• Film

Eddie Murphy protagonista di un biopic su George Clinton e Craig Gillespie dirigerà il film sulle azioni GameStop

Eddie Murphy in trattative per un biopic su George Clinton e Craig Gillespie dirigerà il film sul fenomeno delle azioni GameStop.

Eddie Murphy è in trattative per interpretare da protagonista un film biografico sul cantante George Clinton meglio noto come il “Padrino del Funk”. Il film racconterà la storia degli umili inizi dell’iconico musicista nella Carolina del Nord negli anni ’40 fino alla formazione delle sue band rivoluzionarie Parliament e Funkadelic e, infine, a diventare una grande influenza sugli artisti della generazione hip-hop tra cui Tupac Shakur, Dr. Dre , Snoop Dogg, Ice Cube, Outkast e Wu-Tang Clan.

Clinton è considerato, insieme a James Brown e Sly Stone, uno dei principali innovatori della musica funk. È stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame nel 1997, insieme ad altri 15 membri del collettivo Parliament-Funkadelic. Le collaborazioni più recenti di Clinton lo hanno visto collaborare con Flying Lotus all’album “Flamagra” pubblicato il 24 maggio 2019 e prestare la voce a Re Quincy nel film d’animazione Trolls World Tour.

Se le trattative andranno a buon fine Murphy sarà anche produttore del progetto con John Davis e Catherine Davis attraverso la società di produzione Davis Entertainment. Murphy ha già collaborato con Davis per il film Netflix Dolemite Is My Name in cui Murphy vestiva i panni di Rudy Ray Moore protagonista di una popolare serie di film blaxploitation a partire dagli anni settanta.

Al momento i produttori stanno negoziando con Bill Clinton per l’acquisizione dei diritti, una volta siglato l’accordo saranno scelti gli sceneggiatori e si cercherà uno studio per il progetto.

Vedremo Eddie Murphy anche nella commedia Netflix diretta da Kenya Barris You People, in cui recita insieme a Jonah Hill e ci sono due progetti di lunga data il cui sviluppo è stato confermato: Triplets sequel della commedia I Gemelli che vedrà Murphy recitare con Arnold Schwarzenegger e Danny DeVito e Beverly Hills Cop 4, in cui Murphy riprenderà il suo ruolo di Alex Foley.

Craig Gillespie (Tonya, Crudelia, Pam & Tommy) è stato designato alla regia di Antisocial Network, adattamento del bestseller del New York Times di Ben Mezrich che racconta la vera storia della follia legata alle azioni di GameStop.

Il libro racconta la storia di “un gruppo disordinato di investitori dilettanti, giocatori e troll di Internet che ha messo in ginocchio Wall Street facendo rivivere il rivenditore di videogiochi GameStop, rendendolo il primo cosiddetto stock di meme”.

Il film è in sviluppo per la MGM che ha acquisito i diritti del libro di Mezrich a tempo di record, nel gennaio 2021, solo una settimana dopo gli eventi. La sceneggiatura è stata affidata a Rebecca Angelo e Lauren Schuker Blum, quest’ultima moglie del produttore Jason Blum ha scritto anche Bride che vedrà protagonista Angelina Jolie. Il duo di autrici ha scritto insieme episodi per la serie tv Orange is the New Black, le prime bozze delle sceneggiatura del remake Wolfman con Ryan Gosling e del dramma biografico Chippendales con Dev Patel.

La trama ufficiale del romanzo: Questa è la versione definitiva della storia più folle dell’anno: til Davide-vs.-Golia GameStop short squeeze, una storia di fortune vinte e perse dall’oggi al domani che potrebbe finire per cambiare Wall Street per sempre. L’autore di bestseller Ben Mezrich offre un resoconto avvincente battuta per battuta di come un gruppo vagamente affiliato di investitori privati ​​e troll di Internet abbia abbattuto uno dei più grandi fondi speculativi di Wall Street, sparando il primo colpo di una rivoluzione che minaccia di capovolgere l’istituto finanziario. È iniziato su un forum di subreddit chiamato WallStreetBets, un luogo pieno di meme e a ruota libera in cui un gruppo eterogeneo di investitori ha condiviso i propri suggerimenti per investimenti ad alto rischio, in cui si rideva delle grandi perdite e si pubblicavano emoji con le mani di diamante. Fino a quando alcuni membri non hanno notato un’opportunità in Game Stop – un rivenditore fisico di videogiochi – e in qualche modo hanno guidato un razzo che ha fatto guadagnare decine di milioni di dollari durante la notte, provocando contemporaneamente perdite insondabili per uno dei fondi più rispettati. Con una prosa elettrizzante e batticuore, THE ANTISOCIAL NETWORK offre uno sguardo affascinante e mai visto prima sulle personalità fuori misura, le oscillazioni vertiginose, i drammi aziendali e gli eroi e le eroine americane sottovalutati che hanno affascinato il mondo durante una delle settimane più volatili della storia finanziaria. È la storia straordinaria di quello che è appena successo e di dove andremo a partire da qui.

Michael De Luca che è produttore del film ha già lavorato ad un precedente adattamento cinematografico tratto da un romanzo di Mezrich, “The Accidental Billionaires: The Founding of Facebook, a Tale of Sex, Money, Genius, and Betrayal”, che è diventato il film The Social Network di David Fincher. Un via alle riprese è attualmente previsto per la tarda estate di quest’anno.

Fonte: Collider / Deadline