Warner Bros. posticipa “Aquaman 2” e “Shazam 2” e toglie “Salem’s Lot” dalla programmazione

Warner Bros. posticipa “Aquaman 2” e “Shazam 2” e toglie “Salem’s Lot” dalla programmazione, in attesa di decidere una data di uscita.

Warner Bros. ha messo mano alle uscite dei suoi film DC, dopo la cancellazione di Batgirl e i problemi con The Flash lo studio sta sicuramente cercando di dare il massimo con i due sequel in programma. Aquaman and The Lost Kingdom, originariamente previsto per il 17 marzo 2023 è stato posticipato al 25 dicembre 2023. I fan saranno un po’ delusi, ma il regista James Wan potrà lavorare con più calma e avrà più tempo per la post-produzione, che è una parte molto importante in un film come Aquaman 2 così ricco di effetti speciali. La finestra di marzo lasciata vacante la occuperà Shazam! Furia degli Dei aka Shazam 2, il sequel di David F. Sandberg slitta dal 21 dicembre 2022 al 17 marzo 2023, la data assegnata originariamente ad Aquaman 2.

IL CEO di Warner Bros. Discovery, David Zaslav ha annunciato anche un paio di novità:  il  reboot House Party di New Line e l’atteso Evil Dead Rise, che dovevano saltare l”uscita in sala e approdare direttamente su HBO Max, arriveranno invece nelle sale. Lo studio quindi scommetterà su questi due titoli dando anche un segnale positivo agli esercenti. “House Party” prodotto da LeBron James e Maverick Carter uscirà il 9 dicembre 2022, mentre “Evil Dead Rise” diretto da Lee Cronin, che vede Sam Raimi e Bruce Campbell a bordo come produttori, debutterà il 21 aprile 2023.

Lo studio ha confermato la Warner The Nun 2 per l’8 settembre 2023 mentre lil film di “Salem’s Lot” basato sul romanzo Le notti di Salem di Stephen King è stato rimosso dalla programazione, quindi salta la data che era stata fissata al 21 aprile 2023, il film ha concluso le riprese ed è attualmente in post-produzione. Warner Bros. ha anche riservato una data di uscita nel weekend del Super Bowl con un film evento ancora senza titolo che uscirà il 10 febbraio 2023.

“House Party” è un rifacimento dell’omonima commedia di culto anni ’90. Il film originale è una commedia musicale del 1990 diretta dal regista Reginald Hudlin e basata su un suo pluripremiato film studentesco premiato all’Università di Harvard. La trama seguiva il liceale Kid (Christopher Reid) invitato ad una festa a casa del suo amico Play (Christopher Martin). Ma dopo una lite a scuola, il padre di Kid lo mette in punizione. Tuttavia Kid sgattaiola fuori di casa quando suo padre si addormenta dando il via ad una notte indimenticabile da tutti i punti vista. Il cast includeva un esordiente Martin Lawrence al suo secondo ruolo dopo Fa’ la cosa giusta di Spike Lee, il veterano John Witherspoon, Reid e Martin del popolare duo hip hop “Kid ‘n Play”, Paul Anthony, Bow-Legged Lou e B-Fine dei “Full Force”, Robin Harris (che è morto per un attacco di cuore pochi giorni dopo l’uscita del film) e un cameo del musicista funk George Clinton. Il film ha ricevuto il plauso della critica e ha incassato oltre 26 milioni di dollari da un budget di 2 milioni e mezzo. il film ha generato due sequel e un remake House Party – La grande festa (House Party: Tonight’s the Night) uscito direct-to-video nel 2013. Il film è diretto dal regista premio Grammy Calmatic, uno specialista in video musicali.

“Evil Dead Rise” è il quinto film del franchise horror “Evil Dead – La Casa” dopo la trilogia di Sam Raimi e il remake del 2013 diretto da Fede Alvarez, e naturalmente la serie tv Ash vs Evil Dead di Starz cancellata nel 2018 dopo tre stagioni. Evil Dead Rise si discosterà dall’ambientazione classica del franchise ambientando l’invasione di demoni in uno scenario urbano.

“Salem’s Lot” è diretto d Gary Dauberman prolifico sceneggiatore horror, che ha recentemente adattato l’IT di Stephen King per il grande schermo. Dauberman stava già lavorando alla sceneggiatura del film, quando deciso di prendersi anche l’onere della regia facendo di “Salem’s Lot” il suo secondo lavoro dietro la macchina da presa dopo l’esordio nel 2019 con Annabelle 3. Gary Dauberman oltre a “IT”, ha scritto anche diversi film del “Conjuring Universe”: lo spin-off Annabelle, il sequel Annabelle 2: Creation e lo spin-off The Nun – La vocazione del male. Dauberman ha anche creato e scritto il pilota della serie tv Swamp Thing.

Pubblicato nel 1975, il libro di King racconta di un casa abbandonata in un cittadina sperduta E infestata da vampiri assetati di sangue. Protagonista della storia è Ben Mears, uno scrittore che torna ai luoghi della sua infanzia per esorcizzare una terribile esperienza avuta da ragazzino a Casa Marsten, il tetro e minaccioso edificio che domina il villaggio che ora sembra abitato. Ma chi è il sedicente signor Barlow, il nuovo proprietario della spettrale dimora? Perché la sua presenza è percepibile solo dopo il tramonto? E che cosa sta succedendo ai pacifici abitanti del Lot?

Fonte: Deadline