Oscar 2014: le possibilità de La Grande Bellezza di vincere come miglior film straniero

Oscar 2014: dopo la vittoria ai Golden Globe, aumentano le possibilità per La Grande Bellezza di vincere la statuetta come miglior film straniero. Ecco un'analisi delle possibilità che ha il film di Paolo Sorrentino in casa Academy.


24 anni di attesa. Questo è il periodo che separa il trionfo de La Grande Bellezza ai Golden Globe dalla vittoria di Nuovo Cinema Paradiso. Paolo Sorrentino consegna la quarta vittoria all'Italia, e ora più che mai punta dritto non solo alla nomination agli Oscar 2014, ma anche alla vittoria come miglior film straniero.

Ieri notte La Grande Bellezza ha battuto La vita di Adele, Si alza il vento e Il Passato. Nessuno dei tre è nella shortlist dei 9 titoli ancora in gara per l'Oscar, quindi non sono mai stati un pericolo in questo senso. Ma vincere contro Farhadi, Miyazaki (tra i favoriti come miglior film d'animazione in casa Academy), e soprattutto Kechiche ha un valore di cui bisogna tenere conto.

Soprattutto, e questo bisogna sottolinearlo, il film ha battuto Il Sospetto di Thomas Vinterberg. Questo è il grande film da battere, perché si tratta da mesi e mesi del frontrunner in questa categoria. Se Il Sospetto - ben più Academy-friendly - era sicura almeno la candidatura nella shortlist, su La Grande Bellezza c'erano più dubbi: un titolo del genere, così "strano", opulento, complesso e quasi contraddittorio, è davvero da Academy?

Quello che non bisogna però dimenticarsi è che i Golden Globe sono assegnati dalla Hollywood Foreign Press Association, la stampa straniera di Hollywood. Non di certo la stessa "giuria" dell'Academy, tra l'altro più numerosa. Per questo c'è il rischio che Il Sospetto oppure Alabama Monroe - Una storia d'amore di Felix van Groeningen, l'amato concorrente del Belgio, abbiano il sopravvento.

La vittoria de La Grande Bellezza ai Golden Globe porta comunque dei benefici immensi. Non vogliamo gufare Sorrentino, ma ci sembra scontato che sia già di diritto nella cinquina del miglior film straniero agli Oscar (verrà annunciata giovedì assieme alle altre nomination). I membri dell'Academy, anche quelli più disattenti, saranno ora invogliati a vedersi lo screener. E guarderanno il film con più interesse prima del voto finale.

Infine, non dimentichiamoci che il film di Sorrentino ha trionfato agli European Film Awards, e Bafta e Goya lo includono nelle proprie nomination. Credo che all'estero abbiano la netta sensazione di trovarsi di fronte a qualcosa di "importante", e se ne stanno rendendo conto tutti. È così che si costruisce il passaparola, è così che si punta dritto a un Oscar...

Le nomination degli Oscar 2014 verranno annunciate giovedì 16 gennaio. Tra pochissimo arriveranno online le nostre ultime previsioni.

  • shares
  • Mail