20 film horror da vedere secondo Cineblog

In tempi di quarantena e distanziamento sociale, qualche consiglio su cosa guardare nel ricco catalogo di proposte in streaming potrebbe essere d'aiuto, quindi eccoci pronti con una lista di 20 film horror che abbiamo selezionato tra quelli che secondo noi sono più meritevoli di visione.

I film che trovate a seguire sono completi di trama, trailer, un nostro commento e ove possibile di canali streaming dove poterli reperire per la visione.

 

 

1. Il Buco (2019)


 

Una prigione verticale con una cella per livello. Due persone per cella. Una sola piattaforma alimentare e due minuti al giorno per l'alimentazione dall'alto verso il basso. Un incubo senza fine per chi è intrappolato nella Fossa.

uno dei migliori horror del 2020 arriva dal regista spagnolo Galder Gaztelu-Urrutia Munitxa che mette in scena un inferno a più livelli che ricorda un po' il treno dello Snowpiercer di Bong Joon-ho; in alto ci sono i privilegiati e in basso gli sfortunati, ma in questo caso nessuno resta privilegiato o sfortunato per sempre e una lotteria random scambia i ruoli creando un gioco delle parti che è un riflesso oscuro e vorace della società odierna.

Il film è disponibile su NETFLIX

 

 

2. Color Out of Space (2019)


 

"Color Out of Space" è incentrato su Nathan Gardner (Nicolas Cage) e la sua famiglia che dopo lo schianto di un meteorite nel cortile della loro fattoria si trovano a combattere un organismo mutante extraterrestre.

Richard Stanley torna dietro la macchina da presa a trent'anni dal cult Hardware - Metallo letale e mette in scena il migliore adattamento su piazza del racconto "Il colore venuto dallo spazio" di H.P. Lovecraft. Un altro centro per Nicolas Cage dopo l'horror Mandy e un sentito tributo al body-horror e al genere "creature feature" con effetti speciali della vecchia scuola.

 

 

3. Haunt (2019)


 

Ad Halloween, un gruppo di amici incappa in una casa infestata "estrema" che promette di nutrirsi delle loro paure più oscure. La notte diventa mortale quando arrivano alla terrificante consapevolezza che alcuni incubi sono maledettamente reali.

Il film di Scott Beck e Bryan Woods, prodotto da Eli Roth, è uno slasher di grande impatto che funziona laddove il 31 di Rob Zombie stentava. Il film parte in sordina e poi si dipana senza strafare in un ghiotto menù di stampo gore che farà la gioia dei fan del genere.

 

 

4. Mandy (2018)


 

La vita tranquilla della coppia devota Red e Mandy prende una svolta oscura e bizzarra quando un culto da incubo e il loro capo maniacale cercano di possedere Mandy...corpo e anima. Una scioccante aggressione alla coppia innocente conduce ad una furiosa, surreale e sanguinosa carneficina e una vendetta psichedelica.

Una delle migliori interpretazioni di Nicolas Cage per un revenge-movie che somiglia ad un "trip" andato male. Il film diretto da Panos Cosmatos, figlio del regista Pan Cosmatos di Rambo 2, è al contempo un horror, un film d'azione e un thriller con vendetta che omaggia gli anni '80 e strizza l'occhio ad un cinema audacemente sensoriale come quello di David Linch.

Il film è disponibile su CHILI, RAKUTEN TV, TIMVISION, GOOGLE PLAY, APPLE iTUNES

 

 

5. La ragazza che sapeva troppo (2016)


 

Una scienziato e una insegnante che vivono in un futuro distopico intraprendono un pericoloso viaggio con una ragazza speciale di nome Melanie che rappresenta l'unica speranza per la sopravvivenza del genere umano a seguito del propagarsi di una pandemia zombie.

Il titolo italiano non rende giustizia al riferimento al mito di Pandora del titolo originale (La ragazza con tutti i doni). Questo gioiellino post-apocalittico figlio del 28 giorni dopo di Danny Boyle e sulla scia del recente War World Z con Brad Pitt può contare su un cast di pregio guidato da Glenn Close e una digressione che mixa il genere zombie e un filone apocalittico in cui madre natura si scatena contro l'uomo prevaricatore, vedi E venne il giorno e Il giorno dei trifidi.

Il film è disponibile su NETFLIX

 

6. May the Devil Take You (2018)


 

Quando suo padre con cui ha rotto ogni legame cade in un misterioso coma, una ragazza cerca risposte nella sua vecchia villa, dove lei e la sua sorellastra scoprono verità oscure.

Il regista indonesiano Timo Tjahjanto confeziona un horror al limite del plagio che si ispira palesemente al cult Evil Dead di Sam Raimi. Tjahjanto però pone su questo rifacimento la sua impronta personale dando agli orrori che si manifestano sullo schermo una connotazione peculiare che pesca dal folklore rispetto alla connotazione lovecraftiana del film di Raimi. Inoltre la scelta di utilizzare effetti pratici rende May the Devil Take You un film da non perdere per chi cerca esperienze forti rispetto agli horror sovrannaturali più convenzionali. Segnaliamo che lo scorso febbraio è uscito nei cinema indonesiani il sequel May the Devil Take You 2.

Il film è disponibile con sottotitoli in italiano su NETFLIX

 

 

7. Scary Stories to Tell in the Dark (2019)


 

Ambientato nel 1968 il film si svolge nella piccola città di Mill Valley su cui si è stagliata per generazioni l'ombra della famiglia Bellows. Nella loro dimora ai margini della città, la figlia Sarah Bellows, una ragazza con terribili segreti, ha trasformato la sua vita travagliata in una serie di storie spaventose, che ha scritto in un libro che è riuscito a trascendere il tempo. Queste storie sono in grado di diventare fin troppo reali per un gruppo di adolescenti che scoprono inconsapevolmente i terrificanti segreti di Sarah.

Questo adattamento della serie di controversi libri horror per ragazzi di Alvin Schwartz, diretto da André Øvredal (Autopsy) e prodotto dal Premio Oscar Guillermo del Toro (La forma dell'acqua), è stato una piacevolissima sorpresa, una sorta di Piccoli Brividi sotto steroidi capace di regalare brividi anche ad un pubblico più adulto.

Il film è disponibile su CHILI, GOOGLE PLAY, APPLE iTUNES

 

 

8. Eli (2019)


 

Un ragazzo in cura per il suo disturbo autoimmune scopre che la clinica in cui è ricoverato è infestata dai fantasmi di quelli che sembrano ex pazienti morti in circostanze misteriose.

Eli è il classico racconto dove tutto non è ciò che sembra diretto da Ciarán Foy, regista irlandese capace di passare da un gioiellino come Citadel ad un pessimo sequel come Sinister 2. Il film forse non sorprenderà gli spettatori più scafati, ma la pellicola contiene frammenti del miglior Foy che rendono questo horror sovrannaturale qualitativamente una spanna sopra la media.

Il film è disponibile su NETFLIX

 

9. Hole – L’abisso (2019)


 

Provando a sfuggire dal passato, Sarah decide di iniziare una nuova vita con suo figlio Chris (James Quinn Markey) ai margini di una piccola cittadina rurale. Dopo la scoperta di una misteriosa buca nella vasta foresta che confina con la loro nuova casa, Sarah deve lottare per scoprire se i cambiamenti inquietanti che si manifestano nel suo bambino sono una trasformazione riconducibile a quell’abisso, apparentemente ben più sinistro e minaccioso delle sue stesse paure materne.

L'esordio del regista irlandese Lee Cronin si può ascrivere nel prolifico filone degli horror con bambini inquietanti, ma Hole risulta più raffinato e strizzando l'occhio al cult Babadook finisce per regalarci un omaggio da brividi al classico L'invasione degli ultracorpi.

Il film è disponibile su CHILI

 

 

10. Monster Party (2018)


 

La storia segue tre ladri che spacciandosi camerieri pianificano una rapina durante una cena in una villa di Malibù nella speranza di estinguere un debito urgente. Quando il loro piano va terribilmente storto, il trio si rende conto che gli ospiti della cena non sono così innocenti come sembrano e il loro semplice guadagno in denaro diventa una battaglia violenta e disperata per uscire vivi da quella casa.

Se dovessimo descrivere Monster Party con un solo aggettivo, granguignolésco sarebbe quello più adatto. Il thriller-horror di Chris von Hoffmann è una sorpresa in divenire intrisa di sangue e humour nerissimo che si trasforma, letteralmente, in un gioco al massacro che fa sembrare il thriller Man in the Dark di Fede Alvarez roba da bambini.

 

 

11. Trench 11 (2017)


 

Negli ultimi giorni della prima guerra mondiale, un'unità dell'esercito alleato guidata da un soldato traumatizzato viene inviata per indagare su una misteriosa struttura tedesca abbandonata situata nel sottosuolo. Quello che trovano è un destino peggiore della morte.

Questo horror del regista canadese Leo Scherman si è rivelato una piacevole sorpresa. Sulla scia di pellicole come Frankenstein's Army e il più recente Overlord seguiamo le conseguenze di un oscuro esperimento top-secret. Nonostante evidenti limiti dal punto di vista del budget e carenze nella scrittura dei personaggi, il film funziona a prescindere, intrattiene e si lascia piacevolmente guardare senza intoppi fino ai titoli di coda.

 

12. Terrorizzati (2018)


 

Quando strani eventi cominciano ad accadere in un quartiere di Buenos Aires, un medico specializzato in paranormale, la sua collega e un ex agente di polizia decidono di indagare ulteriormente.

Intrigante horror argentino che presenta alcuni tipici difetti di plot troppo ambiziosi, vedi The Void piuttosto che il recente Wounds; nonostante ciò la pellicola di Demián Rugna funziona a dovere poiché vive e sopravvive di un'atmosfera creata con indubbia abilità in cui strizzando l'occhio agli anni ottanta, un periodo d'oro per il genere horror, si mettono in scena entità misteriose che sconfinano da dimensioni che ricordano terrori lovecraftiani e una incombente sensazione di un'imminente invasione / apocalisse sovrannaturale (vedi il nipponico Kairo) a cui non si può far fronte. Al mix aggiungiamo effetti pratici della vecchia scuola e corpose dosi di gore e i patiti del genere horror "over 30" troveranno sicuramente pane per i loro denti.

Il film è disponibile su NETFLIX

 

13. Bunker of the Dead (2016)


 

Nella pittoresca cittadina bavarese di Oberammergau, due amici, Markus e Thomas, stanno usando le istruzioni trovate in un vecchio diario ebraico per accedere ad una base militare sotterranea della Seconda Guerra Mondiale denominata in codice CERUSIT. Quello che troveranno sarà un incubo inimmaginabile.

Questo horror found footage di produzione tedesca potrebbe far storcere il naso a qualcuno, ma per il sottoscritto si è rivelato un vero spasso, in special modo quando si omaggiano a livello visivo i videogiochi sparatutto in prima persona e per l'utilizzo in formato parodia di tutta la mitologia che ruota attorno ai nazisti e alla loro ossessione per l'esoterico: ad un certo punto spuntano pure gli alieni e Hitler in persona. Il film è diretto da Matthias Olof Eich alla sua seconda incursione nell'horror dopo il thriller-horror Break (2009).

 

14. Starry Eyes (2014)


 

Una giovane e promettente attrice scopre le origini inquietanti dell'élite di Hollywood e sigla un patto mortale in cambio di fama e fortuna.

Come accadeva nel memorabile Society di Bryan Yuzna dietro alla Hollywood descritta dai registi Kevin Kölsch e Dennis Widmyer, che successivamente dirigeranno il deludente remake Pet Sematary, si nasconde un ventre squallido e malevolo in cerca di vittime da sacrificare, in questo caso sull'altare dell'effimero. Il film omaggia il body-horror e anticipa le suggestioni del The Neon Demon di Nicolas Winding Refn e grazie ad una protagonista talentuosa e in parte riesce ad essere molto più efficace a livello "orrorifico" del film di Refn.

Il film è disponibile su TIMVISION, CHILI, APPLE iTUNES

 

 

15. Still/Born (2017)


 

Mary, una neomamma, dà alla luce due gemelli, ma uno dei due nasce morto. Mentre si prende cura del bambino sopravvissuto che chiama Adam, la donna sospetta che qualcosa, un'entità sovrannaturale, lo abbia scelto e non si fermerà davanti a nulla per strapparglielo.

Intrigante horror sovrannaturale del regista esordiente Brandon Christensen che esplora le paure legate alla maternità e un disturbo diffuso come la depressione post-partum. Un racconto di tensione in crescendo che trasmette con efficacia un pericolo incombente per il neonato, che ad un certo punto sembra provenire da una madre instabile piuttosto che da una mitologica creatura sovrannaturale dedita a strappare bimbi dalle braccia delle madri. Da segnalare le solide interpretazioni di Christie Burke nota per il ruolo di una Renesmee Cullen adolescente nella saga di Twilight e Jesse Moss il cui ricco curriculum horror include ruoli in Tucker and Dale vs Evil, Final Destination 3 ed Extraterrestrial.

 

16. The Possession of Michael King (2014)


 

Dopo la morte di sua moglie, un uomo scettico giura di confutare l'esistenza del paranormale facendo tutto il possibile per essere posseduto da demoni e filmando il tutto per un documentario sul sovrannaturale.

Uno dei migliori horror found footage su piazza, altro che l'enormemente sopravvalutato Paranormal Activity. precedibilmente la consueta critica "generalista" ha bocciato il film, ma chi come noi conosce bene il genere e sa quanto sia inflazionato il formato found footage ha colto l'efficacia di questo esordio alla regia David Jung, ma soprattutto la bravura del protagonista Shane Johnson, volto relativamente nuovo in ambito cinematografico, ma con un ricco curriculum televisivo.

 

 

17. Malevolent - Le voci del male (2018)


 

Una squadra di truffatori scoprirà quanto di vero c'è nel sovrannaturale quando un lavoro in una ex casa famiglia infestata dai fantasmi di tre bambine sfugge di mano, portando alla scoperta di una terrificante realtà.

Thriller-horror britannico a sfondo sovrannaturale ascrivibile nel filone "vedo la gente morta". Il regista islandese Olaf de Fleur alla sua prima produzione internazionale mette in campo tutto il repertorio tipico delle "ghost story" e confeziona un film godibile che scrive con il supporto dello specialista Ben Ketai (The Strangers: Prey at Night, Jukai - La foresta dei suicidi, 30 giorni di buio II). Protagonista del film la talentuosa Florence Pugh, vista di recente in Midsommar - Il villaggio dei dannati e prossimamente co-protagonista del film di Black Widow nei panni della giovane vedova nera Yelena Belova.

Il film è disponibile su NETFLIX

 

18. The Taking of Deborah Logan (2014)


 

Una donna anziana che combatte il morbo di Alzheimer accetta di lasciare che una troupe cinematografica documenti le sue condizioni, ma quello che scopriranno è qualcosa di molto più sinistro.

Film d'esordio del talentuoso Adam Robitel, sceneggiatore del sottovalutato Paranormal Activity: Dimensione fantasma. Il debutto di Robitel conferma il detto "Il buongiorno si vede dal mattino" con il regista che in seguito dirigerà l'ottimo sequel Insidious: L'ultima chiave e il godibilissimo thriller Escape Room del 2019. The Taking of Deborah Logan prodotto dal regista Bryan Singer del franchise X-Men è uno dei migliori horror found footage su piazza e, alla stregua di The Possession of Michael King, è impeccabile nel costruire una narrazione coinvolgente e realistica che culmina in un finale tra i più originali mai visti nel formato.

 

19. Deathgasm (2015)


 

Due adolescenti appassionati di musica heavy metal convocano inconsapevolmente un'antica entità demoniaca suonando al contrario uno spartito musicale composto con l'ausilio della magia nera.

Nella nostra classifica non poteva mancare una commedia horror e così abbiamo scelto il folle Deathgasm del regista neozelandese Jason Lei Howden, pellicola che ci ha ricordato gli esordi del connazionale Peter Jackson (Bad Taste, Splatters - Gli schizzacervelli) e dell'eclettico Sam Raimi, in particolare il cult La Casa (Evil Dead) di quest'ultimo aleggia sull'intero debutto di Howden che di splatter fa virtù in un trascinante e dissacrante mix di Horror & Metal.

Il film è disponibile su CHILI, RAKUTEN TV, GOOGLE PLAY, APPLE iTUNES

 

20. Under the Shadow - Il diavolo nell'ombra (2016)


 

Mentre una madre e una figlia lottano per far fronte ai terrori della Teheran post-rivoluzione, devastata dalla guerra degli anni '80, un male misterioso inizia a perseguitare la loro casa.

Il sorprendente debutto del regista iraniano Babak Anvari prende i Jinn, un'entità malevola della tradizione islamica, non il genio della lampada di disneyana memoria, e li trasforma in stalker sovrannaturali che perseguitano una madre musulmana in crisi e la sua figlioletta. Anvari mette in scena una coinvolgente storia di fantasmi sciorinando brividi con gran classe e sfruttando l'elemento "casa infestata" per raccontare al contempo la condizione della donna nella società mediorientale e tutta una serie di riflessioni su guerra, religione e società.

Il film è disponibile su NETFLIX e APPLE iTUNES

 

  • shares
  • Mail