Fuga da New York: il nuovo film non sarà un remake ma un sequel, lo annunciano i registi di “Scream VI”

I registi di “Scream VI” annunciano che il loro prossimo progetto, un nuovo film di “1997: Fuga da New York”, sarà un sequel e non un remake del cult anni ottanta di John Carpenter.

Con il recente rilascio del primo trailer del loro Scream VI, il duo di registi Tyler Gillett & Matt Bettinelli-Olpin  noti anche come il collettivo “Radio Silence” si stanno concentrando sul loro prossimo progetto, un nuovo film di 1997: Fuga da New York, progetto a cui stanno lavorando con Chad Villella, produttore di lunga data del duo che ha collaborato a La stirpe del male, Finché morte con ci separi e al quinto Scream, oltre che alle varie antologie horror a cui Gillett e Bettinelli hanno partecipato.

Nel “Fuga da New York” originale, Kurt Russell interpretava il ruolo del criminale Jena Plissken a cui viene affidato il compito di salvare il presidente degli Stati Uniti all’interno di una New York trasformata in una gigantesco carcere di massima sicurezza alla vigilia della Terza Guerra Mondiale. Plissken, ex operativo delle forze speciali, condannato per aver cercato di derubare la Federal Reserve, ha 22 ore per trovare il Presidente e portarlo al sicuro. Se Jena fallisse la missione di recupero un esplosivo iniettato nel suo collo sarà fatto detonare. “Fuga da New York” ha generato Fuga da Los Angeles, John Carpenter con un consistente budget di 50 milioni di dollari realizza qualcosa a mezza via tra un sequel e un remake, qualcosa di vagamente simile all’approccio utilizzato da Sam Rami con Evil Dead 2. Il sequel vede il ritorno di Kurt Russell nei panni di Jena Plissken che stavolta deve rintracciare la figlia del Presidente degli Stati Uniti che si è unita ad un leader rivoltoso che regna su una California che si è separata fisicamente dagli Stati Uniti, a seguito di un catastrofico terremoto, purtroppo il ritorno di Jena non venne apprezzato dalla critica e si rivelò anche un flop d’incassi.

[Matt Bettinelli-Olpin, Chad Villella & Tyler Gillett]
In una recente intervista con Entertainment Weekly per promuovere “Scream VI”, Gillett, Bettinelli e Villella hanno colto l’occasione per chiarire che il loro film non sarà un remake ne un reboot, ma sulla scia di titoli come Top Gun: Maverick e Halloween, il nuovo “Fuga da New York” sarà un sequel.

Non è un remake. Questa è una di quelle proprietà che non puoi rifare, è in qualche modo intoccabile per noi e vive nella sua stessa stratosfera in termini di quanto sia importante per noi e quanto lo amiamo. Quindi non sarà diverso da Scream, penso, un omaggio e una continuazione di ciò che amiamo di quei personaggi e di quel mondo.

Dopo l’uscita di “Fuga da Los Angeles” Carpenter e Kurt Russell erano intenzionati a riportare Jena Plissken sul grande schermo per un terzo film con il post-apocalittco Escape from Earth con Jena stavolta in fuga da un pianeta morente, ma gli incassi di “Fuga da Los Angeles” scoraggiarono i finanziatori e la sceneggiatura di “Escape from Earth” venne poi rielaborata per diventare Fantasmi da Marte.

Dopo aver accantonato l’idea di un secondo sequel, Carpenter passò al piccolo schermo. La prima idea era di una serie tv prodotta da John Carpenter, Kurt Russell e Debra Hill, ma senza lo Jena Plissken di Russell, idea che non venne accolta da nessun canale. In seconda battuta si pensò ad un anime intitolato “Jena” che si sarebbe svolto nel 2020 e avrebbe attraversato diverse città degli Stati Uniti, esplorando al contempo il passato di Jena come soldato e rivelando come aveva perso la vista ad un occhio. Il progetto nonostante il coinvolgimento di due sceneggiatori non andò mai oltre la fase di sviluppo. Un ultimo tentativo venne fatto con un videogioco per Playstation 2 dal titolo provvisorio Snake Plissken’s Escape che Namco, lo sviluppatore del gioco, portò in una fase avanzata di sviluppo ma che poi cancellò definitivamente.

In seguito sono stati fatti ulteriori tentativi: un remake entrò in sviluppo nel 2007 prodotto da New Line Cinema, allora detentrice dei diritti, con Gerard Butler designato al ruolo di Jena Plissken e Len Wiseman (Underworld) annunciato alla regia. In seguito Wiseman venne sostituito da Brett Ratner, che poi abbandonò anch’egli il progetto. Ci furono successivi tentativi di scrittura, fino al 2011 quando New Line abbandonò completamente il remake. Nel gennaio 2015, la 20th Century Fox acquisì i diritti del remake e nel marzo 2017 venne annunciato Robert Rodriguez alla regia di un remake con Carpenter a bordo come prodsuttore. Nel febbraio 2019 fu il turno di Leigh Whannell (L’uomo invisibile) mettere mano ad una sceneggiatura scritta da Neil Cross, creatore della serie tv Luther. Wyatt Russell (Overlord), figlio di Kurt, ad un certo punto è stato considerato per interpretare Jena Plissken, ma l’attore ha sempre considerato tale eventualità un “suicidio professionale”.

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →