Stasera in tv: “Birds of Prey” con Margot Robbie su Italia 1

Italia 1 stasera propone “Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn”, film DC del 2020 di Cathy Yan con Margot Robbie e Ewan McGregor.

La Harley Quinn di Margot Robbie dopo il debutto nel Suicide Squad di David Ayer torna nello spin-off Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn) in onda su Italia 1. L’ex di Joker fa squadra con un trio di vigilanti al femminile che include: la Helena Bertinelli / Cacciatrice di Mary Elizabeth Winstead, la Dinah Lance / Black Canary di Jurnee Smollett-Bell e la Renee Montoya di Rosie Perez, tutte schierate contro l’eccentrico criminale di Gotham, il Roman Sionis / Maschera Nera di Ewan McGregor.

La trama

Avete mai sentito la storia della poliziotta, dell’uccello canterino, della psicopatica e della principessa mafiosa? “Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)” è una storia contorta raccontata dalla stessa Harley, come solo lei sa fare. Quando il malvagio narcisista di Gotham, Roman Sionis, e il suo zelante braccio destro, Zsasz, prendono di mira la piccola Cass, la città viene messa sotto sopra per trovarla. Le strade di Harley, Cacciatrice, Black Canary e Renee Montoya si incrociano, e l’improbabile quartetto non ha altra scelta che allearsi per sconfiggere Roman.

Cast e personaggi

Margot Robbie: Harleen Quinzel / Harley Quinn
Mary Elizabeth Winstead: Helena Bertinelli / Cacciatrice
Jurnee Smollett-Bell: Dinah Lance / Black Canary
Ella Jay Basco: Cassandra Cain
Rosie Perez: Renee Montoya
Ewan McGregor: Roman Sionis / Maschera Nera
Chris Messina: Victor Zsasz
Charlene Amoia: Maria Bertinelli

Doppiatori italiani

Domitilla D’Amico: Harleen Quinzel / Harley Quinn
Chiara Gioncardi: Helena Bertinelli / Cacciatrice
Elena Perino: Dinah Lance / Black Canary
Federica Mete: Cassandra Cain
Anna Cesareni: Renee Montoya
Christian Iansante: Roman Sionis / Maschera Nera
Marco Baroni: Victor Zsasz

Curiosità

  • Diretto da Cathy Yan (“Dead Pig”) da una sceneggiatura di Christina Hodson (“Bumblebee”), il film è basato sui personaggi della DC Comics. Margot Robbie ha anche prodotto la pellicola assieme a Bryan Unkeless e Sue Kroll. I produttori esecutivi del film sono Walter Hamada, Galen Vaisman, Geoff Johns, Hans Ritter e David Ayer.
  • La squadra creativa che ha affiancato Cathy Yan dietro le quinte è composta dal direttore della fotografia Matthew Libatique (“A Star Is Born”, “Venom”); lo scenografo K.K. Barrett (“Lei”); i montatori Jay Cassidy (“American Hustle – L’apparenza inganna”, “Il lato positivo – Silver Linings Playbook”) ed Evan Schiff (“John Wick – Capitolo 2” e “John Wick 3 – Parabellum”); e la costumista Erin Benach (“A Star Is Born”).
  • Quando Harley Quinn lascia il distretto di polizia, indica un poster ricercato e dice: “Ehi, conosco quel tizio!”. Il poster ricercato è quello di Captain Boomerang, con il quale ha lavorato in Suicide Squad (2016).
  • Harley Quinn è uno dei narratori inaffidabili più famosi dell’universo DC su tutte le piattaforme. In quanto tale, esiste una popolare teoria dei fan secondo cui i sacchi di fagioli che Harley usa nella sequenza della stazione di polizia sono in realtà proiettili e i coriandoli sono sangue; incapace di affrontare la colpa del massacro, Harley si vede semplicemente danneggiare gli ufficiali piuttosto che ucciderli.
  • Jurnee Smollett canta con la sua voce nel film.
  • Quando Harley ricorda il suo cuore spezzato prima di incontrare il Joker, ricorda due ragazzi e una ragazza – e la ragazza è animata esattamente nello stile della Poison Ivy nella serie animata Batman (1992).
  • Harley adotta una iena in questo film come animale domestico. Nella serie animata Batman (1992) e nei fumetti, ha tenuto due iene di nome Bud e Lou (dal nome del duo comico Bud Abbott e Lou Costello aka Gianni e Pinotto).
  • Dinah Lance, alias Black Canary, ha ereditato i suoi poteri da sua madre. Questo è un cenno ai fumetti, in cui Black Canary è rimasta attiva e giovane per così tanto tempo che la DC ha giustificato la cosa spiegando che si trattava di una madre e una figlia, entrambe di nome Dinah.
  • L’inquadratura di Harley Quinn nei panni di una pattinatrice a rotelle è presa direttamente da Harley Quinn n.1 del 2013, e ha un numero “92” – che fa riferimento all’anno del suo debutto nella serie animata Batman (1992).
  • Nella stanza di Montoya, quando riceve il messaggio da Black Canary, c’è una donna con un abito da clown mostrato in TV sul suo comò. Questa è una scena de Il tempo della nostra vita (1965) e l’attrice è Arleen Sorkin. Non solo Arleen è la voce originale di Harley Quinn nella serie animata Batman (1992), ma questa scena è stata l’ispirazione per il personaggio di Harley. Paul Dini, che era amico di Arleen, ha visto la scena un giorno quando era malato a casa ed è stato ispirato a creare il personaggio pensando alla voce di Arleen.
  • Prodotto con il titolo provvisorio di “Fox Force Five”, che era il nome di una serie televisiva immaginario che non ha mai superato la produzione del suo pilot nel film Pulp Fiction (1994).
  • Harley ha solo una iena singola anziché due perché gli effetti per la sua animazione fotorealistica erano così impegnativi che potevano permettersene solo una.
  • Il Pinguino doveva essere originariamente il principale antagonista del film, ma è stato scartato a causa della sua apparizione in The Batman (2022) interpretato da Colin Farrell.
  • Margot Robbie ha presentato l’idea di Birds of Prey alla DC e alla Warner Bros. come film d’azione di supereroi guidato da donne e lo studio si è detto d’accordo con la sua visione. “Penso che ci sia la percezione che un film d’azione a guida femminile non vietato sia considerato un film per ragazze”, ha detto Robbie, motivo per cui vedremo una versione vietata (R-rated) della storia. Oltre a recitare nel film in uscita, Robbie è anche a bordo come produttrice con la sua società di produzione LuckyChap, quindi le sue mani sono su tutto il progetto. “Birds of Prey” è il più grande progetto di LuckyChap fino ad oggi con 75 milioni di dollari.
  • Quando Cassandra Cain è alla stazione di polizia, Montoya le chiede se può parlare. Nei fumetti di Batman, Cassandra non parla a causa dell’allenamento del padre che l’ha cresciuta completamente isolata dal resto del mondo e non le ha permesso di imparare a parlare, ma anzi, la parte del cervello normalmente usata per il linguaggio viene allenata perché Cassandra potesse leggere il linguaggio del corpo delle altre persone e anticiparne i movimenti durante la lotta.
  • Prima che Ewan McGregor fosse scelto per il ruolo di Maschera Nera, Nicolas Cage, Sharlto Copley e Sam Rockwell sono stati in lizza per lo stesso ruolo. Rockwell ha rinunciato al ruolo, ma è stato considerato come modello di riferimento per il casting.
  • Il panino all’uovo fatto per Harley Quinn non è fatto con uova di gallina, ma invece con uova di anatra, poiché Margot Robbie è allergica agli albumi d’uovo di gallina (che le causano emicrania) quindi la produzione ha dovuto fornire uova di anatra per evitare una reazione allergica.
  • Quando Bruno Oliver si è aggiudicato il ruolo del cuoco Sal, non aveva idea di quanto fossero importanti Sal e il suo panino per la colazione per la storia. “Non si poteva dire necessariamente dall’audizione e come attori, ci preoccupiamo sempre che le nostre scene vengano tagliate”, osserva Oliver. “Non capivo davvero il posto che aveva il panino all’uovo nel film finché non l’ho visto.” Il giorno prima di girare la scena, Bruno Oliver si è esercitato a cucinare il panino vero e proprio. “È stata sicuramente una delle preparazioni più strane che ho fatto come attore”, ricorda. “Ho passato la notte a distruggere la mia cucina facendo panini all’uovo ancora e ancora e ancora e ancora.” E mentre ha fatto il panino nelle riprese principali, le riprese ravvicinate sono state fatte dallo chef del catering. “Ci sono piccole cose che non posso fare come rompere due uova con una mano.”
  • Proprio come nei fumetti, Maschera Nera è ossessionato dalle teste e dalle maschere. I suoi scagnozzi indossano tutti maschere folli nel loro attacco ad Amusement Mile, suggerendo così di essere la “False Face Society” dei fumetti.
  • Sia Bernie il Castoro che la iena da compagnia di Harley sono parti consolidate della tradizione di Harley Quinn. Come in Birds of Prey, la versione a fumetti di Bernie è un animale di pezza che, Harley è convinta, sappia parlare (ha persino avuto i suoi archi narrativi). Le iene di Harley Quinn, nel frattempo, sono state introdotte nella serie animata Batman (1992) e sono passate ai fumetti insieme ad Harley. Si chiamano tradizionalmente Bud e Lou, in onore di Abbott e Costello (Gianni e Pinotto), ma quei nomi sono stati scelti dal Joker e non funzionerebbero davvero in un film in cui Harley sta cercando di dimenticre il suo ex. La iena dell’Universo Esteso DC (UEDC) si chiama Bruce, dal nome di “quel grosso Wayne”. Harley ha chiaramente un debole per Bruce Wayne, a riprova di ciò il nome “Bruce” è anche su una piastrina che indossa.
  • “Birds of Prey” era stato concepito come secondo film di una “Trilogia di Harley Quinn”, dopo Suicide Squad (2016) e un terzo film che doveva essere Gotham City Sirens. Invece un sequel di Birds of Prey è stato cancellato e Harley è apparsa nel sequel/reboot The Suicide Squad – Missione Suicida (2021) di James Gunn.
  • ACE Chemicals è una parte consolidata dell’UEDC, con questa specifica location che appare in Suicide Squad (2016). Anche Billy Batson si è esercitato con i suoi superpoteri in un altro stabilimento della ACE Chemicals nel film Shazam!. Più avanti nel film, quando Harley ha bisogno di un posto dove organizzare un incontro, sceglie il territorio del Joker: Amusement Mile. Un parco divertimenti abbandonato a North Gotham, questa è tradizionalmente la base operativa del Joker, famosa soprattutto per il suo ruolo in The Killing Joke. Sembra che il Joker abbia deciso di lasciarlo ad Harley, poiché ha portato via tutta la sua attrezzatura e ha lasciato una cassa piena di poche cose di Harley. Se si osserva con attenzione si può vedere “HAHAHAHAHAH” scarabocchiato su una finestra in uno stile simile alla risata del Joker ne Il ritorno del cavaliere oscuro e come in uno dei caratteristici tatuaggi del Joker di Leto.
  • Il don mafioso rivale che uccide i Bertinelli è don Galante. Nei fumetti la famiglia Galante è una delle cinque famiglie mafiose di Gotham che compongono la Cosa Nostra della città.
  • Victor Zsasz che lavora per Roman Sionis è ispirato dall’arco narrativo di “Hush Money” del fumetto Streets of Gotham, in cui Maschera ha reso Zsasz membro della sua banda e ha finanziato il suo mattatoio di gladiatori in cambio dell’aiuto per salvare la vita di Maschera Nera da Firefly.
  • Harley Quinn è stata introdotta sul grande schermo in Suicide Squad (2016) interpretata da Margot Robbie e il personaggio è diventato così popolare da generaremilioni di costumi di Halloween di Harley Quinn. Con questo nuovo capitolo arriva un aspetto diverso per il suo personaggio. Quinn non sarà vista come un oggetto del desiderio. “È quello che succede quando hai una produttrice, regista, scrittrice donna”, dice la costumista di “Birds of Prey” Erin Benach. Robbie ha aggiunto: “Sì, è decisamente meno maschile”. Robbie aveva discusso di quanto fossero scomodi i suoi abiti per Suicide Squad, quindi tutto è stato modificato per questo film.

  • Durante i flashback del suo passato violento, vediamo Helena in una chiesa, che prega con un rosario. Nei fumetti, Helena è una devota cattolica che porta sempre un rosario su di lei, anche quando è in costume.
  • Nei fumetti, Cassandra Cain era muta quando è apparsa per la prima volta e ha acquisito solo gradualmente la capacità di parlare. Nella prima scena di Cassandra alla stazione di polizia, all’inizio sembra che anche la versione cinematografica sia muta, ma poi tossisce per schiarirsi la gola e parla normalmente per il resto del film.
  • Harley è felice di rimuovere i suoi vari tatuaggi del Joker nel corso del film, con la “J” trasformata in una sirena e le “Coppe” aggiunte alla parola “Puddin”. La sirena è probabilmente un cenno alle Sirene di Gotham City.
  • Renee Montoya come nei fumetti è omosessuale, diventando così il primo personaggio lesbo dell’UEDC. Sembra che in “Birds of Prey” abbia posto fine al suo lavoro di vigilante attiva, forse riprendendo il nome in codice del suo fumetto “The Question”. L’ultima scena mostra sia Black Canary che Cacciatrice in costumi che rievocano da vicino quelli dei fumetti.
  • Nei fumetti, Barbara Gordon è stata uno dei membri fondatori delle Birds of Prey, prima come Oracolo e poi come Batgirl nel reboot di New 52. Sebbene Gordon non appaia nel film, Cassandra Cain, che ha servito come Batgirl nei fumetti per un certo periodo prima del reboot di New 52, ​​appare.
  • Questa interpretazione di Sionis è un’interessante interpretazione dei suoi legami con Bruce Wayne. In alcuni fumetti, Bruce e Roman erano “amici” da bambini (o almeno i genitori di Sionis volevano associarsi ai Wayne per aumentare la propria posizione sociale), il che porta Sionis a diventare la versione criminale di Batman con vari gradi di abilità. In questo adattamento, mentre Sionis si propone di presentare un personaggio intimidatorio ai criminali di Gotham nella sua veste di “Maschera nera”, in pratica è un playboy meschino e viziato che rappresenta ciò che Bruce Wayne potrebbe essere se fosse davvero il ricco idiota che finge di essere, pur non avendo assolutamente alcun pensiero per le conseguenze oltre a ciò che gli giova.
  • Il padre di Harley l’ha scambiata con una cassa di birra, la birra si chiama “DINI”, un riferimento al creatore di Harley, Paul Dini.
  • Lo sfogo “famiglia del ca**o” di Roman è la cosa più vicina a quello che questo personaggio prova nelle sue prime apparizioni nei fumetti, dove era risentito con i suoi genitori tanto da ha creare la sua maschera dal legno della bara di suo padre.
  • In un’intervista al The Graham Norton Show (2007), Margot Robbie ha affermato che il piano originale considerava l’utilizzo di una iena addestrata per l’animale domestico di Harley. Sebbene ce ne fosse una disponibile, le iene sono estremamente territoriali e la produzione è stata avvertita che non sarebbero state in grado di riutilizzare nessuna parte del set toccato dalla iena. Quindi, invece di un attore con una tuta per il motion capture per un animale in CGI completo, è stato utilizzato un grosso cane, con l’aggiunta di miglioramenti CGI in post-produzione. Sebbene più economico delle altre opzioni, l’effetto era così costoso che i realizzatori si sono dovuti accontentare di solo una iena, invece delle due che apparivano nei fumetti originali.
  • Ogni Action Girl del film ha il suo stile di combattimento ravvicinato distinto: Harley usa la ginnastica. La cacciatrice usa le spalle per le proiezioni. Black Canary preferisce i calci. Renee Montoya preferisce i pugni.
  • La sequenza nella funhouse in cui Mary Elizabeth Winstead sta affrontando uno dei cattivi armati, e i due si scontrano, il taglio in quella scena è reale perché lo stuntman si è scontrato con l’operatore di ripresa.
  • La regista Cathy Yan ha incorniciato una scena tra Harley e Cassandra come un’ode ad una scena che mostrava le stesse circostanze (lo sgombero forzato dell’appartamento) nel film Léon (1994).
