Will Smith si scusa in un video per lo schiaffo a Chris Rock agli Oscar 2022

Will Smith affronta l’increscioso episodio dello schiaffo a Chris Rock durante gli Oscar, l’attore si è scusato in un video su YouTube.

Will Smith ha pubblicato un video di scuse sul suo account YouTube ufficiale, in cui l’attore si è scusato per il suo comportamento alla cerimonia degli Oscar 2022. Durante la diretta televisiva, l’attore ha reagito malamente ad un battuta del comico Chris Rock sulla testa rasata di Jada Pinkett Smith. Dopo la battuta sulla moglie di Smith, un incredulo Rock ha visto Smith alzarsi, raggiungerlo sul palco e colpirlo con uno schiaffo.

Smith non ha gradito la battuta poiché alla moglie era stata recentemente diagnosticata l’alopecia. Tornato al suo posto, Smith ha continuato ad urlare contro Rock intimandolo di non pronunciare più il nome della moglie (“Tieni il nome di mia moglie fuori dalla tua fottuta bocca”). Le conseguenze di questo momento a dir poco imbarazzante, sono state la condanna dell’Academy e dela maggioranza dei colleghi dell’attore, seguita dalle dimissioni di Smith da membro dell’organizzazione. Inoltre Smith è stato bandito dalla partecipazione agli eventi dell’Academy per ben dieci anni. Questa settimana, l’incidente è tornato alla ribalta poiché Rock ha citato l’aggressione di Smith durante un suo recente spettacolo, in cui il comico ha voluto chiarire che Smith “Non è una vittima”.

Nel video Smith ha detto: “Negli ultimi mesi ho riflettuto molto e ho lavorato molto a livello personale…Avete posto molte domande giuste per le quali volevo prendermi del tempo per rispondere.” Dopo questo breve preambolo Smith seduto e rivolto alla telecamera ha risposto ad alcune delle domande più frequenti sullo schiaffo.

Nel video, Smith si è scusato non solo con Rock, ma con tutta la sua famiglia, così come con la sua stessa famiglia, i fan, gli altri candidati all’Oscar e soprattutto con Questlove, il cui Oscar per Summer of Soul era quello che Rock stava annunciando quando è scattata l’aggressione. Al momento quel gesto inconsulto, solo in parte comprensibile, ha avuto severe conseguenze sulla carriera di Smith: vedi Netflix che ha sospeso la preparazione del film dell’attore Fast and Loose e Columbia Pictures che ha bloccato lo sviluppo del sequel Bad Boys 4, con il sequel messo in pausa a tempo indeterminato.