I peggiori film del 2008 secondo Cineblog

Ed eccoci invece, proprio come l’anno scorso, con il peggio del peggio del 2008. Naturalmente non siamo d’accordo nemmeno tra noi e alcuni film considerati belli da alcuni sono finiti in questa lista e viceversa. E’ il cinema, tout court! E la vostra lista? Scrivetecela nei commenti, vi aspettiamo!I peggiori di Mario:Twilight: quando l’ho visto

di carla

film 2008

Ed eccoci invece, proprio come l’anno scorso, con il peggio del peggio del 2008. Naturalmente non siamo d’accordo nemmeno tra noi e alcuni film considerati belli da alcuni sono finiti in questa lista e viceversa. E’ il cinema, tout court! E la vostra lista? Scrivetecela nei commenti, vi aspettiamo!

twilight 31

I peggiori di Mario:

Twilight: quando l’ho visto pensavo fosse uno scherzo. Sceneggiatura ridicola, attori non-attori ed effetti speciali che neanche le peggiori serie Tv. Buffy era ed è tecnicamente e contenutisticamente superiore!

Cloverfield: ancora mi sto chiedendo se sia un’immane schifezza o solo un film mediocre gettato in pasto al dio marketing. Di sicuro non vale tutto il clamore suscitato. Con la stessa tecnica di regia Romero ha firmato un signor film, Diary of the dead.

Ultimatum alla Terra: se ne sentiva davvero il bisogno? Questo film in quanto ad inutilità è pari solo a Invasion con Nicole Kidman…

Il cosmo sul comò: riusciranno i nostri eroi a liberarsi delle loro maschere? O ci propineranno sempre film uguali con titoli diversi?

21: scritto male e recitato peggio, si salva dal totale fallimento solo nelle scene all’interno dei casino. Si parla di blackjack ma se ne mostra davvero poco…

babylon-ad 31

I peggiori di Federico: (difficilissimo trovarne SOLO 5… io ne ho almeno il triplo!)

Babylon A.D.: Chiaro esempio di come non si debba fare cinema. Un’autentica porcata.

Come Un Uragano: Forse il più brutto film strappalacrime di sempre. Vergognoso.

Piacere Dave: Dopo questo film Eddie Murphy ha annunciato l’addio al cinema. Dopo averlo visto, ce ne faremo sicuramente tutti una ragione…

Miracolo a Sant’Anna ex-equo E Venne il Giorno: Considerando le qualità indiscusse dei due registi, due autentiche oscenità. Semplicemente brutto il primo, semplicemente idiota il secondo.

Sfida Senza Regole ex-equo con X-Files:Voglio Crederci: Due coppie di pensionati. Pacino+De Niro fanno tenerezza nel primo, Mulder+Scully non c’entrano nulla nel secondo, visto che questo film sta ad X-Files come Pamela Anderson alla recitazione.

l-altra-donna-del-re-

I peggiori di Nicola:

Riprendimi: una disamina sui trent’enni italiani dei giorni nostri girata e scritta in maniera irritante. Un film insopportabile.

L’altra donna del re: Scarlett Johansson becera con un terribile accento inglese. Eric Bana e le sue orecchie a sventola interpretano un toro da monta perennemente in calore che dovrebbe somigliare a Enrico VIII. Le due primedonne giocano a chi fa la faccetta più odiosa. E Justin Chadwick dovrebbe proprio tornare a lavorare in televisione.

Nelle tue mani: Mi scuserete ma il mio commento è di nuovo questo: una disamina sui trent’enni italiani dei giorni nostri girata e scritta in maniera irritante. Un film insopportabile.

Bastardi: è davvero necessario infierire? Credo di no.

Sfida senza Regole: una boiata abnorme. Unico film della storia del cinema che fa intendere chiaramente di essere stupido, pretestuoso e noioso ancora prima dell’apparizione dei titoli di testa. Tanto atteso quanto imbarazzante.

postal 31

I peggiori di Simona:

Postal (id. di Uwe Boll) non credo servano parole. Parliamo di quello che probabilmente è il peggior film di Uwe Boll!

Misstake (id. di Filippo Cipriano) voleva essere un film sperimentale ma si è rivelato un totale fallimento. Imbarazzante.

Disaster Movie (id. di Jason Friedberg) Ennesimo spoof-movie senza capo nè coda, film inesistente, non riesce a divertire nemmeno gli storici appassionati del genere.

Twilight (id. di Catherine Hardwicke) Al di là di qualsiasi razionale giudizio al film o agli attori, è decisamente la pellicola più sopravvalutata del decennio, osannata come se fosse il massimo capolavoro della cinematografia, quando appena raggiunge una sufficienza stiracchiata…

hitman 31

I peggiori di Infamous:

Sweeney Todd: il diabolico barbiere di Fleet Street: Timburton + Johnny Depp fanno un film col pilota automatico, sono riuscito ad odiare pure Sasha Baron Cohen mentre stavo per morire di noia.

Cous Cous: Non ci sono mai abbastanza occasioni di parlare male di questo filmaccio che vuole entrare carico di mezzucci nel cuore delle persone sensibili alle difficoltà dell’integrazione e dei rapporti fra le varie culture. Se solo ripenso ad un paio di scene mi viene il sangue amaro.

