Oscar 2017 miglior attrice non protagonista: Barriere, Moonlight, Il diritto di contare, Manchester by the Sea, Lion

Il prossimo 26 febbraio saranno annunciati i vincitori degli Oscar 2017. Scopri e vota con Blogo tutti i candidati alla categoria Miglior attrice non protagonista.

 

Prosegue la nostra carrellata sui candidati ai prossimi Oscar 2017 categoria per categoria, in un countdown che ci accompagnerà fino alla cerimonia di premiazione fissata per domenica 26 febbraio.

Archiviate le categorie Migliore scenografia, costumi, trucco, fotografia, sonoro, montaggio sonoro, colonna sonora, canzone originale, effetti speciali, sceneggiatura non originale, sceneggiatura originale, montaggio, corto d'animazione, documentario, film d'animazione, regia, film straniero, corto live-action e corto documentario, oggi ci occupiamo della Miglior attrice non protagonista.

Le attrici candidate come "non protagonista" in questa edizione sono: Viola Davis per Barriere, Naomie Harris per Moonlight, Nicole Kidman per Lion - La strada verso casa, Octavia Spencer per Il diritto di contare e Michelle Williams per Manchester by the Sea.

A seguire trovate un sondaggio in cui potete esprimere la vostra preferenza sulla categoria e una serie di schede su film e attrici candidate in questa ottantanovesima edizione.

 

 

Viola Davis per "Barriere / Fences"


oscar-2017-miglior-attrice-non-protagonista-barriere-moonlight-il-diritto-di-contare-manchester-by-the-sealion-2.jpg

Sono 4 in totale candidature collezionate dal dramma Barriere diretto e interpretato da Denzel Washington. La pellicola è l'adattamento cinematografico dell'opera teatrale Fences del 1983 scritta da August Wilson.

Terza nomination all'Oscar per Viola Davis dopo quelle ricevute nel 2009 per il Dubbio (Miglior attrice non protagonista) e nel 2012 per il corale The Help (Miglior attrice protagonista).

L'attrice statunitense Viola Davis per il ruolo in Barriere, interpretato anche a teatro, si è già aggiudicata un Golden Globe, uno Screen Actors Guild Award e un BAFTA come miglior attrice non protagonista.

 

Naomie Harris per "Moonlight"


oscar-2017-miglior-attrice-non-protagonista-barriere-moonlight-il-diritto-di-contare-manchester-by-the-sealion-3.jpg

Sono 8 in totale le candidature collezionate dal dramma Moonlight di Barry Jenkins. Il film racconta l’infanzia, l’adolescenza e l’età adulta di Chiron, interpretato da Trevante Rhodes, un ragazzo di colore cresciuto nei sobborghi difficili di Miami, che cerca faticosamente di trovare il suo posto del mondo.

L'attrice inglese Naomie Harris è alla sua prima candidatura all'Oscar. Tra i ruoli di spicco della Harris ricordiamo la sacerdotessa vudù Tia Dalma nella saga Pirati dei Caraibi, la nuova Eve Moneypenny nella saga di James Bond e l'ex moglie di Nelson Mandela nel biopic Mandela: Long Walk to Freedom.

 

Nicole Kidman per "Lion - La strada verso casa"


oscar-2017-miglior-attrice-non-protagonista-barriere-moonlight-il-diritto-di-contare-manchester-by-the-sealion-4.jpg

Sono 6 in totale le candidature collezionate dal dramma Lion - La strada verso casa diretto da Garth Davis. Il film racconta la storia vera di Saroo Brierley, interpretato da Dev Patel, che si perde da bambino a Calcutta, viene ritrovato e adottato da una coppia australiana e una volta adulto decide, utilizzando Google Earth, di ritrovare la sua famiglia di origine di cui non ha memoria.

Quarta nomination all'Oscar per l'attrice australiana Nicole Kidman con una statuetta vinta nel 2003 per il biopic The Hours (Miglior attrice protagonista). Le altre candidature la Kidman le ha ricevute per ruoli da protagonista nel musical Moulin Rouge! (2002) e nel dramma Rabbit Hole (2011).

 

Octavia Spencer per Il "diritto di contare / Hidden Figures"


oscar-2017-miglior-attrice-non-protagonista-barriere-moonlight-il-diritto-di-contare-manchester-by-the-sealion-5.jpg

Sono 3 in totale le candidature per il dramma biografico Il diritto di contare diretto da Theodore Melfi. Il film racconta la storia vera della matematica, scienziata e fisica afroamericana Katherine Johnson, che collaborò con la NASA tracciando le traiettorie per il Programma Mercury e la missione Apollo 11.

Seconda nomination all'Oscar per l'attrice statunitense Octavia Spencer con una statuetta vinta nel 2011 per il dramma corale The Help (migliore attrice non protagonista).

 

Michelle Williams per "Manchester by the Sea"


oscar-2017-miglior-attrice-non-protagonista-barriere-moonlight-il-diritto-di-contare-manchester-by-the-sealion-6.jpg

Sono 6 in totale le candidature ricevute da Manchester by the Sea diretto da Kenneth Lonergan, incluse miglior film e regia. Il film racconta racconta la storia dei Chandler, una famiglia di modesti lavoratori del Massachusetts, e in particolare di Lee Chadler (Casey Affleck), un idraulico di Boston che si vede costretto a tornare nella sua città natale dove scopre di essere stato nominato tutore del nipote sedicenne.

Quarta nomination all'Oscar per l'attrice statunitense Michelle Williams con ancora nessuna stauetta vinta. La Williams ha ricevuto le altre nomination per I segreti di Brokeback Mountain (Migliore attrice non protagonista), il dramma romantico Blue Valentine (Miglior attrice protagonista) e il biografico Marilyn (Miglior attrice protagonista).

 

 

  • shares
  • Mail