Angelica Huston torna nello spinoff “Ballerina” e il reboot “Blade” ha un nuovo regista

Anjelica Huston torna nello spinoff “Ballerina” e Marvel Studios recluta un nuovo regista e un nuovo sceneggiatore per il reboot “Blade”

Anjelica Huston (La famiglia Addams) torna al franchise di John Wick, l’attrice premio Oscar per L’onore dei prizzi è nel cast dello spinoff Ballerina, in cui riprenderà il ruolo del Direttore, che ha interpretato in John Wick  3 – Parabellum, il capo dell’organizzazione criminale Ruska Roma. Huston si unisce ad un cast che vede anche il ritorno di Keanu Reeves come John Wick e Ian McShane come Winston, il manager del Continental, l’hotel per killer con regole ferree e gravi conseguenze per chi le infrange.

“Ballerina” vede protagonista Ana de Armas, l’attrice vista di recente in No Time To Die e nei panni di Marilyn Monroe nel film Blonde di Netflix, vestirà i panni di una giovane donna in cerca di vendetta dopo che la sua famiglia viene uccisa da alcuni sicari. Come il John Wick di Reeves anche il personaggio di Ana de Armas è stata addestrata e trasformata in una letale macchina per uccidere.

“Ballerina” è diretto da Len Wiseman, regista dei primi due Underworld, del sequel Die Hard – Vivere o morire e del remake
Total Recall – Atto di forza. Wiseman dirige da una sceneggiatura scritta da Emerald Fennell e Shay Hatten.

Erica Lee, che sta producendo il progetto insieme a Basil Iwanyk e Chad Stahelski, ha commentato il casting di Huston.

L’idea di Ballerina si è formata attorno alle scene con Anjelica in John Wick 3. Anjelica Huston è un’icona e non è altro che la regalità di Hollywood. Il mondo di Wick è sempre arricchito dalla sua imponente presenza sullo schermo.

Fonte: THR

Blade, il reboot che vedrà protagonista il due volte premio Oscar Mahershala Ali come nuovo “Diurno”, ha trovato un nuovo regista. Marvel Studios in origine aveva designato alla regia del nuovo Blade dell’Universo Cinematoghrafico Marvel (UCM) il Bassam Tariq del dramma indipendente Mogul Mowgli, ma Tariq ha abbandonato in prossimità della data del via alle riprese a cui lo studio stava puntando. Il nuovo regista del reboot è il regista francese Yann Demange (’71, Cocaine – La vera storia di White Boy Rick, Lovecraft Country), con il suo arrivo lo studio ah deciso di ripartire da zero ed è stato reclutato Michael Starrbury (When They See Us) che scriverà una nuova sceneggiatura. Come riferisce il sito Deadline, Demange ha ottenuto il lavoro dopo “aver portato una presentazione di cui i dirigenti erano entusiasti”.

Secondo quanto riferito Marvel Studios e Kevin Feige con il nuovo Blade vorrebbero dare una svolta più dark rispetto a ciò che abbiamo visto sinora con i film dell’UCM, qualcosa di simile a ciò che ha fatto Sam Raimi con il recente Doctor Strange nel Multiverso della Follia, magari spingendo un po’ di più sfruttando a dovere l’elemento “vampire”.

Con l’abbandono di Bassam Tariq, Marvel ha dovuto riorganizzare il programma di uscite e “Blade” ora è previsto nei cinema il 6 settembre 2024 con la produzione che dovrebbe iniziare il prossimo anno ad Atlanta.

Fonte: Deadline

Ultime notizie su Film Marvel

Tutto su Film Marvel →