Top Gun Maverick vola e supera il miliardo di dollari al box office globale

Top Gun: Maverick supera il miliardo al box office globale e diventa il secondo film a raggiungere il traguardo dopo Spider-Man: No Way Home.

Top Gun: Maverick vola al box office internazionale e superare il tetto del miliardo di dollari. Secondo quanto riportato dal sito Deadline, il sequel del classico anni ottanta di Tony Scott è il secondo film dal 2019 a registrare questo risultato dopo il blockbuster Marvel Spider-Man: No Way Home. Il film Marvel ha superato il tetto nel 2021 e ha raggiunto a fine corsa nelle sale la bellezza di 1 miliardo e 901 milioni, cifre da capogiro considerando il periodo di grande difficoltà che stanno attraversando le sale cinematografiche.

Il miliardo di dollari di “Top Gun 2” comprende 521,7 milioni di dollari incassati a livello nazionale e 484,7 milioni di dollari dai mercati internazionali, tra cui figura la Corea del Sud dove “Top Gun Maverick” è volato in cima alle classifiche durante lo scorso fine settimana, con un’apertura da 9,6 milioni di dollari. Tom Cruise, visitatore abituale della Corea, è volato a Seoul con il produttore Jerry Bruckheimer e i co-protagonisti Miles Teller, Glen Powell e Greg Tarzan Davis per cavalcare l’ottimo debutto del film. Cruise si è detto grato per la calorosa accoglienza dei fan e ha parlato dell’importanza di tornare nei cinema. Sia “Top Gun: Maverick” che “Spider-Man: No Way Home” sono gli unici film ad aver raggiunto questo traguardo impressionante da quando Avengers: Endgame ha infranto i record al botteghino nel 2019.

Secondo quanto riportato dal sito CBR, lungo il suo percorso nelle sale con i 44 milioni di dollari incassati al botteghino nazionale due settimane fa, “Top Gun: Maverick” è diventato il quarto film in assoluto a incassare oltre 40 milioni di dollari nel  quarto fine settimana nelle sale superando ufficialmente i 42,4 milioni di dollari di Star Wars: Il Risveglio della Forza e i 40,8 milioni di dollari di Black Panther della Marvel, ma restando alle spalle di Avatar e i suoi 50,3 milioni.

Tom Cruise ha creduto fortemente in un’uscita esclusiva nei cinema, nonostante i continui rinvii della data di uscita spingessero per una potenziale uscita in streaming, come accaduto per altri titoli di punta. In una recente intervista con Variety in merito ai piani dello studio, il CEO di Paramount Streaming Tom Ryan ha offerto un aggiornamento sulla versione in streaming di Top “Gun: Maverick”. Ryan ha confermato che il sequel di Tom Cruise non ha seguoto il modello di altre uscite e che una data di uscita in streaming deve ancora essere designata.

Penso che circa un anno fa, si sia discusso molto su quale fosse il modello giusto per i film in streaming, e siamo stati tra i primi, se non i primi, ad uscire con il post sala di 45 giorni, che dà molto valore al marketing dei contenuti e ti consente di dare una grande finestra esclusiva nelle sale, per poi portarlo rapidamente allo streaming. Per quanto riguarda l’uscita streaming di Top Gun: Maverick non è stato questo l’iter e al momento non abbiamo ancora deciso in tal senso.

Lo scorso maggio lo stesso Tom Cruise in un’intervista con Variety ricordava come non avrebbe mai preso in considerazione una eventuale uscita in streaming di “Top Gun: Maverick”

“Non succederà Mai. Io faccio film per il grande schermo”, ha detto Cruise aggiungendo che spesso va segretamente al cinema “indossando il mio berretto” e si siede “tra il pubblico con tutti”.

“Ho passato molto tempo con i proprietari dei cinema. Le persone che servono i popcorn, quelle che fanno [accadere] tutto questo e ho detto loro: ‘Per favore, so cosa state passando. Sappiate solo che stiamo realizzando “Mission: Impossible” e che “Top Gun” sta uscendo”.

“Top Gun: Maverick” ha ottenuto recensioni positive sia dal pubblico che dalla critica, con molti che lodano le impressionanti sequenze di combattimento aereo. il regista Joseph Kosinski aveva precedentemente affermato di avere oltre 800 ore di girato per il film, con i membri del cast che hanno affrontato un addestramento piuttosto impegnativo per potersi filmare mentre si trovavano nella cabina di pilotaggio di veri jet da combattimento. Oltre al Rooster di Miles Teller, “Top Gun: Maverick” ha introdotto una serie di nuovi personaggi tra cui Jennifer Connelly nei panni di Penny, Jon Hamm nei panni di Cyclone, Monica Barbaro nei panni di Phoenix, Lewis Pullman nei panni di Bob, Jay Ellis nei panni di Payback e Glen Powell come Hangman, praticamente la nuova versione dell’Iceman di Val Kilmer, quest’ultimo appare in una toccante scena del film girata dopo un’operazione di tracheotomia affrontata da Kilmer per curare un cancro alla gola.