Hitman: adesso mi sento stupido per aver sperato di vedere un buon film. Ma continuo a pensare che le premesse di fare un ottimo lavoro ci fossero. Almeno Timothy Olyphant si conferma un ottimo attore.

The Hurt Locker: Film basato su una sola idea (la suspence di una bomba che potrebbe esplodere in qualsiasi momento), anche carina ed efficace, ma che spalmata senza sosta e senza sostanziali innovazioni per tutta la durata del film, con anche sviluppi narrativi da far imbarazzare qualsiasi militare.

Juno: Quando lo vidi mi piacque anche, ma con il senno di poi e a ripensarci sta diventando davvero un film insopportabile: troppo attento a non infastidire nessuno su un tema così delicato, troppo preciso nel voler piacere un po’ a tutti, e per questo disonesto e rinsecchito.

sex and the city 31

I peggiori di Gabriele:

01. Tutti i terribili film italiani alla Parlami d’amore, i “mocciosi” e i finti “anti-Moccia”
02. Sex and the City: un telefilm allungato, anche troppo, senza idee, falso e griffato fino alla nausea.
03. 3ciento… chi l’ha duro la vince: perché dopo il terzo vedere anche Disaster Movie sarebbe stato autolesionista.
04. Che la fine abbia inizio / Chiamata senza risposta: esempi di come i remake non siano sempre brutti perché l’originale è più bello. Sono brutti perché improponibili di per sé.
05. Miracolo a Sant’Anna: il pasticcio firmato Spike Lee delude sotto ogni punto di vista. E non gli si perdona neanche la lunghezza.

chiamata senza risposta 31

I peggiori di Michele:

01.Chiamata senza risposta: Ennesimo film sull’onda del j-horror giapponese, ormai forse assopito. Il mito sugli spiriti orientali con caratteri molto contemporanei relativi alla vita di tutti i giorni. Della tecnologia non possiamo più farne a meno e portiamo un cellulare sempre con noi. Evitabilissimo
02.E venne il giorno: È un film misterioso e perturbante, saturo di colori freddi, carico di tensione sonora e atmosfere livide. Ma anche un film dove è oggettivamente difficile coglierne l’autenticità e il pathos del regista. Un regista che ci aveva abituati a ben altre atmosfere.
03.Come tu mi vuoi: Il mito della bruttina che con un po’ di impegno e un po’ di trucco si scopre bella anche fuori. Nonostante il messaggio voglia esser comunque positivo, l’effetto è assolutamente contrario e rimane uno degli emblemi di una società dell’apparenza.
04.Grande grosso e verdone: Carlo verdone riprova per l’ennesima volta a portare sullo schermo i suoi personaggi storici. Ma la trama appare faticosa e il film si trascina in una tristezza crescente. Davvero malinconico vedere come un comico così acclamato si sia così appiattito.
05.L’incredibile hulk: Nonostante un momento centrale che si concede al road movie che ricorda molto le fughe della trilogia di bourne, l’ennesimo (e forse inutile) film ispirato al colosso verde, non ritrova più, strada facendo, né l’intuizione narrativa né la velocità espressiva dei primi venti elettrizzanti minuti e la noia ci assale.

decameron pie 31

I peggiori di Fabio:

01. Decameron pie di David Leland: E’ il film peggiore dell’anno perché come la TV trash, oltre ad essere volgare e a mostrare nudi gratuiti cerca anche di crogiolarsi nella pornografia dei sentimenti… che manca? Nel confronto, Uwe Boll, ne esce come l’erede di Orson Welles…
02. 3ciento – chi l’ha duro la vince di Jason Friedberg, Aaron Seltzer: siamo a livello dell’Epic movie dell’anno prima, anche se in questo film c’è l’aggravante di tantissime citazioni dalla TV americana (che non capiamo, ma forse è meglio così…).
03. Colpo d’occhio di Sergio Rubini: pretenzioso e stucchevole, da uno come Sergio Rubini ci aspettiamo ben altro…
04. 10000 A.C. di Roland Emmerich: di preistorico in questo film c’è solo il modo di intendere il cinema come una lotta (pallosa) tra bene e male. Emmerich non è laureato in antropologia, e difatti salta a piè pari tutte le sfumature psicologiche e di costume rifugiandosi nella computer graphic. Un consiglio, Roland: la prossima volta riambientalo nel futuro, tanto nessuno noterebbe la differenza…
05. I padroni della notte di James Gray: in questo film c’erano Mark Wahlberg, Joaquin Phoenix, Eva Mendes e il regista James Gray era quello di Little Odessa… magari non me ne sono accorto ed era una operazione tipo The clone wars… come? Erano loro veramente?!?!

X-Files-Voglio-Crederci 31

I peggiori di Carla:
1. X-Files – Voglio Crederci: questo non è un film è una presa per il culo.
2. Zohan: a molti è piaciuto. Eppure non so cosa ci troviate di tanto divertente.
3. Piacere Dave: l’idea era molto carina ma… la realizzazione è stata penosa.
4. Il Cosmo sul Comò: Aldo, Giovanni e Giacomo non ce la fanno (più?). Peccato.
5. Alien vs. Predator: noioso fino all’inverosimile. Eppure parliamo di mostri come Alien e Predator!