Venezia 2013: il calendario dei film giorno per giorno

Festival di Venezia 2013: svelato il calendario delle proiezioni dei film per il pubblico. Scopriamo assieme i principali titoli giorno per giorno.

A due settimane dall’annuncio del programma, a poche ore dagli ultimi aggiornamenti e a poco più di due settimane dall’inizio della rassegna, è stato svelato il calendario delle proiezioni per il pubblico della 70. Mostra del Cinema di Venezia. 11 giorni intensi di cinema, da scoprire con noi con i titoli di punta giorno per giorno.

Mercoledì 28 agosto: apre la Mostra dopo la cerimonia d’apertura Gravity di Alfonso Cuaron (19.00, Sala Grande, fuori concorso), e a seguire ci sarà il film collettivo che celebra la 70. edizione del festival, Venezia 70 – Future Reloaded (22.15), composto da 70 cortometraggi diretti da altrettanti registi che hanno fatto la Storia della rassegna, da Bertolucci a Kim Ki-duk. Segnaliamo che già il primo giorno si potrà vedere uno dei film più attesi delle Giornate degli Autori: Gerontophilia di Bruce La Bruce (17.00, Sala Darsena).

Giovedì 29 agosto: è il gran giorno del Leone d’oro alla carriera a William Friedkin. Alle 16.45 in Sala Grande sarà possibile assistere alla versione restaurata di Sorcerer, e a seguire ci sarà la premiazione. Inizia poi il concorso con Tracks di di John Curran con Mia Wasikowska (19.45, Sala Grande) e Via Castellana Bandiera di Emma Dante (22.15, Sala Grande). Proiettato anche Why don’t you play in hell? di Sion Sono (14.00, Sala Grande, Orizzonti). Si apre la Settimana della Critica con L’arte della felicità di Alessandro Rak (14.00, Sala Darsena).

Venerdì 30 agosto: il concorso continua con The Police Officer’s Wife di Philip Gröning (16.00, Sala Grande) e Joe di David Gordon Green con Nicolas Cage (19.30, Sala Grande). Fuori concorso sarà il turno di The Canyons di Paul Schrader (22.15, Sala Grande), e sarà presente Lindsay Lohan. Primo film di Biennale College – Cinema: Yuri Esposito di Alessio Fava (14.30, Sala Perla).

Sabato 31 agosto: tre film in concorso, tutti attesissimi. Si inizia con Night Moves di Kelly Reichardt con Jesse Eisenberg, Dakota Fanning e Peter Sarsgaard (16.45, Sala Grande); si continua con Philomena di Stephen Frears con Judi Dench (19.15, Sala Grande); si finisce con Child of God di James Franco (21.45, Sala Grande). Proiezione di mezzanotte fuori concorso con l’horror Wolf Creek 2 di Greg McLean (00.00 Sala Grande). Secondo film di Biennale College – Cinema: Memphis di Tim Sutton (14.30, Sala Perla).

Domenica 1 settembre: giornata intensa. Ancora tre film in concorso. Si parte subito con Parkland di Peter Landesman (17.00, Sala Grande), che avrà un red carpet di fuoco grazie al suo cast (che vede tra gli altri Zac Efron, Jackie Earle Haley, Marcia Gay Harden, Billy Bob Thornton, Jackie Weaver, Tom Welling, Paul Giamatti…). Si continua con The Wind Rises di Hayao Miyazaki (19.30, Sala Grande) e Miss Violence di Alexandros Avranas (22.15, Sala Grande). Proiettato poi nelle Giornate degli Autori Kill Your Darlings di John Krokidas con Daniel Radcliffe (16.30, Sala Darsena). Terzo e ultimo film di Biennale College – Cinema: Mary is happy, Mary is happy di Nawapol Thamrongrattanarit (14.00, Sala Perla).

Lunedì 2 settembre: il concorso continua con Tom at the Farm di Xavier Dolan (17.00, Sala Grande) e The Zero Theorem di Terry Gilliam con Christoph Waltz, Matt Damon, Mélanie Thierry, Ben Whishaw e Tilda Swinton (19.30, Sala Grande). Fuori concorso Locke di Steven Knight con Tom Hardy (22.00, Sala Grande). Segnaliamo in Orizzonti The Sacrament di Ti West (14.30, Sala Grande). Per le Giornate degli Autori viene proiettato La mia classe di Daniele Gaglianone (17.00, Sala Darsena). Due importanti documentari americani: The Armstrong Lie di Alex Gibney (09.00, Sala Grande) e At Berkeley di Frederick Wiseman (14.30, Sala Perla).

Martedì 3 settembre: sono due film in concorso. Prima Ana Arabia di Amos Gitai (17.00, Sala Grande), poi l’atteso Under the Skin di Jonathan Glazer con Scarlett Johansson (19.30, Sala Grande). Attenzione poi a Harlock: Space Pirate 3D di Shinji Aramaki (22.15, Sala Grande, fuori concorso). Per la Settimana della Critica viene proiettato Zoran, il mio nipote scemo di Matteo Oleotto con Giuseppe Battiston. Doppia proiezione per Moebius di Kim Ki-duk, fuori concorso (09.00, Sala Grande, e 14.30, Sala Perla).

Mercoledì 4 settembre: ultimo film americano in concorso (The Unknown Know di Errol Morris, 17.00, Sala Grande), e proiezione de L’Intrepido di Gianni Amelio con Antonio Albanese (19.30, Sala Grande). Fuori concorso Une Promesse di Patrice Leconte con Rebecca Hall, Alan Rickman e Richard Madden (22.15, Sala Grande).

Giovedì 5 settembre: sono tre i film in concorso di oggi. Si parte con l’ultimo film di Tsai Ming-liang prima dell’annunciato ritiro, Stray Dogs (14.00, Sala Grande); si continua con Sacro GRA di Gianfranco Rosi (17.00, Sala Grande), ultimo italiano in corsa per il Leone d’oro; si finisce con La Jalousie di Philippe Garrel con il figlio Louis (19.30, Sala Grande). Fuori concorso Walesa. Man of Hope di Andrzej Wajda (21.45, Sala Grande).

Venerdì 6 settembre: ultimo film in concorso, ovvero The Rooftops di Merzak Allouache (19.30, Sala Grande). Fuori concorso Che strano chiamarsi Federico! Scola racconta Fellini di Ettore Scola (16.45, Sala Grande), e il remake nipponico de Gli Spietati, Unforgiven di Lee Sang-il con Ken Watanabe (22.00, Sala Grande). In Orizzonti viene proiettato La prima neve di Andrea Segre (14.00, Sala Grande).

Sabato 7 settembre: è il giorno della consegna del Leone d’oro e degli altri premi, con la cerimonia di chiusura e la proiezione del film finale (Amazonia 3D di Thierry Ragobert, 20.45, Sala Grande).

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Venezia

Tutto su Venezia →