  • La maggior parte degli abiti di Harley nel film sono abiti da strada, ma durante la scena del combattimento Booby Trap, Renee Montoya indossa un bustino direttamente ispirato al suo look nella serie animata. Allo stesso modo, quando Dinah tira fuori la maglietta della Suicide Squad di Harley, Harley parla brevemente di come è sopravvissuta a una bomba piazzata sul collo, un ovvio cenno al suo periodo con la Suicide Squad che teneva in riga i suoi membri impiantando bombe attorno al collo di ogni criminale reclutato.
  • Cathy Yan è la prima donna asiatica a dirigere un film di supereroi e la seconda donna a dirigere un film DC dopo Patty Jenkins (Wonder Woman).
  • Black Canary appare in un abito da discoteca con un design a rete. Nei fumetti, il classico vestito da supereroe di Black Canary prevede calze a rete.
  • Questo è il secondo film in cui Margot Robbie pattina sulla canzone “Barracuda”, il primo è il biopic Tonya (2017).
  • C’è una menzione fugace del Robinson Park, una classica location di Batman che prende il nome da Jerry Robinson, l’uomo che ha collaborato alla creazione del Joker.
  • Renee è il primo personaggio canonicamente gay in un film Marvel o DC e quando ci viene presentata la sua ex ragazza (interpretata da Ali Wong) è un cenno alla storia queer del personaggio che un tempo usciva con la Batwoman di Kate Kane.
  • Quando Roman sta interrogando Harley nel suo club, minaccia di farle tagliare la faccia e metterle in salamoia… qualcosa che il Joker gli ha effettivamente fatto (su sua stessa richiesta) all’inizio dell’era New 52 dei fumetti di Batman.
  • E’ stato notato che Renee Montoya parla e agisce come se fosse in una serie tv poliziesca degli anni ’80. Quando corre dietro ad Harley, Montoya ringhia in omaggio al sergente Belker della serie tv anni ottanta “Hill Street giorno e notte”.
  • Due poliziotti nel film si chiamano Dimm e Tini, facendo riferimento ai creatori di Harley Bruce Timm e Paul Dini.
  • Jurnee Smollett per il suo ruolo è stata ispirata dalla Black Canary che ha visto nel videogioco Injustice 2 (2017).
  • Ad un certo punto, Harley subisce una commozione cerebrale e sogna se stessa in un classico intermezzo musicale in cui interpreta Marilyn Monroe che canta “Diamonds are a Girl’s Best Friend”. Il tutto è un omaggio a Gli uomini preferisocno le bionde del 1953. Questa non è la prima volta che Ewan McGregor appare in un adattamento di quel numero. È apparso anche in Moulin Rouge!, con il personaggio di McGregor che s’innamora della Satine di Nicole Kidman durante la canzone, Nicole Kidman era in Batman Forever (1995) dove ha interpretato lo psichiatra Chase Meridian.
  • Sionis inveisce sul suo passato familiare. Avrebbe dovuto ereditare la Janus Corporation, che viene mostrata più volte sullo sfondo (di solito con la “J” bloccata). Janus era anche la società madre della ACE Chemicals nei fumetti. In realtà c’è un ueaster egg della Janus Corporation in Justice League, quando Batman e un Parademone combattono su un cartello della Janus Cosmetics.
  • Dinah usa la mazza di Harley di Suicide Squad (2016) come arma durante il combattimento alla The Booby Trap.
  • Il camion che Harley ha utilizzato per far esplodere la Ace Chemicals ha la scritta “Valdes” su un lato, un riferimento alla fuoriuscita di petrolio della Exxon Valdez avvenuta in Alaska nel 1989.
  • Lo scenografo Jerry Robinson fa un cameo nei panni del dottor Aguilar, lo scienziato che fa un’iniezione di Botox a Maschera Nera.
  • Quando Harley è in macchina con la iena Bruce sul sedile posteriore, nella scena è stato utilizzato un cane. Il cane è stato modificato per assomigliare a una iena in post-produzione.
  • Prima apparizione in un film live-action di Renee Montoya, un personaggio introdotto nella serie animata Batman (1992). Una precedente versione live-action è apparsa nella serie tv Gotham (2014) interpretata da Victoria Cartagena. Un personaggio simile, Anna Ramirez, è apparso in Il cavaliere oscuro (2008) interpretato da Monique Gabriela Curnen.
  • Harley usa un lanciagranate M79 caricato con una varietà di proiettili meno letali durante il suo assalto alla stazione di polizia. Il mirino ribaltabile viene rimosso e l’arma viene decorata con vari segni, comprese le parole “Fun Gun” sulla canna.
  • Cacciatrice ha il minor tempo sullo schermo delle Bords, ma è diventata la più popolare di loro, facendo sì che molti hanno ciesto un film in solitaria di Cacciatrice.
  • La storia delle origini di cacciatrice è vagamente adattata dalla serie limitata “Batman/Huntress: Cry for Blood” di Jerry Robinson, in cui era un membro della famiglia Bertinelli che ha assistito al massacro della sua intera famiglia da parte di una banda rivale di Gotham. La miniserie “The Huntress: Year One” ha stabilito che è stata addestrata in Sicilia, ma la maggior parte degli altri dettagli sono stati scambiati.
  • Prima che Mary Elizabeth Winstead venisse scelta, si diceva che Cristin Milioti, Margaret Qualley e Sofia Boutella fossero in lizza per il ruolo della Cacciatrice. In precedenza ssi era fatto anche il nome di Alexandra Daddario.
  • Verso la fine del film, Harley scopre uno scrigno delle sue vecchie cose: granate, il suo vecchio vestito da Suicide Squad e, soprattutto, il suo vecchio corsetto. Sebbene Harley in particolare indossasse un corsetto nella sua rivisitazione New 52, ​​il corsetto ricorda anche in particolare il suo completo originale da arlecchino.
  • Ella Jay Basco, che interpreta Cassandra Cain, ha curato di persona il look del suo personaggio.
  • Roman conserva una vasta collezione di maschere esotiche, come fa nei fumetti, anche prima di adottare il suo malvagio alter ego.
  • Nei fumetti DC Cassandra Cain è la figlia di Lady Shiva e David Cain che la addestrano a diventare un’assassina.
  • Lo scaffale pieno di armi tra cui Harley sceglie è un riferimento a Pulp Fiction (1994).
  • Jurnee Smollett, che ha interpretato Black Canary nel film, è la seconda attrice della sitcom Gli amici di papà (1987) a interpretare il personaggio. La prima è stata Lori Loughlin, che ha interpretato Carolyn Lance/Black Canary nella serie televisiva di breve durata Birds of Prey (2002).
  • La maschera da cacciatrice di Helena ha lenti retrattili simili a quelle di Selina Kyle ne Il cavaliere oscuro – Il ritorno (2012).
  • Ci sono diversi accenni alla tanto amata serie Injustice di Tom Taylor, in particolare nell’intera dinamica tra Harley e Black Canary. Questo è ovviamente più evidente quando Harley fa irruzione nella stazione di polizia, completa di una citazione letterale: “Vorrei denunciare un terribile crimine”, scherza Harley, prima di scatenare il caos sul Dipartimento di Polizia di Gotham.
  • L’auto di Roman Sionis in cui viene portato con autista è una Rolls Royce Silver Wraith del 1956.
  • Esordio live-action di Cassandra Cain. È il primo personaggio ad avere una serie da solista in corso come Batgirl dal 1999. Cain ha anche preso gli pseudonimi di Black Bat, Kasumi e attualmente, Orphan.
  • Dei cinque personaggi principali, Helena, Harley, Renee e Cassandra sono tutti relativamente nuovi arrivati alla Gotham dell’universo DC (dato che ha ottant’anni). Helena Bertinelli è stata creata nel 1989 per sostituire Helena Wayne, che in precedenza era la Cacciatrice prima del reboot di Crisi ssulle terre infinite nel 1986. Harley e Renee sono state create nel 1992 per la serie animata Batman (1992). Renee è apparsa nell’universo DC principale alcuni mesi prima di entrare nella serie, ma Harley non si è mossa fino al 1999. Quello è stato lo stesso anno in cui è stata creata Cassandra per il crossover della Batfamiglia “Batman: Terra di nessuno”. Black Canary è l’unico personaggio “classico” utilizzato (creato nel 1947) ma Dinah (Laurel) Lance non ha ottenuto poteri o è subentrata a sua madre (Dinah Drake Lance) fino al 1983. Tutti loro stanno battendo personaggi molto più vecchi apparsi in questo universo come Dick Grayson o Barbara Gordon.
  • Prima di avere la parte per la Cacciatrice, Mary Elizabeth Winstead è stata considerata per il ruolo di Harley Quinn in Suicide Squad (2016).
  • Prima che Jurnee Smollett venisse scelta, si diceva che Gugu Mbatha-Raw e Janelle Monáe fossero in lizza per Black Canary. In precedenza si sono fatti anche i nomi di Vanessa Kirby, Jodie Comer e Blake Lively.

  • È stato menzionato più volte che Harley Quinn è una psichiatra abilitata e due volte che ha un dottorato di ricerca.
  • John Leguizamo ha trattato per la parte di Victor Zsasz prima che Chris Messina fosse scelto per il ruolo. Anche James Badge Dale, Woody Harrelson, Matthew Fox e Ed Skrein sono stati presi in considerazione per la parte.
  • L’avvocato il cui nome è graffiato sul biglietto da visita di Harley è “Lawrence J. Zerner”, un vero avvocato di Hollywood ed ex attore (come Larry Zerner), meglio conosciuto come lo Shelly di Weekend di terrore aka Venerdì 13: Parte III (1982).
  • Harley affronta Maschera Nera al cosiddetto “Founders Pier”, anche se non è un luogo che conosciamo di Gotham City, sembra potrebbe essere un mashup di Founders Island della serie di videogiochi Arkham e Gotham Pier in vari film e fumetti di Batman. Non è l’unico punto di riferimento familiare ai giocatori, poiché Amusement Mile, la location della Funhouse è un luogo chiave nel nord-est di Gotham sia nei fumetti di Batman che nei pluripremiati giochi Batman: Arkham.
  • Sebbene sia stato considerato per molti ruoli nel corso degli anni, inclusi i ruoli principali in Batman Forever (1995), Batman Begins (2005), Ant-Man (2015) e Doctor Strange (2016), questa è la prima volta che Ewan McGregor è apparso in un film tratto da un fumetto.
  • Quando Black Canary entra nell’edificio in cui vive, un cartello con il logo JANUS per la Janus Corporation si trova sul lato sinistro dell’ingresso e la prima lettera “J” è barrata, lasciando aperto il resto della parola.
  • Uno degli scagnozzi di Sionis nella funhouse verso la fine è vestito come il personaggio della DC Comics, B’wana Beast.
  • Durante il riepilogo animato della sua vita, vediamo il costume nero e rosso di Harley Quinn mentre si alza dalla vasca delle Ace Chemicals.
  • Harley ha dimostrato di essere ossessionata dal cibo per tutto il film. È sempre alla ricerca di qualcosa da mangiare quando non sta combattendo contro i cattivi, come inseguire un panino con bacon, uova e formaggio americano, rifugiarsi in un negozio di alimentari taiwanese dove ordina manzo mongolo extra piccante e rapina un negozio di alimentari perché è senza generi alimentari (nonostante viva sopra un ristorante).
  • A Lady Gaga è stato offerto un ruolo da protagonista nel film, ma ha rifiutato l’offerta.
  • Questa è la seconda collaborazione tra Ewan McGregor e Mary Elizabeth Winstead, coppia nella vita reale, dopo aver lavorato insieme nella terza stagione di Fargo (2014). Nel 2021 è stato annunciato che McGregor e Winstead hanno avuto un bambino, il loro primo figlio insieme.
  • Ellen Yee prende il nome da Ellen Yin, l’ufficiale di polizia asiatica di Gotham City nella serie animata The Batman (2004).
  • “Birds of Prey” è stato girato tra gennaio e aprile del 2019. Un primo montaggio della regista Cathy Yan è stato mostrato ai dirigenti e ai produttori dello studio Warner Bros. Pictures, che hanno avuto reazioni contrastanti al riguardo. È stato quindi proiettato al pubblico nell’estate del 2019 e, sebbene ci siano state alcune reazioni positive, la stragrande maggioranza del pubblico delle proiezioni di prova odiava il film, in particolare tutte le sequenze d’azione e il finale originale, in cui è stato rivelato che il diamante al centro della trama conteneva immagini private esplicite di Maschera Nera. La Warner Bros. ha quindi chiesto numerose riprese extra del film e nell’agosto del 2019 Chad Stahelski è stato chiamato a dirigere tutte le nuove sequenze d’azione e, secondo quanto riferito, Yan o qualcun altro ha diretto tutte le altre nuove scene, il che ha causato un notevole aumento del budget.
  • Renee Montoya e Cassandra Cain sono indicate con i loro nomi civili, mentre il resto è introdotto con i loro nomi in codice (Harley Quinn invece di Harleen Quinzel, Black Canary invece di Dinah Lance e Cacciatrice invece di Helena Bertinelli). Poi di nuovo, né Cassandra né Renee usano comunque le loro identità di supereroi dei fumetti in questa storia. Dal lato dei cattivi, Roman viene chiamato Maschera Nera solo una volta.
  • L’era New 52 della DC Comics ha effettivamente reinventato Black Canary come la cantante di una band punk rock. Vediamo echi di quell’idea qnel film, dove è una cantante lounge per il club di Roman.
  • Anthony Carrigan, che ha interpretato Victor Zsasz nella serie tv Gotham, ha espresso entusiasmo nel vedere la versione di Chris Messina del personaggio.
  • Il “famoso artista di Gotham” che ha realizzato la statua di Roman potrebbe essere il cattivo della famiglia Bat Grotesque o il cattivo della serie tv Batman (1966) noto come il Re degli Orologi che finge di essere un artista quando non sta commettendo bizzarri crimini basati sul tempo.
  • La moto di Helena/Cacciatrice è una Triumph Speed Triple S.
  • Questa è la seconda volta che Mary Elizabeth Winsted interpreta un personaggio dei fumetti. In precedenza aveva interpretato il ruolo di Romana Flowers nell’adattamento cinematografico del 2010 della graphic novel Scott Pilgrim vs. The World.
  • Johnny Goth, un musicista della California, è stato temporaneamente scelto per sostituire Jared Leto nei panni di Joker nella scena cameo.
  • Il revolver di Montoya è una Smith & Wesson Model 36.
  • Harley e Cassandra stanno guardando un cartone animato di Titti e Silvestro, e c’è un nastro VHS di Porky Pig sopra la TV, questo non è solo un cenno all’animazione della Warner Bros., ma rende anche omaggio al fatto che il film sembra davvero un cartone animato live-action dei Looney Tunes.
  • Victor Zsasz usa una pistola Sphinx 3010 bicolore.
  • Rosie Perez ha recitato con Kaley Cuoco nella serie HBO Max L’assistende di volo. Kaley Cuoco dà la voce a Harley Quinn nella serie animata DC Harley Quinn. La co-protagonista di The Big Bang Theory di Kaley Cuoco, Mellisa Raunch, ha doppiato Harley Quinn nel film d’animazione DC Batman e Harley Quinn.
  • Nei fumetti di Birds of Prey, né Cassandra Cain né Renee Montoya sono stati membri della squadra omonima. Harley Quinn non era mai stata con il team durante la produzione del film, ma è stata aggiunta al team durante l’era Rebirth nell’ottobre 2019.
  • Montoya viene sospesa dalle forze di polizia da un poliziotto corrotto di nome Tim Munroe. Nei fumetti, Munroe è corrotto e alla fine ha ucciso un’orfana che Ivy stava proteggendo.
  • Harley trascorre l’intero film, lottando per uscire dall’ombra del Joker. Curiosamente, però, non c’è quasi nessun accenno al Joker di Jared Leto. Tutte le animazioni mostrano una versione molto più tradizionale del Principe Pagliaccio del Crimine, e Harley snocciola i soprannomi dei suoi fumetti quando cerca di impressionare Cassandra Cain. La versione di Leto del Joker non è stata esattamente un successo in Suicide Squad, e ci sono state intense speculazioni di un potenziale re-casting.
  • Includere una iena in un film con un cast a maggioranza femminile è una scelta appropriata se si tiene conto del fatto che le iene sono matriarcali (hanno una gerarchia sociale dominante femminile). Inoltre, Bruce, la iena da compagnia di Harley, viene apparentemente ucciso a metà del film quando i cattivi attaccano l’appartamento di Harley, ma nell’ultima scena si scopre che è sopravvissuta. Quando si sono riunite, Harley commenta che Bruce apparentemente ha “nove vite, come un gatto” (parafrasato). Nonostante assomiglino a canidi, le iene in realtà sono feliformi anziché caniformi, il che le rende parenti (molto) lontane dei gatti.
  • L’auto di Dinah, che Harley ruba alla fine, è una Jaguar XJ-S 5.3 V12 Convertible Hess & Eisenhardt [XJ27] del 1987.
  • Mary Elizabeth Winstead ha interpretato la supercriminale Royal Pain nel film Disney Sky High – Scuola di superpoteri (2005).
  • Il film costato 100 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo circa 205.

La colonna sonora

  • Le musiche originali di “Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)” è del compositore britannico Daniel Pemberton (Steve Jobs, Ocean’s 8, Spider-Man – Un nuovo universo, Enola Holmes, Amsterdam).
  • La colonna sonora di “Birds of Prey” include anche brani del rapper Doja Cat (“Boss Bitch”), di Halsey (“Experiment on Me”), Maisie Peters (“Smile”), Charlotte Lawrence (“Joke’s On You”) di Charlotte Lawrence, Lauren Jauregui, Summer Walker e Whipped Cream.

LE MUSICHE ORIGINALI DEL FILM:

1. Flying High (Birds of Prey) 1:53
2. The Fantabulous Emancipation Explosion 1:32
3. Harley Quinn (Danger Danger 3:06
4. Birds of Prey 2:16
5. Harley Gogo Agogo 1:56
6. The Black Mask Club 1:54
7. Stolen Diamond 1:55
8. Bad Ass Broad (Whistle MF) 3:07
9. Lonely in Gotham 0:50
10. Black Canary Echo 1:08
11. The Bertinelli Massacre (The Huntress Story) 2:29
12. Bump It! 2:19
13. Roman Sionis 2:42
14. Lockdown 2:27
15. Bruce and the Beaver 1:26
16. Lotus Flower 1:40
17. Femme Fatale 0:19
18. Breakout! 4:20
19. The Bertinelli Revenge 1:57
20. I Want To Kill You Because I Can 3:13
21. Zsasz Showdown 2:30
22. Work Together 2:05
23. Battle Commence 2:33
24. Fight Together (Birds Of Prey) 4:59
25. Founders Pier 1:46
26. Roller Vs Rollers 3:27
27. The Fantabulous Emancipation of One Harley Quinn 2:03

La colonna sonora di “Birds of Prey” è disponibile su Amazon.

LE CANZONI DEL FILM:

1. Boss Bitch (Doja Cat) 2:14
2. So Thick (feat. Baby Goth) (WHIPPED CREAM) 2:11
3. Diamonds (Megan Thee Stallion & Normani) 3:19
4. Sway With Me (Saweetie & GALXARA) 2:48
5. Joke’s on You (Charlotte Lawrence) 3:04
6. Smile (Maisie Peters) 2:37
7. Lonely Gun (CYN) 2:37
8. Experiment on Me (Halsey) 3:34
9. Danger (Jucee Froot) 2:27
10. Bad Memory (K. Flay) 2:54
11. Feeling Good (Sofi Tukker) 3:02
12. Invisible Chains (Lauren Jauregui) 3:20
13. It’s a Man’s Man’s Man’s World (Black Canary) 2:56
14. I’m Gonna Love You Just a Little More Baby (Summer Walker) 2:53
15. Hit Me With Your Best Shot (ADONA) 2:50

La compilation di “Birds of prey” è disponibile su Amazon.

Ultime notizie su Film in tv

Tutto su Film in tv →