Venezia 2019, Leone d'oro a Joker e Coppa Volpi a Marinelli - tutti i premiati

Pronostici, come sovente accade, sovvertiti. Da un lato si credeva che alcuni titoli fossero troppo scontati, e c'eravamo andati vicini. «Figurati se Phoenix vince di nuovo la Coppa Volpi dopo The Master», andavamo ripetendoci; non immaginando che per il Joker la Giuria avesse in mente qualcosa di più, addirittura il Leone d'oro.

Polanski, malgrado il pepe dei primi giorni, a seguito delle dichiarazioni pronti via della Presidente Lucrecia Martel, se ne torna con un riconoscimento, il secondo addirittura per ordine d'importanza. Del tutto inaspettata, poi, la Regia a Roy Andersson, che comunque, in tutta sincerità, non contraria chi scrive.

Più che onesta la Coppa Volpi a Luca Marinelli, il quale, scartato Phoenix, rappresenta una scelta obbligata. Fa sempre piacere un premio ad un film d'animazione, stavolta andato a Yonfan, che non aveva riscaldato molta stampa, mentre da questa parte abbiamo apprezzato. Menzione conclusiva per gli esclusi, di lusso: Larrain e Baumbach a bocca asciutta lascia alquanto perplessi.

Il resto è tutto quello che trovate qui di seguito. Ecco tutti i premiati alla Mostra del Cinema di Venezia numero 76.

Concorso

Leone d'oro: Joker, di Todd Phillips

Gran Premio della Giuria: J'accuse, di Roman Polanski

Leone d'argento per la Miglior Regia: Roy Andersson, per About Endlessness

Coppa Volpi per la Miglior Attrice: Ariane Ascaride, per Gloria Mundi

Coppa Volpi per il Miglior Attore: Luca Marinelli, per Martin Eden

Miglior Sceneggiatura: No. 7 Cherry Lane, per Yonfan

Premio Speciale della Giuria: La mafia non è più quella di una volta, di Franco Maresco

Premio Mastroianni a un giovane attore emergente: Toby Wallace, per Babyteeth

Orizzonti

Miglior Film: Atlantis, di Valentyn Vasyanovych

Miglior Regia: Théo Court per Blanco en Blanco

Premio Speciale della Giuria: Verdict, di Raymund Ribay Gutierrez

Miglior Attrice: Marta Nieto per Madre

Miglior Attore: Sami Bouajila per Bik Eneich – Un Fils

Miglior Sceneggiatura: Revenir, di Jessica Palud

Miglior Cortometraggio: Darling, di Saim Sadiq

Premio Opera Prima "Luigi De Laurentiis: You Will Die At 20, di Amjad Abu Alala

Virtual Reality

Miglior VR: The Key, di Céline Tricart

Migliore Storia VR: Daughters of Chibok, di Joel Kachi Benson

Miglior Esperienza VR: A Linha, di Ricardo Laganaro

Venezia Classici

Miglior Documentario sul Cinema: Babenco - Alguém tem que ouvir o coração e dizer: Parou, di Barbára Paz

Miglior Restauro: Estasi, di Gustav Machatý

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail