano Mondini in The Shield (ep. 2×03) Law & Order – Unità vittime speciali
Paolo Marchese in The Shield (ep. 6×05) The Mandalorian
Stefano Carraro in Street Justice
Nino Prester in Arrested Development – Ti presento i miei
Glauco Onorato in Un tipo imprevedibile
Claudio Sorrentino ne Il peggior allenatore del mondo
Enrico Maggi in OP Center
Roberto Draghetti in Magnum P.I.
Gianni Giuliano in Colony

Fonte: Variety