Black Adam 2 e Wonder Woman 3 rientrano nel nuovo piano DC Studios di James Gunn e Peter Safran?

Wonder Woman 3, Black Adam 2 e Harley Quinn sono ancora parete dei nuovi piani di DC Studios dopo l’arrivo di James Gunn e Peter Safran?

Wonder Woman 3 potrebbe non vedere mai la luce, almeno questa è l’ipotesi ventilata dal sito THR, che riferisce anche di un trattamento scritto insieme a Geoff Johns per un terzo film con protagonista Gal Gadot, che la regista Patty Jenkins avrebbe recentemente presentato allo studio, con James Gunn, Peter Safran e i co-presidenti e co-CEO della Warner Bros. Pictures Michael De Luca e Pamela Abdy, che avrebbero bocciato il progetto poiché così com’era: “Non si adattava ai nuovi piani in corso”.

Dopo la cancellazione di Batgirl è scattata una sorta di clausola “nessuno è più al sicuro” e visto l’andazzo con “Wonder Woman 3” si è pensato che anche un Black Adam 2 potrebbe andare incontro a qualche “resistenza” da parte dello studio, visto che recentemente è stato riportato che il film con Dwayne Johnson rischia di registrare perdite tra i 50 e i 100 milioni di dollari. A smentire tali stime sono però intervenuti il sito Deadline e lo stesso Dwayne Johnson che ha smentito questa voce via Twitter.

Le fonti di Deadline, ovvero persone che sono vicine allo studio, affermano che “Black Adam” è destinato a raggiungere il pareggio e con una spesa in attivo. Con un incasso globale di 390 milioni di dollari, un costo di produzione di 195 milioni e una spesa P&A (cioè spese di copie e lancio) tra gli 80 e i 100 milioni, il film di Dwayne Johnson e DC / New Line andrebbe in attivo tra i 52 milioni e i 72 milioni, ricordiamo che il primo film di Captain America di Marvel Studios, anch’esso una storia di origine, incassò all’epoca un totale di 370 milioni.

“Black Adam 2” ha inoltre registrato la più grande apertura da solista di Johnson negli Stati Uniti con 67 milioni; in un mercato autunnale privo di grandi titoli a causa del blocco delle post-produzioni imposto dal Covid, “Black Adam” è diventato così il film più importante della stagione, raggiungendo il numero 1 per tre settimane di fila in tutto il mondo, prima del debutto di Black Panther: Wakanda Forever di Disney / Marvel Studios.

“Ho letto le affermazioni secondo cui Black Adam perderà denaro. Questo è falso”, ha dichiarato il produttore e finanziere Joe Singer, che si occupa tra le altre cose di finanziamenti per film, “Il film può essere considerato deludente poiché aveva Dwayne Johnson in un film DC. Tuttavia, il quadro passerà in pareggio e perderà un po’ di profitto…Sequel e franchise sono la linfa vitale del nostro business. Hanno un profilo di rischio ridotto e generalmente un rialzo più elevato. Il fatto che ci siano discussioni su un sequel di Black Adam è il modo in cui uno studio costruisce un valore sostenibile a lungo termine”.

The Rock ha utilizzato le stime di Deadline e il commento di Singer per rispondere via Twitter alle voci che il suo “Black Adam” chiuderà in perdita.

Ho aspettato di confermare con i finanziatori prima di condividere questa eccellente notizia su #BlackAdam: il nostro film guadagnerà tra $ 52 milioni e $ 72 milioni. Fatto. Con quasi 400 milioni di dollari in tutto il mondo stiamo costruendo il nostro nuovo franchise passo dopo passo (il primo Captain America ha guadagnato 370 milioni di dollari) per il futuro DC.

Dopo il flop di Birds of Prey, Margot Robbie è tornata ad interpretare Harley Quinn nel “DC Cinematic Universe” come menbro della nuova Suicide Squad di James Gunn, confermando di essere uno dei personaggi più amati dai fan. Dopo l’uscita di The Suicide Squad – Missione Suicida si era parlato di un nuovo progetto cinematografico da solista per Harley Quinn, con  il regista James Gunn che a tal proposito commentava: “Dovremo vedere cosa succede!”.

Ora che Gunn è a capo dei DC Studios le cose potrebbero prendere una piega favorevole per Margot Robbie e la sua Harley Quinn, dirigenti dello studio permettendo. In una recente intervista con ComicBook, Robbie ha commentato la nuova posizione di Gunn come co-CEO dei DC Studios.

E’ una cosa pazzesca, e poi c’è Peter Safran, che è stato anche il produttore di The Suicide Squad, quindi li conosco entrambi molto bene e sono una coppia dinamica. Penso che rappresenti un tale vantaggio per la DC.

In una precedente intervista con Entertainment Tonight, Robbie si è detta pronta a tornare nel ruolo.

Ne ho abbastanza della pausa. Sono pronto ad interpretarla di nuovo. Ho fatto Birds of Prey e The Suicide Squad uno dopo l’altro, quindi è stato un sacco di Harley nel periodo di un anno, ma è stato un po’ di tempo fa. Sono sempre pronta per altre Harley!

In attesa di scoprire i piani di James Gunn e Peter Safran per il futuro di Harley Quinn, il dinamico duo si è recato ad Aspen, in Colorado, per riordinare le idee e pianificare il futuro dell’intero “DC Cinematic Universe”. I due sono recentemente tornati a Los Angeles con una nuova serie di progetti che saranno presentati e discussi la prossima settimana con David Zaslav, il CEO di Warner Bros. Discovery. Le fonti affermano che questi piani sono “ancora in fase di elaborazione e devono ancora essere approvati”.

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →