Dal 13 aprile al cinema

Se credete davvero che venerdì 13 porti sfiga, NON andate al cinema. Perchè se lo pensate davvero, chissà che il nuovo film di Milos Forman non risulti una schifezza, Edmond di Stuart Gordon risulti un film imbarazzante, Gli innocenti risulti una palla colossale e Halle Berry in Perfect stranger possa essere sexy come una carpa

Se credete davvero che venerdì 13 porti sfiga, NON andate al cinema. Perchè se lo pensate davvero, chissà che il nuovo film di Milos Forman non risulti una schifezza, Edmond di Stuart Gordon risulti un film imbarazzante, Gli innocenti risulti una palla colossale e Halle Berry in Perfect stranger possa essere sexy come una carpa morta.
Questi sono gli effetti contrari rispetto a ciò che ci si aspetta da questi primi film, e potremmo dire “che sfiga!” se queste previsione venerditredicesche si avverassero. Ma procedendo secondo il pensiero del “contrappasso”, Last Minute Marocco dovrebbe essere tra i film adolescenziali più belli dell’ultimo periodo e Tutte le donne della mia vita il primo film della Izzo amato da critica e pubblico.
Ah, se invece al cinema ci andate, state attenti a chi vi siede accanto: se indossa una maschera da hockey, fate finta di andare a comprare i pop-corn e uscite in tutta fretta…

Di seguito i nove film in uscita nelle sale italiane oggi.

Edmond: Edmond è un agente di cambio che ogni giorno ripete la sua noiosa vita, tra casa e lavoro. Un giorno, di ritorno a casa, si ferma da una veggente per farsi prevedere il futuro: ascoltato l’esito, decide di cambiare radicalmente. Lascia la moglie, prende un coltello e s’inoltra nelle vie notturne della sua città… Tra Fuori orario e Un giorno di ordinaria follia, il grande ritorno di Stuart Gordon. Un film teso e angosciante, presentato a Venezia 62. Con William H. Macy.

Gli innocenti: è la storia di Carsten, docente universitario di scienze sociali che s’innamora di una studentessa, Pil. Quest’ultima è un’estremista di sinistra che partecipa ad un boicottaggio contro una fabbrica di armi durante il quale viene ucciso il poliziotto. Lasciata la sua famiglia, Carsten decide di stare assieme alla ragazza e la convince a dichiararsi innocente, nonostante la ragazza sia colpevole sul serio. Ma i sensi di colpa diventeranno sempre più grandi e terribili… Terzo e ultimo atto della trilogia sulle classi (della società europea e non solo danese) firmata Per Fly, che analizza questa volta la classe media.

Last Minute Marocco: Sergio, un quarantenne bioarchitetto, si sta separando dalla moglie Valeria ed ha da poco accolto in casa il figlio adolescente Valerio, che ha deciso di vivere col padre per fuggire alla madre troppo apprensiva. Il ragazzo però decide improvvisamente di andare in Marocco con tre amici, e lo fa senza dire nulla ai genitori. Valeria, appena saputo di questo fatto, spedisce dritto col primo volo il marito proprio in Marocco… Opera seconda di Francesco Falaschi, una commedia sulla ricerca di una nuova vita e della libertà. Con Valerio Mastandrea, Maria Grazia Cucinotta e Nicolas Vaporidis.

Nero bifamiliare: Marina e Vittorio decidono di cambiare stile di vita comprando una villa bifamiliare; i due sono contentissimi ed eccitati per la loro nuova casa, e l’uomo vuole persino lanciarsi in una nuova attività. Ma non hanno ancora conosciuto i nuovi vicini di casa… Il debutto alla regia di Federico Zampaglione dei Tiromancino; una black comedy “con un taglio da fumetto, momenti horror e piccoli flash che ricordano Lynch”. Con Claudia Gerini.

Non dire si – L’amore sta per sorprenderti: Olly è uno scrittore ma non riesce più a creare niente e si ritrova a fare un lavoro di ripiego. James, compagno dell’università, gli chiede di fargli da testimone di nozze. Naturalmente Olly si innamorerà della promessa sposa di James… Una commedia inglese diretta da Stefan Schwartz, il regista di Big Fish (non quello di Burton!). Con Burn Gorman e Seth Green.

Perfect stranger: una investigatrice viene messa sotto copertura per indagare sull’omicidio di un’amica. Con la copertura la donna entrerà in rete e inizierà a rintracciare l’assassino in varie chat. Si finge così una perfetta sconosciuta, “vestendo” i panni di due donne, cercando di capire se Harrison Hill, un noto pubblicitario con cui l’amica aveva una relazione segreta, possa essere il killer. Un teso thriller dalle tinte erotiche, con Bruce Willis e Halle Berry.

Quello che gli uomini non dicono: tre giorni e tre notti; protagonisti un esploratore, un tennista, un politico, un insegnante, un rapinatore, un padre infedele e suo figlio di 11 anni. Le loro vite e le loro esperienze si incrociano, sfiorano la crisi di nervi, si riprendono, sperano in un cambiamento. Diretto da Nicole Garcia e scritto dal figlio, una commedia che “dovrebbe essere vista da tutte le donne”. Presentato all’ultimo Festival di Cannes.

Tutte le donne della mia vita: per via di un embolo Davide si trova tra la vita e la morte. Quando la pellicola inizia, l’uomo è dentro una camera iperbarica: ed è lì che inizia a fare un primo bilancio della sua vita. Cerca di capire in cosa ha sbagliato, e cerca di capire perchè tutte le donne che ha avuto in passato ora stanno cercando di dimenticarlo. Una commedia drammatica diretta da Simona Izzo; con Luca Zingaretti e Vanessa Incontrada.

L’ultimo inquisitore: Spagna,1792; la pellicola racconta la storia dei cambiamenti politici e storici dell’epoca attraverso gli occhi del grande pittore spagnolo Francisco Goya. Fratello Lorenzo, un membro dell’Inquisizione, si lascia coinvolgere dalla musa adolescente di Goya, Ines, falsamente accusata di eresia e rinchiusa in prigione. L’ultimo film del bravissimo Milos Forman, che ritorna al cinema dopo sette anni da Man on the moon; con Javier Bardem e Natalie Portman.