Geoffrey Rush: i suoi 5 film preferiti

Scopriamo insieme i gusti cinematografici di Geoffrey Rush

Credo che tutti voi, come me, abbiate "scoperto" Geoffrey Rush quando è arrivato al cinema con il film Shine, grazie al quale ha vinto il Premio Oscar 1997 come Miglior attore protagonista. Giovedì 27 marzo arriverà nelle nostre sale con Storia di una ladra di libri, diretto da Brian Percival dove interpreta Hans Hubermann. Oggi scopro con voi i suoi 5 film preferiti.

Sull'argomento potete leggere anche i gusti cinematografici di Elijah Wood, Kristen Bell, Amy Adams, Nicolas Cage, Aaron Eckhart, Emma Roberts, Sienna Miller, Andy Garcia, Antonio Banderas, Tobin Bell, Djimon Hounsou, Eva Mendes, Mickey Rourke, Jean Reno, Gary Oldman, Jason Statham, James Franco, Jennifer Lawrence, John Malkovich, Sam Worthington e Daniel Radcliffe.

In fondo al post trovate la sua filmografia e le candidature agli Oscar. Non c'è stato solo Shine!

Geoffrey-Rush

1. Luci della città (1931)


Penso che i film di Charlie Chaplin siano tutti film bellissimi, ma il mio preferito di tutti i tempi è Luci della città, che era uno dei... beh, è ??come adesso, qualcuno continua a fare un film in 2D: lui fece un film muto dopo l'avvento del sonoro. E' uno di quei film che ho mostrato a molte persone. Ho sempre amato questo film.

2. Amarcord (1973)


Per secondo film scelgo Amarcord di Federico Fellini.

3. Persona (1966)


E che altro dovevo inserire? Ecco Persona, di Ingmar Bergman.

4. Zelig (1983)


Come quarto film scelto Zelig, di Woody Allen, perché penso sia uno dei più geniali pezzi di cinema finto eppure è divertente e ha una sorta di geniale senso della storia e un tocco di assurdità e follia.

5. Guerra e pace (1967)


Ricordo di aver visto Guerra e pace con il mio patrigno quando avevo circa 15 anni. Lo stile drammatico, l'uso espressionista della macchina da presa, tutto questo mi ha portato poi a guardare cose come Ivan il Terribile. Ho solo pensato che erano incredibili. Quando si guardano, l'unica cosa datata è probabilmente il tipo di carattere che hanno usato per i titoli ma il resto "Wow". E non c'è un solo soldato in computer grafica, sapete: hanno letteralmente preso 50.000 soldati.

Geoffrey Rush - Oscar

- 1997: premio Oscar vinto come miglior attore per Shine. Gli altri candidati erano: Ralph Fiennes - Il paziente inglese, Tom Cruise - Jerry Maguire, Woody Harrelson - Larry Flynt, Billy Bob Thornton - Lama tagliente.

- 1999: nomination come attore non protagonista per Shakespeare in Love. Vinse: James Coburn - Affliction. Gli altri candidati erano: Robert Duvall - A Civil Action, Ed Harris - The Truman Show, Billy Bob Thornton - Soldi sporchi.

- 2001: nomination come miglior attore per Quills. Vinse: Russell Crowe - Il gladiatore. Gli altri candidati erano: Javier Bardem - Prima che sia notte, Tom Hanks - Cast Away, Ed Harris - Pollock.

- 2011: nomination come miglior attore non protagonista per Il discorso del re. Vinse: Christian Bale - The Fighter. Gli altri candidati erano: John Hawkes - Un gelido inverno, Jeremy Renner - The Town, Mark Ruffalo - I ragazzi stanno bene.

Geoffrey Rush - Filmografia


- Hoodwink, regia di Claude Whatham (1981)
- Starstruck, regia di Gillian Armstrong (1982)
- Twelfth Night, regia di Neil Armfield (1987)
- Dad and Dave: On Our Selection, regia di George Whaley (1988)
- Shine, regia di Scott Hicks (1996)
- Figli della rivoluzione (Children of the Revolution), regia di Peter Duncan (1996)
- Call Me Sal, regia di Arianna Bosi - cortometraggio (1996)
- Con un po' d'anima (A Little Bit of Soul), regia di Peter Duncan (1998)
- I miserabili (Les Misérables), regia di Bille August (1998)
- Elizabeth, regia di Shekhar Kapur (1998)
- Shakespeare in Love, regia di John Madden (1998)
- Mystery Men, regia di Kinka Usher (1999)
- Il mistero della casa sulla collina (House on Haunted Hill), regia di William Malone (1999)
- Quills - La penna dello scandalo (Quills), regia di Philip Kaufman (2000)
- Il sarto di Panama (The Tailor of Panama), regia di John Boorman (2001)
- Lantana, regia di Ray Lawrence (2001)
- Frida, regia di Julie Taymor (2002)
- Due amiche esplosive (The Banger Sisters), regia di Bob Dolman (2002)
- Una bracciata per la vittoria (Swimming Upstream), regia di Russell Mulcahy (2003)
- Ned Kelly, regia di Gregor Jordan (2003)
- La maledizione della prima luna (Pirates of the Caribbean: The Curse of the Black Pearl), regia di Gore Verbinski (2003)
- Prima ti sposo, poi ti rovino (Intolerable Cruelty), regia di Joel ed Ethan Coen (2003)
- Tu chiamami Peter (The Life and Death of Peter Sellers), regia di Stephen Hopkins (2004)
- Munich, regia di Steven Spielberg (2005)
- Paradiso + Inferno (Candy), regia di Neil Armfield (2006)
- Pirati dei Caraibi - La maledizione del forziere fantasma (Pirates of the Caribbean: Dead Man's Chest), regia di Gore Verbinski (2006)
- Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo (Pirates of the Caribbean: At World's End), regia di Gore Verbinski (2007)
- Elizabeth: The Golden Age, regia di Shekhar Kapur (2007)
- $9.99, regia di Tatia Rosenthal (2008)
- Bran Nue Dae, regia di Rachel Perkins (2009)
- Il discorso del re (The King's Speech), regia di Tom Hooper (2010)
- The Warrior's Way, regia di Sngmoo Lee (2010)
- The Eye of the Storm, regia di Fred Schepisi (2011)
- Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del mare (Pirates of the Caribbean: On Stranger Tides), regia di Rob Marshall (2011)
- La migliore offerta, regia di Giuseppe Tornatore (2013)
- Storia di una ladra di libri (The Book Thief), regia di Brian Percival (2013)

Televisione
- Menotti - serie TV (1981)
- Twisted Tales - serie TV, 1 episodio (1996)
- Mercury - serie TV, 13 episodi (1996)
- Frontier, regia di Bruce Belsham e Victoria Pitt - miniserie TV (1997)
- Kath & Kim - serie TV, 1 episodio (2004)
- Being Brendo - serie TV, 1 episodio (2012)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail