Oscar 2016 miglior attore non protagonista: La grande scommessa, Revenant, Il caso Spotlight, Il ponte delle spie, Creed

Il prossimo 28 febbraio saranno annunciati i vincitori degli Oscar 2016. Scopri e vota con Blogo tutti i candidati alla categoria Miglior attore non protagonista.

Prosegue la nostra carrellata sui candidati ai prossimi Oscar 2016 categoria per categoria, in un countdown che ci accompagnerà fino alla cerimonia di premiazione fissata per domenica 28 febbraio.

Archiviate le categorie migliore scenografia, costumi, trucco, fotografia, sonoro, montaggio sonoro, colonna sonora, miglior canzone, effetti speciali, sceneggiatura originale, sceneggiatura non originale, cortometraggio d'animazione, attrice protagonista, regia, montaggio, miglior film, attore protagonista, film d'animazione e Miglior documentario oggi ci occupiamo della categoria Miglior attore non protagonista.

Gli attori candidati come "non protagonista" in questa edizione sono: Christian Bale per La grande scommessa, Tom Hardy per Revenant - Redivivo, Mark Ruffalo per Il caso Spotlight, Mark Rylance per Il ponte delle spie e Sylvester Stallone per Creed - Nato per combattere.

A seguire trovate un sondaggio in cui potete esprimere la vostra preferenza sulla categoria e una serie di schede su film e attori candidati in questa ottantottesima edizione.


Christian Bale per "La grande scommessa"


oscar-2016-miglior-attore-non-protagonista-la-grande-scommessa-revenant-il-caso-spotlight-il-ponte-delle-spie-creed-1.jpg

- Sono 5 in totale le candidature ricevuta da La grande scommessa di Adam McKay che racconta di un gruppo di investitori che hanno intuito il crollo del mercato immobiliare americano prima dello scoppio della crisi finanziaria del 2007-2008. Il film, basato sul libro "The Big Short - Il grande scoperto" di Michael Lewis, dispone di un cast stellare composto da Christian Bale, Steve Carell, Ryan Gosling e Brad Pitt con Christian Bale candidato come miglior attore non protagonista.

- Terza candidatura all'Oscar per Christian Bale con una statuetta vinta nel 2011 come biopic sportivo The Fighter (Miglior attore non protagonista). La seconda candidatura Bale l'ha ricevuta sempre come "non protagonista" per American Hustle - L'apparenza inganna.

- In La grande scommessa Christian Bale interpreta l’eccentrico neurologo californiano Michael Burry diventato manager di fondi. Burry dopo aver scoperto una vera e propria bomba a orologeria su prodotti finanziari destinati ad un inevitabile default, inventa uno strumento finanziario chiamato “derivato di copertura” per mandare in tilt il mercato immobiliare in forte espansione, con grande disappunto dei proprietari e degli investitori coinvolti nella speculazione.

 

 

Tom Hardy per "Revenant - Redivivo"


oscar-2016-miglior-attore-non-protagonista-la-grande-scommessa-revenant-il-caso-spotlight-il-ponte-delle-spie-creed-3.jpg

- Sono 12 in totale le nomination ricevute da Revenant - Redivivo di Alejandro González Iñárritu. Parzialmente ispirato alla vita del cacciatore di pelli Hugh Glass il film ci racconta di come Glass, interpretato da Leonardo DiCaprio, durante una spedizione venne abbandonato in fin di vita dai suoi compagni dopo l'attacco di un orso riuscendo nonostante le gravi ferite a sopravvivere.

- Prima candidatura all'Oscar per Tom Hardy che mancata quella per il migliore attore protagonista in Mad Max: Fury Road si è rifatto con quella come "non protagonista" nei panni del cacciatore di pelli John Fitzgerald, antagonista di Leonardo DiCaprio in Revenant - Redivivo.

 

 

Mark Ruffalo per "Il caso Spotlight"


oscar-2016-miglior-attore-non-protagonista-la-grande-scommessa-revenant-il-caso-spotlight-il-ponte-delle-spie-creed-4.jpg

- Sono 6 in totale le candidature ricevute da Il caso Spotlight di Tom McCarthy che narra dell'indagine del quotidiano The Boston Globe, premiata con un Premio Pulitzer, sull'arcivescovo Bernard Francis Law, accusato di aver coperto alcuni casi di pedofilia che coinvolgevano sacerdoti.

- Terza candidatura all'Oscar come "miglior attore non protagonista" per Mark Ruffalo dopo quelle ricevute la scorsa edizione per il biografico Foxcatcher e nel 2011 per il drammatico I ragazzi stanno bene.

- Mark Ruffalo in Il caso spotlight interpreta il reporter investigativo Premio Pulitzer Michael Rezendes.

 

 

Mark Rylance per "Il ponte delle spie"


oscar-2016-miglior-attore-non-protagonista-la-grande-scommessa-revenant-il-caso-spotlight-il-ponte-delle-spie-creed-2.jpg

- Sono 6 in totale le candidature all'Oscar ricevute da Il ponte delle spie di Steven Spielberg che vede protagonista Tom Hanks nei panni di un avvocato che si trova a negoziare la libertà di un pilota americano durante la crisi degli U-2 tra Stati Uniti d'America e Unione Sovietica durante la guerra fredda.

- Prima candidatura all'Oscar per l'attore britannico Mark Rylance, tra i suoi crediti cinematografici ruoli in L'altra donna del re, Anonymous e The Gunman.

- Per il ruolo della spia sovietica Rudolf Abel interpretato in Il ponte delle spie Mark Rylance ha già vinto un BAFTA come miglior attore non protagonista.

 

 

Sylvester Stallone per "Creed - Nato per combattere"


oscar-2016-miglior-attore-non-protagonista-la-grande-scommessa-revenant-il-caso-spotlight-il-ponte-delle-spie-creed-5.jpg

- Unica candidatura per Creed - Nato per combattere, spin-off dell'iconico franchise "Rocky" diretto da Ryan Coogler (Fruitvale Station) e interpretato da Sylvester Stallone che torna per la settima volta nei panni di Rocky Balboa per allenare il figlio dell'amico e rivale Apollo Creed interpretato da Michael B. Jordan (Fantastic Four).

- Terza candidatura all'Oscar per Sylvester Stallone dopo la duplice candidatura ricevuta nel 1976 in veste di sceneggiatore e attore del primo Rocky. Stallone già vincitore di un Golden Globe per il suo ruolo in "Creed" si vede candidato per lo stesso personaggio, il pugile Rocky Balboa, a quasi quarant'anni di distanza.

 

 

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail