• Film

Festa del Cinema di Roma 2021: il programma ufficiale

Tutto quello che c’è da sapere sulla Festa del Cinema di Roma 2021, scopri il programma dell’evento che si terrà dal 14 al 24 ottobre 2021.

La Festa del Cinema di Roma, all’Auditorium Parco della Musica dal 14 al 24 è giunta alla sua sedicesima edizione. Anche quest’anno l’evento centrale e la popolare sezione “Alice nella città” porteranno nella Capitale grandi film, eventi speciali e super-anteprime.

A seguire trovate il programma ufficiale della “Festa del Cinema di Roma 2021” che include il film d’apertura The Eyes of Tammy Faye, il film biografico con Jessica Chastain nei panni della popolare telepredicatrice evangelista statunitense caduta in disgrazia. Sempre tra le pellicole delle Selezione Ufficiale segnaliamo L’arminuta di Giuseppe Bonito tratto dal romanzo bestseller di Donatella Di Pietrantonio, vincitore del Premio Campiello 2017, mentre per Alice nella città da non perdere le anteprime dell’acclamato Belfast di Kenneth Branagh basato sull’infanzia del regista premio oscar ed Eternals, l’atteso debutto nell’Universo Cinematografico Marvel degli Eterni dei fumetti creati da Jack Kirby.

Prima di lasciarvi al programma vi ricordiamo che questa 16a edizione vedrà assegnati due premi alla carriera a due registi americani di culto, Quentin Tarantino e Tim Burton che presenzieranno al festival per ritirare il prestigioso riconoscimento e incontrare il pubblico.

SELEZIONE UFFICIALE

Film di apertura

The Eyes of Tammy Faye di Michael Showalter (Stati Uniti, 2021, 126’)
Cast: Jessica Chastain, Andrew Garfield, Cherry Jones, Vincent D’Onofrio, Sam Jaeger, Fredric Lehne.

Gli altri film della selezione ufficiale

L’Arminuta – Giuseppe Bonito
Becoming Cousteau – Liz Garbus
Charlotte – Éric Warin, Tahir Rana
C’mon C’mon – Mike Mills
Cyrano – Joe Wright
Farha – Darin J. Sallam
Frank Miller American Genius – Silenn Thomas
Hive – Blerta Basholli
I Am Zlatan – Jens Sjögren
Les jeunes amants – Carine Tardieu
The Lost Leonardo – Andreas Koefoed
Mediterráneo – Marcel Barrena
Mi novia es la revolución – Marcelino Islas Hernández
The North Sea – John Andreas Andersen
One Second – Zhang Yimou
Passing – Rebecca Hall
Una película sobre parejas – Oriol Estrada, Natalia Cabral
Promises – Amanda Sthers
Sami – Habib Bavi Sajed
Terrorizers – Ho Wi-ding
A Thousand Hours – Carl Moberg
Yuni – Kamila Andini

Premio del Pubblico FS: Tra i film della Selezione Ufficiale, gli spettatori assegneranno il Premio del pubblico FS, Official Sponsor della Festa, utilizzando l’APP ufficiale della Festa del Cinema “Rome Film Fest” (disponibile per iOS e Android) e attraverso il sito: www.romacinemafest.it. Il pubblico della prima replica di un film potrà esprimere il proprio voto attraverso il codice riportato sul biglietto di ingresso che consentirà di accedere alla piattaforma di voto. Partecipare darà l’accesso al concorso a premi offerto da Ferrovie dello Stato, con estrazione giornaliera: in palio 20 Carte Regalo Trenitalia dal valore di € 50 ognuna.

TUTTI NE PARLANO

Libertad – Clara Roquet
Mothering Sunday – Eva Husson
Red Rocket – Sean Baker

EVENTI SPECIALI

A casa tutti bene – La serie (Gabriele Muccino)
Benny Benassi – Equilibrio (Matt Mitchener, Devin Chanda, Stefano Camurri, Cesare Della Salda)
Caterina Caselli – Una vita, cento vite (Renato De Maria)
E noi come stronzi rimanemmo a guardare (Pif)
I fratelli De Filippo (Sergio Rubini)
JFK – Destiny Betrayed / JFK Revisited: Through the Looking Glass (Oliver Stone)
Marina Cicogna – La vita e tutto il resto (Andrea Bettinetti)
Scalfari. A Sentimental Journey (Michele Mally)
Strappare lungo i bordi (Zerocalcare)
Vita da Carlo (Carlo Verdone, Arnaldo Catinari)

IN COPRODUZIONE CON ALICE NELLA CITTÀ

Belfast – Kenneth Branagh
Dear Evan Hansen – Stephen Chbosky
Eternals – Chloé Zhao

RIFLESSI

Città Novecento – Dario Biellio
Stories of a Generation con Papa Francesco – Simona Ercolani
The Treasure of His Youth: The Photographs of Paolo Di Paolo – Bruce Weber
Inedita – Katia Bernardi
No tenemos miedo – Manuele Franceschini
Fellini e Simenon Con profonda simpatia e sincera gratitudine – Giovanna Ventura
Crazy for Football – Matti per il calcio – Volfango De Biasi

INCONTRI RAVVICINATI IN COLLABORAZIONE CON CINECITTÀ

Quentin Tarantino – Premio alla Carriera
Tim Burton – Premio alla Carriera
Jessica Chastain
Luciano Ligabue e Fabrizio Moro
Manetti Bros.
Joe Wright
Zadie Smith
Marco Bellocchio
Alfonso Cuaron
Frank Miller
Luca Guadagnino
Zerocalcare
Claudio Baglioni

DUEL

Due personalità del mondo del cinema, della cultura e dello spettacolo si sfidano davanti al pubblico,
confrontando opinioni divergenti su temi legati al cinema, ai suoi protagonisti, alle sue storie. Il programma di “Duel” si svolgerà a Palazzo Merulana e presso l’Auditorium Parco della Musica.

Federica Aliano vs. Nicola Calocero
Amici miei / Compagni di scuola

Andrea Minuz vs. Giorgio Gosetti
Tim Burton / Christopher Nolan

Francesco Zippel vs. Roberto Pisoni
Brian De Palma / William Friedkin

Antonio Monda vs. Francesco Chiamulera
La dolce vita / Il sorpasso

Chiara Valerio vs. Teresa Ciabatti
Buoni e cattivi del cinema

Melania Mazzucco vs. Luigi Guarneri
Lars von Trier / Michael Haneke

Paolo Di Paolo vs. Ritanna Armeni
La famiglia / I pugni in tasca

Cristina Battocletti vs. Francesca Mazzoleni
Agnès Varda / Andrea Arnold

Pierluigi Battista vs. Giona A. Nazzaro
Dino Risi vs. Michelangelo Antonioni

OMAGGI E RESTAURI

Anche quest’anno la Festa rende omaggio a personalità del mondo del cinema e della cultura. In particolare saranno ricordati i 90 anni dalla nascita di Ettore Scola e il centenario della nascita di
Nino Manfredi con la presentazione del restauro del capolavoro C’eravamo tanto amati.

C’eravamo tanto amati (1974) – Ettore Scola
Ciao, Libertini! Gli anni Ottanta secondo Pier Vittorio Tondelli (2021)- Stefano Pistolini
Luigi Proietti detto Gigi – Edoardo Leo
Essere Giorgio Strehler (2021) – Simona Risi
Onde Radicali (2021) – Gianfranco Pannone
Vitti d’arte, Vitti d’amore (2021) – Fabrizio Corallo

RETROSPETTIVA

Arthur Penn

The Left Handed Gun (1958)
Mickey One (1965)
The Miracle Worker (1962)
Mise en scène with Arthur Penn (a conversation) (2014)
The Chase (1966)
Bonnie and Clyde (1967)
Alice’s Restaurant (1970
Little Big Man (1970)
Night Moves (1975)
The Missouri Breaks (1976)
Four Friends (1981)
Target (1985)
Penn & Teller Get Killed (1989)

Conversazione su Arthur Penn: Tavola rotonda, condotta da Mario Sesti e Giorgio Gosetti, con interventi in video di Enrico Ghezzi e Mario Martone. Parteciperanno Donatello Fumarola, di Fuori Orario, e il regista Francesco Calogero.

I FILM DELLA NOSTRA VITA

Come ogni anno, il Direttore Artistico Antonio Monda, i membri del Comitato di Selezione e il Responsabile Retrospettive condivideranno con il pubblico una breve rassegna di opere che hanno segnato la loro passione per il cinema: dopo il western, il musical, il noir, la screwball comedy e la fantascienza, nel 2021 la selezione avverrà fra i guilty pleasures, vale a dire quei prodotti cinematografici ritenuti “leggeri” ma, allo stesso tempo, assolutamente irresistibili.

Alberto Crespi: “Le barzellette è il capolavoro dei Vanzina e l’acme dell’arte di Proietti. Ed è un film scorrettissimo, oggi forse improponibile. Per questo ve lo proponiamo.”
Le barzellette
Carlo Vanzina
Italia, 2004, 92′

Antonio Monda: “Mi piace tutto di questo film delizioso e intelligente: l’ambientazione londinese, i momenti comici quelli in cui il dolore e la malattia sono vinti dalla solidarietà e dall’amore, quelli in cui si racconta la follia dello star system.”
Notting Hill
Roger Michell
Regno Unito, Stati Uniti, 1999, 124′

Giovanna Fulvi: “Pretty Woman è semplicemente irresistibile e, a distanza di anni, per l’esattezza trentuno, rimane una visione magica, un momento di puro intrattenimento”.
Pretty Woman
Garry Marshall
Stati Uniti, 1990, 115′

Mario Sesti: “Il merlo maschio è oggi più interessante della sconfortante datazione sessista che denuncia senza neanche esserne consapevole: con lo stesso stupore degli occhi spalancati di Buzzanca.”
Il merlo maschio
Pasquale Festa Campanile
Italia, 1971, 112′

Valerio Carocci: “Un susseguirsi di vicende dettate da trabocchetti, giochi e malizie porta i protagonisti a un epilogo che forse possiamo sperare per la nostra città e paese. Popolare, trasversale e iconico.”
Don Camillo e l’onorevole Peppone
Carmine Gallone
Italia, 1955, 97′

Richard Peña: “Il fascino del film è semplicemente contagioso: sembra che la tradizione musicale straordinariamente ricca di Cuba stia improvvisamente irrompendo sugli schermi cubani.”
Patakín (¡quiere decir fábula!)
Manuel Octavio Gómez
Cuba, 1982, 108′

Francesco Zippel: “Uno dei pochi film capaci di raccontare l’anima pura di un magnifico sport di squadra come il basket.”
Hoosiers
David Anspaugh
Stati Uniti, 1986, 115′