Robert Englund parla dei nuovi film del suo Freddy

Quest'anno escono ben tre film che vedono nel cast Robert Englund: Heartstopper (che si dice sia violentissimo), Hatchet (che si dice ritorni alle belle atsmosfere dei vecchi cari slasher anni '80) e Behind the mask (a sentire la critica e i fan del genere, un film imperdibile). Non si può certo lamentare, visto che ha già in cantiere altri film. Ma il suo cuore batte almeno per tre quarti solo per Freddy Krueger, il mitico personaggio che lo portò alla ribalta nell'84.
Almeno due i progetti che vedono il ritorno di Englund/Krueger sul grande schermo, e l'attore californiano riapre questioni lasciate da tempo in sospeso...

Si torna a parlare del seguito di Freddy vs. Jason. Le ultimi voci parlavano di un terzo, famoso personaggio a combattere contro i colossi Freddy e Jason: "Stavamo pensando di fare il seguito di Freddy vs. Jason con Ash, protagonista della trilogia de La Casa. Sam Raimi, ora che ha finito con gli Spider-Man ed ha tutti i soldi che vuole, credo proprio che farà il remake de La Casa assieme a Bruce Campbell. Ma ho sentito che la New Line Cinema è in trattative con John Carpenter. Quindi forse Freddy e Jason si scontreranno con Michael Myers".
A dir la verità, nulla di così nuovo sotto il sole. Le due voci (Freddy vs. Jason vs. Ash o Freddy vs. Jason vs. Michael) circolavano da tempo; l'unica news è che a questo punto la seconda opzione sembra quella più probabile e, a mio parere, la più interessante per i fan.

Englund torna poi a parlare di un altro film molto atteso dai fan di Freddy, di cui parlammo per la prima e unica volta qui...: "Ho sentito poi che la produzione ha una gran bella sceneggiatura per il prequel di Nightmare. E si parlava di John McNaughton, regista di Henry - Pioggia di sangue. Il che significa che probabilmente ci sarà un prequel del primo Nightmare con me senza trucco per un bel po' di tempo. Si vedranno i primi crimini di Freddy, insomma". Ma anche qui, nulla di nuovo, se non per il fatto che il tutto sembra ancora di più in fase di sviluppo.
"Alcune volte abbiamo fatto degli errori. Abbiamo delineato Freddy in modo troppo divertente o l'abbiamo portato fuori dal sogno. Ho un sesto senso ora, un radar per quello che Freddy dovrebbe fare o meno. Se facessero un prequel dove Freddy viene catturato, lo dovrebbero fare come un episodio di Law & Order. E credo che chiunque interpreti gli avvocati di Freddy avrà un gran ruolo".

L'attore parla anche della "moda" di fare i remake di horror-colossi, tipo Venerdì 13 (di cui si sta progettando il remake) e Halloween e Non aprite quella porta (già remakizzati): "Prima o poi, qualcun'altro dovrà fare la parte di Freddy. Ma io posso ancora fare Freddy grazie al trucco! Ciò che devo fare è perdere un po' di peso. Nessuno si muove o parla come me. Ma, prima o poi, dovrò passare il testimone. Non so se rifaranno il primo Nightmare, perché è considerato un classico e il più pauroso di tutti. Sono un fan di Nightmare - Nuovo incubo di Craven, nonostante il primo e il terzo siano i più apprezzati dal pubblico. Mi ricordo ancora quando stavano per mancare i finanziamenti per quei film: avevamo un budget davvero basso, quindi magari il primo merita di essere rifatto. Mi piace davvero molto il remake di Non aprite quella porta, e il remake de Le colline hanno gli occhi mi ha davvero sorpreso".

Insomma: Englund è convinto che se si decide di fare il remake di un grande horror, evidentemente è perché questo film se lo merita. "Credo che un remake di Nightmare avrebbe successo, ma bisogna aspettare ancora per farlo", continua l'attore. "Ma mi piacerebbe vedere prima il prequel. Potrei lavorarci su. Magari mi tingerei i capelli di rosso e farei di Freddy il bidello della scuola che insegue i bambini...!".

Fonte: Mtv

  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: